ART Breaking NEWS

Arbizzano e Boys Buttapedra pronti per festeggiare; Sambonifacese, Somma Custoza 08 e Spes Poiana rischiano grosso


Il calcio dilettante si prepara al grande countdown con ancora quattro giornate tutte da giocare appassionatamente.

Due verdetti sono stati già scritti: il Montagnana si è dimostrata la squadra più forte e ha centrato la promozione in Seconda Categoria, il Porto Legnago al contrario è stata la formazione più debole ed è già in Terza Categoria.

Altri verdetti potranno arrivare questa domenica 3 Aprile: ci sono alcune squadre che potrebbero festeggiare, altre che invece dovranno pensare a cosa non ha funzionato quest'anno e perché è arrivata la retrocessione.

In Seconda Categoria potrebbe essere il grande giorno di Arbizzano e Boys Buttapedra, rispettivamente le regine dei gironi B e D. I gialloblù allenati da Ivo Castellani hanno ben dodici punti di vantaggio sulla seconda in classifica, la Juventina Valpantena e gli basterebbe non perdere contro il Montorio dell'ex Antonio Ferronato, che strana coincidenza, è stato l'ultimo a centrare la promozione in Prima Categoria dell'Arbizzano nella stagione 2009/10.  Un po' più complicato il discorso della formazione allenata da Paolo Novali, che potrebbe festeggiare solo in caso di vittoria contro il Villabartolomea e sperare che Atletico San Vito e Gips Salizzole non facciano punti nelle sfide contro Bovolone e Boys Gazzo.

E vediamo alle noti dolenti: in Prima Categoria nel girone B rischia grosso la Sambonifacese, che potrebbe già questa domenica retrocedere. Ai rossoblù di Freddy Serato, infatti, potrebbe anche non bastare la vittoria contro l'Isola Rizza, anche perché tutto dipende poi da cosa farà il Raldon, che giocherà in trasferta contro l'Albaronco. In Seconda Categoria nel girone A le speranze del Somma Custoza 08 sono appese ad un filo: se domenica il Negrar supera il Team San Lorenzo e la squadra del presidente Moreno Trevisani perde contro la Polisportiva Albaré Consolini, sarà retrocessione matematica in Terza. Nel girone C speranze ridotte al lumicino pure per lo Spes Poiana, che dovrà cercare di vincere a tutti i costi contro il Montecchio San Pietro, altrimenti anche per la formazione vicentina si aprirebbero le porte della Terza Categoria.