ART Breaking NEWS

Al Palabrebanca di Cuneo La Calzedonia esce sconfitta ( Risultati 2 giornata di Ritorno)


AL PALABREBANCA DI CUNEO LA CALZEDONIA VERONA NON TROVA PUNTI

 

BRE LANNUTTI CUNEO - CALZEDONIA VERONA 3-0 (25-18, 25-15, 25-20) - BRE

LANNUTTI CUNEO: Rauwerdink, Antonov 10, Gonzalez, De Pandis (L), Casadei 17, Kohut 9, Alletti, De Togni 8, Coscione 2, Maruotti 7. Non entrati Marchisio, Rouzier. All. Piazza. CALZEDONIA VERONA: Zingel 3, Blasi, Pesaresi (L), Ter Horst 2, Gasparini 12, White 4, Boninfante 3, Centomo (L), Bellei, Anzani 5, Gonzalez 2. Non entrati Coali. All. Giani. ARBITRI: Vagni, Saltalippi. NOTE - Spettatori 2400, incasso 9200, durata set: 24', 24', 24'; tot: 72'.

 

La 2^ giornata di ritorno non sorride alla Calzedonia Verona, costretta a cedere in trasferta alla Bre Lannutti Cuneo con il risultato di 3-0 (25-18, 25-15, 25-20). Verona paga la serata negativa in attacco, chiusa con il 36% contro una formazione che invece è riuscita a dare il massimo in questo fondamentale con il 63% di positività. La Calzedonia paga anche l'infortunio a Ter Horst, uscito nel primo set sul punteggio di 10 a 7 ed in campo nel secon do parziale con una fasciatura alla caviglia. Nonostante la prova sfavorevole, gli scaligeri rimangono saldi al quinto posto in classifica con 21 punti. Giani ha schierato Boninfante palleggiatore, Gasparini opposto, Ter Horst-White schiacciatori, Anzani-Zingel al centro, Pesaresi libero. Nel primo set spazio a Gonzalez per Ter Horst, costretto ad uscire per un dolore alla caviglia destra. Durante il matche spazio anche a Bellei e Blasi. Piazza ha optato per il sestetto titolare con Coscione in cabina di regia, Casadei opposto, Antonov-Maruotti schiacciatori, De Togni e Kohut al centro, con De Pandis libero. Successivamente spazio a Gonzalez, Alletti e a Rauwerdink.

 

 

 

Al termine della partita Andrea Giani ha dichiarato: “Non abbiamo approcciato bene questa partita, ci eravamo preparati a giocare una partita punto a punto contro una squadra molto motivata. Probabilmente non siamo stati capaci di prepararla nel migliore dei modi, sia dal mio punto di vista come allenatore sia da quello dei miei giocatori. Questa sera non abbiamo scoperto i lati deboli di Cuneo, in tutti i set siamo andati sotto di 3-4-5 punti dando loro la tranquillità di giocare la loro miglior pallavolo. Mi dispiace perché questa poteva essere una tappa importante per continuare a crescere come squadra, non tanto per la classifica. Se saremo capaci di capitalizzare questo stop potremo ripartire, fino ad oggi abbiamo sempre fatto tesoro dei nostri errori. Vogliamo ripartire per fare nostri nuovi step di crescita”.

 

 

 

Il primo set scandito dagli errori al servizio di Cuneo, che però riesce a mantenersi in vantaggio fino al 10-7. Calzedonia Verona penalizzata poi dall’uscita di Ter Horst a causa di un dolore alla caviglia destra accusato nella discesa a muro; al suo posto lo spagnolo Gonzalez. Gli scaligeri accorciano il divario con Gasparini (10-8), ma il primo tempo di Zingel è out per il 13-10. La Bre Lannutt i ingrana la marcia con Coscione che blocca Gonzalez (15-10); gli scaligeri commettono qualche imprecisione in attacco. Il primo tempo di De Togni porta i padroni di casa sul 20-13. Maruotti da posto quattro conquista il primo set ball (24-18), l’errore di Zingel in attacco archivia il set 25-18.

 

Nel secondo parziale la Bre Lannutti Cuneo riesce progressivamente a farsi spazio: il divario di punteggio cresce dal 12-10 al 19-12, con la Calzedonia Verona che subisce l’attacco avversario e non riesce ad arrestare il gioco vincente dei piemontesi costruito nelle azioni consecutive. Gli scaligeri si portano a meno cinque sul 19-14. Numerosi gli errori della Calzedonia: Boninfante sbaglia la battuta (22-15) e Anzani non trova il campo in primo tempo (23-15). Casadei sfrutta il tocco a muro del centrale comasco e De Togni chiude con la palla veloce del 25-15.

 

Nel terzo set Gonzalez firma il suo primo punto in Serie A1 (2-2). La Calzedonia Verona riesce a gestire il ritmo di gioco avversario per brevi tratti; la pipe di Antonov vale il 7-4. Anzani a muro su Casadei manda la palla out (9-6). Con Gasparini da posto due la Calzedonia è ferma a meno tre (10-7), ma il divario aumenta con Casadei e Kohut vincenti in attacco (14-9). L’ace dell’opposto sloveno porta gli scaligeri sul 15-11. Verona recupera due punti consecutivi fino al 18-15. Gasparini non trova il campo (19-15), Gonzalez firma il 20-16 da posto quattro. Gasparini dalla seconda linea (22-18) anticipa il muro di Blasi (22-19). De Togni trova il match ball (24-20) ma poco dopo arriva il 25 a 20.

 

 

 

 

 

 

 

RISULTATI

 

Diatec Trentino-CMC Ravenna 3-0 (25-19, 25-19, 25-19); Cucine Lube Banca Marche Macerata-Andreoli Latina 3-1 (22-25, 25-21, 25-22, 25-20) Ore 17:30 Diretta RAI Sport 1; Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-Copra Elior Piacenza 1-3 (25-23, 19-25, 22-25, 20-25) Diretta Sportube.tv; Casa Modena-Sir Safety Perugia 1-3 (16-25, 25-16, 23-25, 23-25); Bre Lannutti Cuneo-Calzedonia Verona 3-0 (25-18, 25-15, 25-20); Altotevere Città di Castello-Exprivia Molfetta 3-0 (25-22, 25-17, 25-16) 18/01/2014 ore 17:30 Dir. RAI Sport 1

 

 

 

PROSSIMO TURNO

 

26/1/2014 Ore: 18.00

 

Sir Safety Perugia-Cucine Lube Banca Marche Macerata; Andreoli Latina-Bre Lannutti Cuneo 25/01/2014 ore 18:00 Diretta RAI Sport 1; Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-CMC Ravenna; Exprivia Molfetta-Diatec Trentino Diretta Sportube.tv; Copra Elior Piacenza-Casa Modena Ore 17:30 Diretta RAI Sport 1; Calzedonia Verona-Altotevere Città di Castello

 

 

 

CLASSIFICA

 

2ª Giornata Rit. (19/01/2014) - Regular Season A1, Stagione 2013

 

Cucine Lube Banca Marche Macerata 36, Copra Elior Piacenza 31, Diatec Trentino 28, Sir Safety Perugia 25, Calzedonia Verona 21, Casa Modena 19, Bre Lannutti Cuneo 16, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 14, Altotevere Città di Castello 14, Exprivia Molfetta 12, CMC Ravenna 10, Andreoli Latina 8.