ART Breaking NEWS

Commenti Calcio Dilettante dalla Serie D alla Prima Categoria dopo gare 20 Ottobre


Serie D

Legnago torna alla vittoria, Sambo interrompe serie positiva

L’ottava giornata di campionato in Serie D registra il ritorno alla vittoria, dopo due sconfitte consecutive, del Legnago Salus, con i biancazzurri allenati da DI Loreto che s’impongono sul campo del Gozzano: la rete che vale i tre punti porta la firma di Viviani. Domenica da archiviare in fretta per la Sambonifacese di Oscar Magoni: dopo tre risultati utili, una vittoria e due pareggi, i rossoblù  alzano bandiera bianca contro la nobile decaduta Piacenza: risultato finale 2-0 per la formazione emiliana. Domenica prossima il Legnago giocherà ancora lontano fra le mura amiche e affronterà il Mapellobonate, mentre la Sambonifacese tornerà al Tizian e affronterà il fanalino di coda Borgomanero.

Eccellenza

Nel segno di Cerea, Castelnuovo Sandrà e Team S. Lucia Golosine

La settimana giornata va in archivio con le vittorie di Cerea, Castelnuovo Sandrà e Team S. Lucia Golosine, il Villafranca pareggia, mentre perdono Vigasio e Lugagnano. Il piccolo toro di Roberto Maschi centra la seconda vittoria consecutiva, dopo di quella ottenuta domenica scorsa nell’ostico campo del Rovigo e davanti al pubblico del Pelaloca, batte la vicentina Marosticense: protagonista è De Freitas che segna una doppietta. I lacustri di Gianni Canovo si riscattano, dopo la sconfitta contro il Villafranca e centrano il colpaccio in terra vicentina contro il Montecchio Maggiore grazie ai sigilli di Callino e Valbusa. Prima vittoria stagionale per i ragazzi di Alberto Facci, che fanno suo il derby contro l’Ambrosiana grazie alle reti di Gasparato e De Marchi; i rossoneri di Puma Montagnoli segnano con Peretti ma è troppo tardi. Il Villafranca di Cristian Soave si tiene stretto il punto conquistato in casa contro il Campodarsego: due volte va in vantaggio la squadra padovana, ci pensano Leardini e Lonzar in entrambi le occasioni a ristabilire la parità. Il Lugagnano esce battuto dal campo dell’Abano: i gialloblù di Gasparato si arrendono per 2-3 alla compagine padovana e restano ultimi in classifica. Nell’anticipo del sabato, il Vigasio perde in casa 1-2 contro il Pozzonovo: mastica amaro Fabrizio Sona, che non riesce a scrollarsi dalla parte bassa della classifica. Domenica prossima, tra le sfide, spicca il derby Lugagnano-Villafranca e il Castelnuovo Sandrà che giocherà contro la capolista Union Arzignano Chiampo.

Promozione

Polisprtiva Virtus indenne a Caldiero

Zevio e Belfiorese si avvicinano

L’atteso incontro clou tra Caldiero Terme e Polisportiva Virtus termina in parità, un risultato che permette ai rossoblù di Michele Cherobin di guardare ancora tutti dall’alto in classifica: segna Cadete, ci pensa in extremis Guandalini a sistemare le cose per i termali di Gigi Possente. Dietro la Polisportiva Virtus, si insidia al secondo posto lo Zevio, che fa il proprio dovere davanti al proprio pubblico e rifila quatto reti al Santo Stefano Zimella; al terzo gradino si porta la Belfiorese, che con una rete di Giarretta supera l’Alba Borgo Roma, lasciando i giallo-rossi di Simone Marocchio tristemente all’ultimo posto. L’Oppeano getta al vento due punti contro il Garda: i bianco-rossi di Paolo Marchi vanno due volte in vantaggio, ma si fanno recuperare dai lacustri del presidente Zampini. Colpaccio esterno per il San Martino Speme, che rifila quattro reti alla  Montebaldina Consolini e tra i marcatori, doppietta per Corazza; i nerazzurri del neo allenatore Quartaroli sono imitati da Pro Hellas Monteforte, tris al Somma e Arbizzano, poker sul campo del Sona  M. Mazza. La Provese di Stefano Fattori non delude il proprio pubblico e rifila tre reti al Raldon, due delle quali portano la firma di Luca Cinquetti; non si fanno male e si dividono la posta Benaco Bardolino e Concordia, con le rispettive porte che restano inviolate.

Prima Categoria girone A

Castel d’Azzano non si ferma

San Zeno non molla

Non si ferma la corsa del Castel d’Azzano, che batte pure l’Amatori Nogara e conserva il comando della classifica: ci pensano il solito Perinon e Magagna a far sorridere Adelchi Malaman. Dietro il Castel d’Azzano, si porta il San Zeno, che segna tre reti sul campo dell’Asparetto: a segno oltre al solito Bertoletti, Adrian e Marian Ionita; dall’altra parte continua il momento nero dei ceretani allenati da Roberto Poppi, che precipitano al penultimo posto. Nei quartieri alti, rallentano Calcio Bussolengo e Povegliano, costretti al pari interno contro Rosegaferro e Valpolicella, mentre crolla in casa il Cadidavid di Armando Corrazzoli contro l’Avesa. Vittorie casalinghe per Audace e Union Grezzana: i rossoneri di Nicola Chieppe battono il Gabetti Valeggio, mentre Rognini è il match winner nella sfida contro il Valgatara. Si dividono la posta Scaligera 2003 e Quaderni, con la gara che termina senza reti.    

Prima Categoria girone B

Bevilacqua torna in testa

Pozzo batte Real Monteforte

Scossone al vertice, ad ogni modo continua a parlare veronese la testa della classifica, dove oltre al Sitland Rivereel, vittorioso in trasferta con l’Albaronco, c’è il Bevilacqua, che abbatte l’Illasi grazie alla reti di Granetto e Gasparetto, quest’ultimo a segno anche domenica scorsa contro il San Giovanni Lupatoto. Giornata nera per il Real Monteforte, che perde nella tana del Pozzo: ci pensano Andreoli e Meneghelli a rendere amara la domenica a Fiorenzo Bognin. Non riescono a sfruttare il turno casalingo Aurora Cavalponica e Isola Rizza, che si devono accontentare di un punto contro Real San Zeno e La Contea. Il San Giovanni Lupatoto esce indenne dal campo del Calcio Tezze e per i bianco-rossi lupatotini di Tiziano Salvagno segna una doppietta Avesani. Trasferta amara per il San Giovanni Ilarione, che cade nella tana della Nova Gens; nel derby tutto vicentino, due reti a testa per Lonigo e ChiampoArso.