ART Breaking NEWS

Curiosità della Terza Categoria dopo gare 19 ottobre


Nel girone C la marcia del Bonarubiana è inarrestabile: 5 vittorie in altrettante gare di campionato. Sono poi rimaste 3 le squadre ancora imbattute: 2 nel girone A, ossia Colà Villa dei Cedri e Polisportiva Adolfo Consolini e la sola Scaligera Sporting Club Lavagno nel girone B.

 Solo nel girone A troviamo squadre ancora senza punti e sono 2: Fane Calcio e Sporting Salionze; sempre in questo raggruppamento registriamo dei pareggi e sono 2: 0-0 nella sfida Dorial-Colà Villa dei Cedri e 2-2 nell'incontro Edera Veronetta-Polisportiva Adolfo Consolini.

 Nel girone B solo l'Aurora Marchesino si fa rispettare in casa; registriamo poi ben 4 vittorie esterne firmate da Lessinia, Corbiolo, Borgo Trento 77 e Scaligera Sporting Club Lavagno. Nel girone A nessun colpaccio, mentre nel girone C il solo Gazzolo 2014 si impone lontano dalle mura amiche vincendo contro l'Asparetto Cerea Sud.

Dopo cinque giornate il Calmasino 2003 registra il miglior attacco di tutta la terza con 18 centri; subito dietro troviamo la Bonarubiana con 15. La squadre che finora ha segnato meno sono 3 e con 2 reti all'attivo troviamo Fane Calcio, Sporting Salionze e Minerbe.

La squadre che detengono la miglior difesa sono 2 e sono Colà Villa dei Cedri nel girone A e Scaligera Sporting Club Lavagno nel girone B: entrambe hanno subito solo 2 reti. La difesa più perforata è quella dello Sporting Salionze con 20 reti al passivo; segue Vestenanova con 15  e Castagnaro con 13.

Nel girone C si è segnato di più: 28 sono state le reti realizzate; 23 sia nel girone A che nel girone B. Il successo più rotondo è stato del Lessinia, 7-0 al Boca Junior, seguito dal 5-1 della Bonarubiana al Roverchiara.