ART Breaking NEWS

Dalla Serie D alla Seconda Categoria: il commento di Stefano Paganetto


La quarta di ritorno in Serie D va in archivio con una sola nota stonata per i colori veronesi ed è rappresentata dal Legnago Salus che perde contro la Triestina e per i ragazzi di Andrea Orecchia è la terza sconfitta consecutiva dopo le gare perse contro Ital Lenti Belluno e Calvi Noale. La Virtus Vecomp torna alla vittoria, con i rossoblù di Gigi Fresco che s'impongono ad Abano. Domenica da incorniciare per il Vigasio, che vince e convince nella sfida casalinga contro il Cordenons chiudendo già in vantaggio di tre reti all'intervallo: alla fine le reti per la formazione di Vincenzo Cogliandro sono quattro.  

In Eccellenza è finalmente una giornata positiva per le formazioni veronesi: tra queste brilla l'Ambrosiana, che batte la Clodiense, una sorte di vendetta dopo la sconfitta nella finale di Coppa Italia, e ritrova la testa solitaria. Oltre ai rossoneri di Tommaso Chiecchi, sorride il Team Santa Lucia Golosine che trova tre punti importantissimi sul campo dell'Euromarosticense e il Caldiero Terme, che centra il settimo successo stagionale battendo il Leodari Vicenza. Nell'unico derby tutto veronese, Cerea e Villafranca si dividono la posta: l'ex Alberto Facci porta via un punto dal Pelaloca con il piccolo toro di Mario Vittadello ancora una volta rimontato. L'Oppeano parte bene contro il Pozzonovo, ma alla fine a sorridere è la formazione padovana e Marco Puma Montagnoli mastica amaro. Il Bardolino va sotto contro la Piovese, tuttavia alla fine riesce a pareggiare e Giuseppe Brentegani può tirare il fiato. E' sospesa per infortunio dell'arbitro al settimo della ripresa la gara tra Belfiorese e Cartigliano, quando le due squadre erano ferme sullo 0-0.

In Promozione la Provese continua a dettar legge: vince in rimonta contro la Polisportiva Virtus e porta a dieci il numero di vittorie consecutive. Dietro la formazione di Giovanni Orfei, San Martino Speme e Sona M. Mazza non riescono a tenere il passo: per i nerazzurri di Filippo Damini la gara contro il Lugagnano riserva reti ed emozioni: alla fine ne esce un pareggio pirotecnico con tre reti a testa; per il Sona M. Mazza di Alessandro Renica la trasferta contro il Cadidavid dell'ex Fabrizio Sona è da dimenticare in fretta. Vincono e si avvicinano alla zona play off Garda e San Giovanni Lupatoto, che s'impongono contro Alba Borgo Roma e Valgatara. E' una giornata nera per l'Aurora Cavalponica, che perde contro l'Union Grezzana che segna tre reti. La Montebaldina Consolini prova il colpaccio ma l'Olimpica Dossobuono acciuffa il pari e porta a casa un punto d'oro; dopo una settimana con i fari puntati per la vicenda dell'abbandono nella gara contro il Sona M. Mazza, il Nogara cerca il pronto riscatto, ma alla fine contro il Povegliano si deve accontentare di un solo punto e la corsa verso la salvezza si fa sempre più dura.

In Prima Categoria nel girone A non cambia il copione dopo la quarta di ritorno: il Parona continua a essere protagonista e fa sua la gara contro il Peschiera, dietro vince il San Zeno che conferma il secondo posto. Nei quartieri alti non si fermano le corse del Croz Zai che centra il colpaccio contro il Castelnuovo Sandrà e del Pedemonte che fa sua la gara contro il Quaderni. La Scalgera 2003 porta via un punto da Bussolengo al termine di una gara vibrante e con tre reti a testa; ancora una giornata no ed è la seconda sconfitta consecutiva per il Valpolicella che si deve arrendere al Concordia e si allontana dalla zona play off. L'Audace di Marzio Menegotti s'impone nella tana del fanalino di coda Gabetti Valeggio e ora tutto diventa più interessante nella bagarre salvezza. Non si fanno male Pastrengo ed Arbizzano e il pareggio alla fine sta stretto ad entrambe le formazioni . Nel girone B le squadre che occupano i primi posti non deludono: il Tregnago segna quattro reti al Bevilacqua; il Valdalpone Roncà gonfia la porta del Sanguinetto Venera cinque volte; Albaronco e Cologna Veneta battono, rispettivamente Union Sportiva Alte Ceccato e San Giovanni Ilarione. Continua la rincorsa del Casaleone del direttore sportivo Stefano Todeschini, che centra la quarta vittoria consecutiva contro l'Isola Rizza dell'ex Stefano Sacchetto; il Valtramigna Cazzano piega il Sossano Villaga Orgiano mentre si dividono la posta Pro San Bonifacio e Juventina Valpantena.    

In Seconda Categoria la quarta di ritorno va in archivio senza scossoni e così per le squadre di testa è un'altra domenica che si conclude con una vittoria: nel girone A il Team San Lorenzo annienta il Malcesine; nel girone B il Mozzecane piega il Real San Massimo 2000; nel girone C il Montebello supera il Colognola ai Colli e nel girone D il Bovolone gioca addirittura a tennis contro il Cà degli Oppi.