ART Breaking NEWS

Chievo / Udinese 1-1


Non riesce al Chievo raggiungere la seconda vittoria consecutiva e deve accontentarsi del pareggio, al Bentegodi, contro l’Udinese. Maran rinuncia a Schelotto, schierando, sull’esterno destro del centro campo, Birsa con Hetemay a sinistra e Izco e Radovanovic al centro mentre Pellissier, match winner di Cesena, affianca Meggiorini in avanti.  La partenza è dei friulani che tirano due volte verso la porta di Bizzarri non centrando i pali. Lentamente i clivensi escono dal guscio e cominciano ad impensierire gli avversari. Alla mezzora, l’ineffabile arbitro Massa, che dopo un lungo periodo di buonismo nei riguardi dei friulani comincia ad ammonire ad ogni intervento, non vede un vistoso fallo su Pellissier dentro l’area e lascia proseguire il gioco. Al quarantesimo Meggiorini, arriva quasi sul fondo, traversa un pallone teso sul quale s’avventa Pellissier che mette alle spalle del portiere.  Il tempo si chiude con un meritato vantaggio. La ripresa vede il Chievo vicino al raddoppio, già dai primi minuti. Al quarto, bell’imbucata di Pellissier per Meggiorini che calcia violentemente di sinistro il portiere respinge ma nessun suo compagno è pronto alla ribattuta.  Al quarto d’ora, nel Chievo esce Pellissier per Paloschi mentre Di Natale prende il posto di Bubnjic e, il grande Totò, dopo pochi minuti con una girata colpisce il palo. Maran richiama prima Meggiorini, sempre molto generoso, per Botta poi Birsa per Schelotto. Dopo una bell’azione tambureggiante, Botta scaglia un forte tiro che il portiere respinge ma, ancora una volta, nessuno è pronto per il tap-in. Al ventiseiesimo, Théréau si destreggia, sul fronte sinistro dell’attacco, poi mette una palla velenosa verso il centro dell’area dove, sfortunatamente, Cesar, la devia imparabilmente in fondo al sacco. Reazione violenta dei clivensi che con Radovanovic impegna il portiere greco che respinge verso Paloschi il cui tiro al volo finisce alto. In pieno recupero, da azione d’angolo, Zukanovic colpisce un clamoroso palo con uno spettacolare tiro al volo con il portiere marmoreo. Termina con un pareggio, certamente stretto, per il Chievo che comunque allunga dalla zona pericolosa e mette un ulteriore mattone verso la salvezza. Per l’eterno Pellissier, novantunesima rete in serie A. Purtroppo le ammonizioni di Meggiorini e Birsa, che erano in diffida, costeranno, ai due, la trasferta di Roma con la Lazio.