Commento sulle gare dalla Serie D alla Prima Categoria dopo le gare di domenica 29 settembre


Serie D

Legnago vince, Sambo pareggia

La quinta giornata di campionato in Serie D è positiva per le squadre veronesi, entrambi impegnate fra le mura amiche. Il Legnago, dopo il pareggio di domenica scorsa contro la nobile decaduta Piacenza, batte al Sandrini il fanalino di coda Borgomanero: per i biancazzurri di mister Di Loreto decide nel finale una rete di Valente. La Sambonifacese riscatta in parte la pesante sconfitta contro l’Inveruno e ferma la corsa di una delle corazzate del girone, ossia il Ponte San Pietro Isola: ancora una volta i ragazzi di Magoni pagano per gran parte della gara l’inferiorità numerica e il vantaggio firmato da Zagari.

Eccellenza

Lugagnano e Ambrosiana non si risparmiano

Castelnuovo Sandrà piega Vigasio

Nel derby tra le neo promosse Lugagnano e Ambrosiana  non mancano le emozioni e i gol a raffica, tra due squadre che non ci stavano a perdere e volevano riscattare l’ultima domenica negativa: i gialloblù allenati da Gasparato vanno in doppio vantaggio, subiscono la rimonta e il sorpasso dei rossoneri dell’ex Puma Montagnoli, alla fine è un pirotecnico 3-3 e un punto per entrambe. Nell’altra sfida tra realtà veronesi, il Castelnuovo Sandrà supera con un rigore di Caridi il Vigasio, risultato che conferma gli umori opposti delle due squadre: da una parte, sorridono i lacustri di Gianni Canovo, mentre dall’altra continua il momento nero dei biancazzurri del presidente Zaffani, al secondo stop consecutivo. Domenica nerissima per tutte le altre squadre veronesi: masticano amaro Roberto Maschi e Cristian Soave, con Cerea e Villafranca che escono battute dai campi vicentini di Montecchio e Union Arzignano Chiampo, mentre il Team Santa Lucia Golosine perde in casa contro l’Abano Calcio, nonostante il provvisorio pareggio di Angelico.  

Promozione

Concordia sorprende Caldiero Terme

Oppeano, Polisportiva Virtus e Sona M. Mazza in vetta

Oppeano e Polisportiva Virtus pareggiano, ad ogni modo confermano la testa della classifica e vengono agganciate dal Sona M. Mazza, vittorioso in trasferta contro il San Martino Speme: tra i marcatori, ancora decisivo Gustavo Maschi.  Termina 1-1 la sfida dei bianco-rossi di mister Paolo Marchi contro la Montebaldina Consolini, con Bonetti che risponde alla rete di Facci; i ragazzi di Michele Cherobin strappano il 2-2 sul campo della neo promossa Hellas Monteforte. La sorpresa della giornata è la sconfitta del Caldiero Terme, sul campo del Concordia di mister Menegotti, che centra la prima vittoria stagionale e i primi tre punti in campionato. Colpacci esterni per Zevio e Belfiorese, che s’impongono contro Garda e Raldon; poker dellla Provese, che si sbarazza del Somma, lasciandolo ancora ultimo senza punti. Si dividono la posta Alba Borgo Roma e Arbizzano; un punto a testa pure nella sfida tra Santo Stefano Zimella e Benaco Bardolino. Questo mercoledì si tornerà in campo con il turno infrasettimanale, con la 16ma giornata di andata e il programma delle gare sarà il seguente: Alba Borgo Roma-Garda, Arbizzano-Concordia, Belfiorese-Benaco Bardolino, Caldiero Terme-Provese, Pro Hellas Monteforte-Santo Stefano Zimella, Somma-Oppeano, Sona M. Mazza-Montebaldina Consolini, Polisportiva Virtus-San Martino Speme e Zevio-Raldon.

Prima Categoria girone A

Gabetti Valeggio batte Castel d’Azzano

San Zeno, Cadidavid e Calcio Bussolengo in testa

Scossone nei piani alti della classifica: ora guidano in tre, ossia San Zeno, Cadidavid e Calcio Bussolengo, che si ritagliano una domenica da vere protagoniste. I granata di Vasco Guerra piegano in casa l’Avesa, doppietta per Grigolo, i biancazzurri di Corazzoli s’impongono contro il Valpolicella di Michele Purgato con bomber Gentilin e Falavigna, mentre i ragazzi di Franco Tommasi vincono a Quaderni. La vera sorpresa di questa quarta giornata viene dal Gabetti Valeggio, che centra i primi tre punti in campionato e rifila quattro reti al Castel d’Azzano, che in queste prime tre gare aveva collezionato altrettante vittorie. Seconda vittoria consecutiva del Povegliano, che rifila tre reti all’Asparetto Cerea; debutto vincente per Nicola Chieppe sulla panchina dell’Audace, che supera in casa l’Union Grezzana dell’ex Flavio Marini, Corso il match winner della gara. Colpaccio per l’Amatori Nogara, doppietta per Odaro, sul campo del Valgatara; non si fanno male Rosegaferro e Scaligera 2003, che si dividono la posta.

Prima Categoria girone B

Bevilacqua aggancia Lonigo in vetta

 Il Lonigo esce indenne dalla trasferta di Sitland Rivereel, strappando un punto prezioso e che gli consente di mantenere la testa solitaria della classifica, anche se ora non è più solo. Arriva infatti l'aggancio del Bevilacqua: per i castellani di Marini è ancora decisivo Trivellin, che segna la rete vittoria nella tana della Nova Gens. Nei quartieri alti della classifica si conferma pure il Real Monteforte, che è subito dietro il duo di testa: i ragazzi di Bognin calano il tris contro La Contea. Il San Giovanni Ilarione sfrutta a dovere il turno casalingo e rifilano tre reti all’Aurora Cavalponica; finisce in parità il derby tra San Giovanni Lupatoto e Pozzo, con Centomo che risponde al vantaggio iniziale di Filippi. Domenica da archiviare in fretta per le altre veronesi: l’Illasi cade in casa contro il Real San Zeno, Isola Rizza e Albaronco escono senza punti dai campi di Calcio Tezze e ChiampoArso.

 

 

Stefano Paganetto