ART Breaking NEWS

Commenti in Seconda Categoria: festeggiano Pastrengo 2006 e Croz Zai


SECONDA CATEGORIA GIRONE A

Pastrengo festeggia promozione in Prima Categoria

Il Pastrengo 2006 centra la sua ventunesima vittoria stagionale e con due giornate d’anticipo festeggia la promozione in Prima Categoria, anche perché la diretta rivale Pedemonte si deve accontentare solo di un punto nella tana del Real Lugagnano. I tre punti per la squadra di Paolo Brentegani arrivano contro l’Alpo Lepanto, battuto con un netto 2-0 con le reti firmate da De Carli e Sabaini nella ripresa. Nonostante il pareggio, 0-0 contro il Real Lugagnano, il Pedemonte è già sicuro del secondo turno dei play off, anche perché la compagine di Zantedeschi ha ben 18 punti di vantaggio sul Caselle, con quest’ultima che cede 2-3 in casa contro il Sant’Anna d’Alfaedo. Nella zona play off, resta in corsa l’Alpo Club 98, che con una rete di Rosellini batte il Negrar. Nel derby della Valpolicella, il Bure Corrubbio la spunta sul Gargagnago ed è Gladanach il match winner; Pizzoletta e Peschiera si danno aperta battaglia, ma alla fine i tre punti vanno alla squadra di Zanferrari che la spunta 4-3 e, pur essendo ancora ultima, riduce a tre il distacco dall’Alpo Lepanto. Nella zona che scotta, tre punti pesanti per il Malcesine che vince il derby del lago con il Lazise grazie a una rete di Battistoni; si dividono la posta Custoza e Negrar con la gara che termina in parità per 1-1.

SECONDA CATEGORIA GIRONE B

Brillano Real Grezzana Lugo Valpantena e Real Vigasio

Con i verdetti già decisi da tempo, Olimpica Dossobuono promosso in Prima e Bnc Noi retrocesso in Terza, l’attenzione è ora rivolta alla zona play off e play out. Il Montorio di mister Turozzi consolida la sua seconda posizione alle spalle dell’Olimpica Dossobuono, grazie anche al netto 5-0 contro il Bnc Noi: tra i marcatori non si smentisce Fiorentini, che segna una doppietta; nella zona play off, brillano Real Grezzana Lugo Valpantena e Real Vigasio: la squadra di De Santis batte il Cà degli Oppi con una rete di Bertagnoli, mentre Mirandola e Longo decidono la sfida contro il Corbiolo. Rallenta il Boys Buttapedra, che non va oltre il pareggio nella tana del Quinto Valpantena, mentre perde il Real San Massimo, che dopo l’iniziale vantaggio di Imperatrice, subisce la rimonta dell’Atletico Vigasio, che fa sua la gara con Bertini e Migliorini. Nella zona calda della classifica, brillano Cadore e Nuova Cometa Santa Maria: tre le reti di Ferrarese e compagni al Mozzecane da una parte, mentre dall’altra  Gazzieri e Ferrari stendono la Juventina Valpantena. L’Olimpica Dossobuono di mister Bozzini centra la ventunesima stagionale e il Crazy Colombo si deve arrendere alla doppietta di Meneghini.  

SECONDA CATEGORIA GIRONE C

Croz Zai festeggia promozione in Prima Categoria

Bastava un punto al Croz Zai per avere la certezza matematica, e così’ è stato: i ragazzi di mister Meneghetti pareggiano 0-0 contro il Locara ed è storica promozione in Prima Categoria, dopo un campionato a lungo condotto in testa. Successi per le prime dirette rivali: al Parona basta la rete di Zumerle per piegare la resistenza dello Sporting Badia Calavena, mentre il Tregnago supera in rimonta il Colognola grazie ai sigilli di Rizzin e Molinaroli, che rispondono a Bertini. Rimanendo nei quartieri medio alti della classifica, vittorie esterne pure per Valdalpone e Team San Lorenzo: Mbaye fa felice mister Grassi da una parte, mentre Zocca e compagni s’impongono 2-3 sul campo del Borgo Scaligero Soave. Il Borgo Primomaggio sfrutta a dovere il turno casalingo e batte il Primavera 99 con le reti di Zago e Riva, lasciando la compagine di Russo ancora da sola in fondo alla classifica; si dividono la posta Pescantina San Lorenzo e Valtramigna Cazzano, con la squadra di Malizia avanti due volte con Beverari e Andreoli e con Turozzi che mette a posto il risultato. Finisce in parità 1-1 tra Ares Calcio Verona e San Marco B.M: vanno per primi in vantaggio i ragazzi di Battocchio con una rete di Ferasin, ci pensa Guglielmini a raddrizzare la gara per la squadra di Pigatto, che resta imbrigliata nella zona play out.

SECONDA CATEGORIA GIRONE D

Venera vince, Casaleone idem

Il Venera s’impone nella tana del Bonavigo e si conferma in vetta alla classifica: per la squadra di mister Bertozzo è un tris firmato da Cordioli e Pasti, quest’ultimo autore di una doppietta. Dietro il Venera, si conferma a un punto di ritardo il Casaleone, che centra il colpaccio contro il Vigo: a far sorridere, ma non troppo, mister Sacchetto, ci pensano Urban e Brighenti; inutile per i legnaghesi la rete di Buson. Domenica da dimenticare nei quartieri alti per Napoleonica e Castelbaldo Masi, che perdono in trasferta contro Atletico San Vito e Albaredo Calcio:  Pesarin è il protagonista della squadra di Corso, due delle tre reti portano la sua firma, mentre Fanari suggella una stagione straordinaria per la compagine di Marco Burato. Giornata da incorniciare pure per il Concamarise, che con Andreetto e Grezzan stendono il Gips Salizzole, che non riesce a ripetere la prova di domenica scorsa contro il Casaleone; il Bovolone distrugge il Sanguinetto: ben sei le reti  della squadra di Donadello a Lanza e compagni e tra i marcatori doppiette per Carollo e Chiavegato. Aries Castagnaro Menà e Minerbe si fanno rispettare in casa e così si devono arrendere Aurora 2009 da una parte e Porto Legnago dall’latra.

SECONDA CATEGORIA GIRONE M

Al Football Club Roncà il derby con Cologna Veneta

Era la domenica del derby Football Club Roncà e Cologna Veneta: come nella gara d’andata, la spunta ancora la squadra di Lazzari, anche se con un punteggio meno pesante: 3-0 il risultato finale della gara con le reti di Chiarello, doppietta per lui e Beschin. Il Cologna Veneta di mister Bertolaso conferma il momento negativo, sesta sconfitta consecutiva, mentre il Football Club Roncà, in virtù dei tre punti, resta ancora in corsa per un posto nei play off. In testa alla classifica si conferma l’Almisano, nonostante il pareggio contro il Sossano Villaga Orgiano, ma a due punti si portano Cervarese e Gambellara, entrambi vittoriose. Alla ripresa, dopo la pausa Pasquale, il Football Club Roncà gioca a Montebello, mentre il Cologna Veneta andrà nella tana del Galzignano Terme.