ART Breaking NEWS

Arena Casteldazzano una stagione indimenticabile!


 

Chiusura della stagione sportiva 2014/2015

 

Ci sono annate particolarmente fortunate. La stagione 2014/2015 lo è stata decisamente per quanto riguarda Arena Volley. L’arrivo di VIVIGAS come main sponsor delle squadre di serie D e di serie B2 femminile ha portato decisamente fortuna alle pallavoliste veronesi.

Per entrambe le squadre, la stagione si è conclusa infatti con una promozione, la serie D femminile, guidata da Lorenzo Mori, dopo aver condotto quasi tutta la stagione al comando solitaria in vetta, ha ceduto solo nelle ultime giornate il primo posto al Castellana. Un campionato davvero da protagonista per le atlete di VIVIGAS Arena Volley con ben 23 vittorie in 26 giornate, con il girone di andata portato a casa con un percorso netto di 13 vittorie in 13 gare. Un secondo posto, staccata di un solo punto da Castellana, che ha comunque significato promozione diretta in serie C. La squadra di Lorenzo Mori, composta da tante ragazze under 18 e da giusto tre “fuori quota” partecipava al campionato regionale come squadra giovane, cosa che avrebbe consentito in caso di retrocessione, alcuni “paracaduti” per eventuali ripescaggi. Invece il gruppo delle giovani condotte da Mori ha segnato una partenza razzo ed una crescita tecnica e mentale davvero importante con la conquista di una promozione storica per un gruppo giovane.

Ancora più eclatante è stata la promozione della Serie B2 in serie B1. Anche in questo caso la squadra si era ringiovanita rispetto alla stagione precedente con la partenza di Nilde Tonetta e Giulia Bovo, due veterane della pallavolo veronese, e ci si attendeva un anno magari di maggiori sofferenze rispetto alla stagione precedente. Anche in questo caso, invece, la squadra ha messo in evidenza una crescita tecnica e di mentalità che hanno sorpreso davvero tutti. VIVIGAS era prima al termine del girone di andata, in un campionato davvero combattuto, con 5-6 squadre davvero racchiuse in 2-3 punti e che avrebbero potuto aspirare alla vittoria finale. Greca Pillitu, tecnico sardo alla guida della formazione veronese, ha invece impresso una mentalità vincente alla squadra e, arrivate al secondo posto al termine del campionato, ha chiesto alle proprie atlete un altro mese di super lavoro per affrontare nel modo migliore i play off, strada davvero infida ed interminabile. Sono arrivate tre vittorie storiche contro DKC Novara battuta per 3-0 sia in casa che al ritorno e poi contro CLAI Imola battuta fuori casa per 3-1 e poi in casa per 3-0. Ed infine è arrivata la sfida contro Bre Banca Cuneo. Storica la vittoria fuori casa per 3-1 dopo essere state messe sotto nel primo parziale ed emozionante la vittoria ottenuta a Castel d’Azzano per 3-0 in un palaRobbi super gremito.

Emilio Bampa, direttore sportivo di VIVIGAS Arena Volley, tiene a sottolineare che “la filosofia societaria non è mai cambiata e lo sforzo è sempre più rivolto alle giovanili, anche le due prime squadre pur essendo squadre nazionale e regionale, sono composte da atlete con una età media di 22 e di 19 anni, insomma di ragazze ancora in crescita. E poi c’è il lavoro con tutto il settore giovanile, l’under 18 è arrivata terza alle provinciali, forse anche perché molto impegnata nel campionato di serie D che ha di fatto spostato alcuni obiettivi stagionali, e poi con l’under 16 arrivata seconda. Ma il lavoro c’è stato anche con l’under 14 e l’under 13 arrivate entrambe ai quarti di finale. Insomma un lavoro corale, diretto da uno staff di allenatori che riteniamo all’altezza della situazione.”

 

A suggellare una stagione straordinaria le premiazioni al Palasport di Verona da parte della Fipav di Verona e di Fipav Veneto, ed i riconoscimenti da parte del Comune di Castel d’Azzano con l’Assessore allo Sport ing. Federico Piazzi. Tra le varie attestazioni di stima, ha fatto particolarmente piacere quella dell’Amministratore delegato di VIVIGAS, dr. Andrea Bolla: “il grande risultato delle squadre di Vivigas Arena Volley è frutto dell'impegno, della determinazione e dei sacrifici che le ragazze, i tecnici e tutta la dirigenza hanno compiuto nel corso del campionato e nella fase dei Play Off. Siamo lieti di sostenere i giovani valorizzando il loro talento e promuovendo i valori autentici dello sport, come la dedizione e lo spirito di squadra, valori da perseguire anche fuori dal campo”

Il Presidente Fabio Tosi chiude così: “Sono tantissime le persone da ringraziare a fine di una stagione così importante. Partiamo dal nostro sponsor VIVIGAS che si avvicinava per la prima volta al mondo della pallavolo e che ci ha sempre sostenuti nel nostro operare, non era è non è una cosa scontata avere Aziende pronte a scommettere sui giovani, specie oggi. Poi ringraziamo la Fipav di Verona, il suo Presidente Stefano Bianchini e tutto il suo staff, per il sostegno ed aiuto quasi quotidiani. Grazie ai tecnici delle prime squadre quelle che certo hanno la maggiore visibilità, ma anche a quelli che operano nel giovanile, che fanno il lavoro meno in vista, ma il più strategico. Grazie anche alle varie società sportive con le quali sono iniziate delle belle collaborazioni dalle quali ci auguriamo possano nascere tanti bei frutti. Un grazie riconoscente anche ai dirigenti, persone che si impegnano oramai tutti i giorni, feriali e festivi, perché le cose possano funzionare. Ringrazio anche il Comune di Castel d’Azzano per la collaborazione fornitaci, ed i genitori che ci affidano le loro figlie ogni giorno, e ringraziamo per ultime, ma loro sono la cosa più importante, le nostre atlete. Ecco proprio loro, le nostre atlete, le nostre ragazze, giovani, bambine ed i bambini, sono ciò che ci preme di più e che ci dà la forza di impegnarci ogni giorno in questo stupendo sport che è la pallavolo”. ( Ufficio Stampa Vivigas Arena Casteldazzano)