ART Breaking NEWS

Dainelli e Spolli signori della difesa, Hetemay mille polmoni


 

 

Sorrentino 6– Battuto da un tiro deviato poi, da sicurezza a tutto il reparto.  Cacciatore 6,5– Nel secondo tempo attacca con maggior frequenza anche perché mai insidiato dagli avversari. Dainelli 7– Signore della difesa, nel primo tempo serve l’assist a Meggiorini nel recupero ha l’occasione della vittoria ma ciabatta il tiro. Spolli 7- Perfetto difensore mai in difficoltà nemmeno con l’ingresso del bisonte Umar. Gobbi 6- Dalla sua parte non si passa peccato che, quando attacca, sbagli sistematicamente i cross. Izco 6– Sostituire Castro non è facile anche perché diverso è il modo di operare, si salva con il mestiere. Radovanovic 6,5- Dirige l’orchestra, soprattutto nel primo tempo e sul finire della gara, non tenta mai il tiro da fuori. Hetemay 7- Mille polmoni, insegue tutti e aiuta tutti, talvolta tiene troppo la palla ma la sua generosità è ammirevole. De Guzman 6- La classe non si discute tenta anche il tiro dalla distanza che sfiora il palo, cala ed è sostituito da Birsa. Birsa 6- Prima rifiata in panchina poi, una volta in svantaggio, Maran lo getta nella mischia e, soprattutto da palla inattiva, crea problemi alla difesa felsinea. Meggiorini 6- Sbaglia due occasioni clamorose nel primo tempo, la prima per troppa precipitazione, la seconda per mera sfortuna, eccezionale il recupero sul finire del tempo che vale quasi un goal. Esce per problemi muscolari. Floro Flores 5,5- Entra per Meggiorini. Come a Empoli si fa vedere solo su punizione, qui non c’è bisogno nemmeno del miracolo del portiere. Inglese 5,5 – Lotta come un gladiatore ma per lui la rete è un miraggio.  Incredibile l’errore sul finire del primo tempo. Pellissier 6- Il capitano merita la sufficienza per il coraggio e la prontezza nel buttarsi sull’ultima azione vanificata dall’uscita da kamikaze del portiere.