ART Breaking NEWS

Chievo / Milan 0-0


 

Il Chievo conquista un meritatissimo pareggio, al Bentegodi, con il Milan. Maran che non ha l’infortunato Frey e lo squalificato Botta, lancia, dal primo minuto, come esterno basso di destra, il diciannovenne Mattiello, mentre, in attacco, Pellissier fa coppia con Meggiorini. La partenza è dei clivensi che mettono subito in difficoltà la difesa dei rossoneri che, al quarto d’ora, sfiorano la rete dopo una punizione di Alex, dai venticinque metri, serie di rimpalli ma Bizzarri anticipa bene Bonera. Grossa opportunità per i ragazzi della diga al venticinquesimo. Pellissier elude la guardia dei difensori e si presenta solo davanti a Diego Lopez che gli chiude bene lo specchio, la palla carambola su Antonelli ed esce sfiorando l’autorete. Poco dopo la mezzora, fallaccio di Menez sanzionato solo con il giallo, ma era un arancione intenso. Il tempo si chiude con una lunga sgroppata di Schelotto salvata dalla difesa. Nella ripresa non rientra Montolivo e, al suo posto, Inzaghi lancia il giapponese Honda che, due minuti dopo, colpisce una clamorosa traversa.  Prima del decimo, Pellissier, lanciato da Hetemay, salta Diego Lopez ma Alex tocca il pallone che attraversa tutto lo specchio della porta, ed esce sul fondo. Passa una decina di minuti e, Hetemay, partito in contropiede, serve Mattiello che lancia Schelotto il cui gran tiro è deviato con difficoltà in angolo dal portiere. Inzaghi richiama un opaco Destro per Pazzini e, subito dopo, un contropiede pericolosissimo di Menez è salvato abilmente da Dainelli. Intorno al venticinquesimo esce un applauditissimo Pellissier per Paloschi che si presenta subito con una spettacolare girata deviata in angolo dal portiere. Alla mezzora un generoso Meggiorini lascia il posto al greco Fetfatzidis che, con alcune giocate funamboliche, mette in apprensione la difesa del diavolo. A dieci dalla fine Radovanovic rileva Birsa. L’ultima azione vede un superbo anticipo di Dainelli su Pazzini lanciato verso la porta. Il Chievo riscatta la brutta partita di Empoli con una prestazione di assoluto rilievo ricca d’impegno e carica agonistica. Ottima la gestione della difesa e la buona copertura del centrocampo quello che manca, ma non è una novità, è l’ultimo passaggio e un vero finalizzatore. Domenica arriva, sempre al Bentegodi, la Roma di Totti.