ART Breaking NEWS

Alcune squadre protagoniste in questa stagione 2013/14


Come spesso accade, anche nel calcio dilettantistico si fa presto a dare i meriti alle squadre che hanno vinto il campionato e augurare a quelle che sono retrocesse, un pronto ritorno in categoria.

Ad ogni modo, anche in questa stagione 2013/14 non sono mancate le sorprese e realtà che si sono ritagliate un ruolo da protagonista, anche se non hanno raggiunto il traguardo della promozione.

In Eccellenza non si può non fare a meno di menzionare la compagine del Team Santa Lucia Golosine e il grande campionato disputato dai ragazzi allenati da Alberto Facci, che si sono salvati senza dover passare dai play out. La scorsa estate, molto si è detto sulle sorti del Team Santa Lucia Golosine, si diceva che era addirittura in dubbio persino l’iscrizione al campionato, poi scongiurata con l’intervento del comune. Il resto, poi l’ha sancito il campo: una squadra rinnovata rispetto all’anno scorso, ma che ha raggiunto l’obiettivo e meriti che vanno condivisi con giocatori e mister Facci, che hanno sempre dato il massimo in ogni gara.

In Promozione, che tanto ha fatto parlare quest’anno perché formata da diciotto squadre, ha fatto la sua bella figura la neo promossa Concordia, con la realtà di Borgo Milano che affrontava per la prima volta la categoria. La squadra di mister Marzio Menegotti, tra l’altro per lui era il primo anno che allenava in Promozione, ha chiuso il campionato al settimo posto con un bottino di 50 punti, lontana dalla zona pericolosa della classifica e a un passo dalle grandi.

Assieme al Concordia, citiamo pure la Polisportiva Virtus di Michele Cherobin: l’anno scorso i rossoblù si erano salvati ai play out; in questa stagione hanno fatto un bel balzo in avanti. Ora per la Polisportiva Virtus ci saranno i play off e nel primo turno se la vedranno contro la Belfiorese, dove sono condannati a un unico risultato per passare il turno, ossia vincere.

In Prima Categoria nel girone A sarà un campionato da ricordare per la neo promossa Valgatara: magari alla vigilia nessuno lo avrebbe pronosticato, ma i ragazzi allenati da Roberto Pienazza sono stati addirittura in lotta per vincere il campionato e salire in Promozione. Ora il Valgatara si giocherà il tutto per tutto nei play off e nella prima gara affronteranno il San Zeno.

In Seconda Categoria, nel girone A ha fatto la sua bella figura la neo promossa Real Lugagnano del presidente Sergio Coati, che ha chiuso al terzo posto e solo per la regola del distacco dei dieci punti, non la vedrà scendere in campo per i play off che li avrebbe meritati.  

Nel girone B è il Real Grezzana LugoValpantena, la sorpresa del campionato: la squadra allenata da mister De Santis ad inizio campionato puntava alla salvezza, poi sono arrivati tanti risultati utili consecutivi che l’hanno proiettata nei quartieri alti. Ora il Real Grezzana Lugo Valpantena si giocherà i play off e nella prima gara affronterà il Boys Buttapedra.

Nei gironi C ha sorpreso la neo promossa o meglio ripescata Borgo San Pancrazio: dopo le undici reti subite sul campo del Valdalpone, la squadra si è compattata e a suon di risultati, si è tirata fuori dalle sabbie mobili, centrando la salvezza diretta, senza passare dai play out.

Nel girone D è stato uno splendido campionato per l’Albaredo Calcio, alla faccia anche di quanti vedevano la squadra già spacciata a inizio stagione. La realtà allenata da Marco Burato, che a campionato in corso ha sostituìto Rinaldo Vincenzi, ha collezionato tanti risultati positivi e vittorie di prestigio, vedi Bovolone e Casaleone tra le altre, raggiungendo l’obiettivo di rimanere in Seconda Categoria per il terzo anno di fila.