ART Breaking NEWS

Calzedonia cede a Macerata per 3 a 0, gara 2 play off


CALZEDONIA CEDE A MACERATA PER 3-0, SCALIGERI IN LISTA PER I PLAY OFF 5° POSTO
CALZEDONIA VERONA - CUCINE LUBE BANCA MARCHE MACERATA 0-3 (18-25, 18-25, 13-25) - CALZEDONIA VERONA: Zingel 3, Blasi, Pesaresi (L), Ter Horst 11, Coali, Gasparini 7, White 4, Boninfante 1, Bellei 4, Kovacevic 3, Anzani 2. Non entrati Centomo, Gonzalez. All. Giani. CUCINE LUBE BANCA MARCHE MACERATA: Henno (L), Parodi 8, Zaytsev 17, Stankovic 7, Kovar 6, Kurek, Baranowicz 4, Podrascanin 6. Non entrati Patriarca, Provvisiero, Monopoli, Giombini, Bulfon. All. Giuliani. ARBITRI: Santi, Saltalippi. NOTE - durata set: 22', 28', 21'; tot: 71'.

Gara 2 tra le mura amiche del PalaOlimpia non sorride alla Calzedonia Verona, superata dalla Cucine Lube Banca Marche Macerata per 0-3 (18-25, 18-25, 13-25). L’opposto Ivan Zaytsev nominato dalla stampa MVP del match e top scorer di gara con 17 punti, di cui 2 ace – 78% di positività in attacco. Boninfante e compagni, eliminati quarti nella corsa ai Play Off Scudetto UnipolSai dai primi in classifica di Regular Season, avranno la possibilità di rifarsi nei Play Off per il 5° posto: la prima gara, in trasferta, vedrà infatti gli scaligeri impegnati sul campo di Ravenna domenica 6 aprile; il ritorno si giocherà invece al PalaOlimpia domenica 13 aprile. Giani ha schierato in campo Boninfante in cabina di regia in diagonale con Bellei, Ter Horst-White schiacciatori, Zingel-Anzani al centro, Pesaresi libero. Da evidenziare l’esordio come titolare tra le mura casalinghe per l’opposto Giacomo Bellei, in sostituzione allo sloveno Mitja Gasparini, inizialmente in panchina a causa di una contusione alla mano destra. Giuliani ha optato per il sestetto titolare con Baranowicz palleggiatore, Zaytsev opposto, Kovar-Parodi schiacciatori, Stankovic-Podrascanin al centro, Henno libero. Nel primo set Macerata si porta avanti fino allo 0-4. Il divario di punteggio cresce, la Calzedonia cerca la rimonta: Ter Horst in attacco trova il 9-14 e 10-14, Zingel dal centro l&rsquo ;11-15. La Lube allunga con Zaytsev in banda (6 i punti nel primo parziale) e Stankovic dal centro (12-19). I biancorossi archiviano il primo set con 7 lunghezze di vantaggio (18-25). Lotta ad armi pari nel secondo set; Gasparini (top scorer di parziale – 5 punti) trova spazio in campo al posto di Bellei. La Calzedonia rimane attaccata all’avversario, con determinazione. Il time out tecnico scatta sull’11-12. Macerata riconquista terreno: Ter Horst e Kovacevic siglano il 12esimo e 13esimo punto scaligero, i biancorossi sono a quota 19. La Calzedonia si porta a meno cinque con Gasparini vincente da posto due (17-22). Zaytsev chiude 18-25. La Calzedonia si trova a subire uno 0-5 nelle prime battute di terzo set; con il contributo dei centrali gialloblù Zingel e Anzani la formazione veronese si porta sul 5-8. La distanza viene mantenuta fino al 10-13. Con Zaytsev esplosivo la Lube cresce ancora (10-16). Il match finisce 13-25. 

MVP: Ivan Zaytsev. 

SPETTATORI: 2.632.

LE DICHIARAZIONI
Dante Boninfante: “Rispetto a gara 1 ci è mancato tutto. A turno abbiamo contribuito a rendere più facile la partita a loro, a partire dalla battuta. Non sono per niente soddisfatto. Di per sé la Lube è una squadra fortissima, non possiamo regalargli anche dei punti. Abbiamo giocato male, non c’è molto da dire. Non siamo stati la stessa squadra aggressiva di gara 1”.

Dragan Stankovic: “Abbiamo fatto molto meglio rispetto a gara 1, non c’è che di esserne soddisfatti. Siamo subito partiti bene, poi nel secondo set abbiamo giocato alla pari ma ancora una volta siamo riusciti a staccarci e a guadagnare un vantaggio importante. Siamo migliorati nell’approccio rispetto a gara 1. Ora riposiamo una buona settimana aspettando la prossima sfida”. 

CHIAMATE VIDEO CHECK
2° S ET: 9-9 (attacco Parodi) Video Check richiesto da Macerata per verifica in/out. Decisione arbitrale non confermata. Punto assegnato a Macerata (9-10).

2° SET: 11-15 (attacco Zingel) Video Check richiesto da Verona per verifica in/out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Macerata (11-16).

2° SET: 18-23 (attacco Gasparini) Video Check richiesto da Verona per verifica in/out. Decisione arbitrale confermata , punto assegnato a Macerata (18-24).

3° SET: 2-6 (attacco Ter Horst) Video Check richiesto da Verona per verifica in/out. Decisione arbitrale non confermata, punto assegnato a Verona (2-7).

LA CRONACA DEL MATCH
Il primo set inizia con un break di Macerata sullo 0-2 grazie ad un muro vincente e ad un errore da parte scaligera. I biancorossi si portano sullo 0-4. La Calzedonia conquista i primi due punti con le imprecisioni in battuta di Zaytsev e Parodi (2-5). White mura Zaytsev per il 3-7. Il divari o di punteggio cresce: Anzani mura out (4-10). Il time out tecnico viene chiamato sul 5-12. La Calzedonia cerca la reazione, Ter Horst firma la diagonale vincente del 9-14 e la pipe del 10-14. Zingel mette giù la palla veloce dell’11-15. La Lube allunga, pur commettendo numerosi errori al servizio; Stankovic conquista il 13-20 dal centro. Zaytsev da posto due porta al 15-23. Ter Horst in pallo netto annulla il primo set ball (17-24), così fa Boninfante a muro (18-24). Chiude Zaytsev (18-25). 

Macerata parte in vantaggio nel secondo set, Bellei e White portano la Calzedonia sulla parità (3-3) e Anzani mura Zaytsev (4-3). Ter Horst in attacco conferma il più uno sul 5-4. La Calzedonia Verona colma il break biancorosso (5-7) e lotta punto a punto; in evidenza Gasparini, entrato per Bellei, a muro su Parodi e in attacco da posto due (9-9). Il time out tecnico scatta sull’11-12. La Lube ingrana la marcia, Zaytsev mette a segno la parallela de ll’11-15. Kovacevic non trova il campo (11-17), ma recupera per il 13-19. Zaytsev sbaglia al servizio, Gasparini segna il 17-22. Zaytsev chiude 18-25. 

Dallo 0-5 la Calzedonia Verona si porta sul 3-6 all’avvio di terzo parziale; Zingel segna il 4-7 in primo tempo. Gli scaligeri riescono a colmare la distanza che li separa dai biancorossi (8-11). La Lube guadagna spazio, Kovacevic viene murato sul 10-15, Zaytsev mette a segno la diagonale del 10-16. Podrascanin non buca il muro di Zingel (11-17). Parodi firma il 12-19, Stankovic mura White 12-20. Zaytsev spinge i suoi al 12-22 e 12-23. Il match finisce 13-25. 

RISULTATI
Calzedonia Verona-Cucine Lube Banca Marche Macerata 0-3 (18-25, 18-25, 13-25) Ore 20:30 Diretta Sportube.tv; Casa Modena-Diatec Trentino 3-1 (25-18, 25-20, 21-25, 27-25); Altotevere Città di Castello-Copra Elior Piacenza 0-3 (20-25, 22-25, 21-25); Bre Lannutti Cuneo-Sir Safety Perugia 1-3 (20-25, 25-17, 2 0-25, 21-25) Ore 17:30 Diretta RAI Sport 1

PROSSIMO TURNO 
Prossimo turno 06/04/2014 Ore: 18.00 

Cucine Lube Banca Marche Macerata-Casa Modena Ore 17:30 Diretta RAI Sport 1; Copra Elior Piacenza-Sir Safety Perugia

Play Off 5° posto UnipolSai – QUARTI DI FINALE Gara 1

Domenica 6 aprile 2014, ore 18.00

Andreoli Latina – 1ª migliore RS perdente i 4i PO*

CMC Ravenna – 4ª migliore RS perdente i 4i PO*

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – 2ª migliore RS perdente i 4i PO*

Exprivia Molfetta - 3ª migliore RS perdente i 4i PO*

Play Off 5° posto UnipolSai – QUARTI DI FINALE Gara 2

Domenica 6 aprile 2014, ore 18.00

1ª migliore RS perdente i 4i PO* - Andreoli Latina

4ª migliore RS perdente i 4i PO* - CMC Ravenna

2ª migliore RS perdente i 4i PO* - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia

3ª migliore RS perdente i 4i PO* - Exprivia Molfetta

* per migliore si intende la meglio piazzata in Regular Season tra le quattro squadre perdenti i Quarti di Finale Play Off Scudetto ( Fonte Bluvolley)

 

 

 

 

 

 

 


©