ART Breaking NEWS

Dalla Serie D alla Terza Categoria: quello che è successo domenica 13 marzo


E' volata l'ennesima giornata dei dilettanti, la decima di ritorno dall'Eccellenza in Seconda Categoria, l'ottava in Terza.

Non si è giocato in Serie D, che ha osservato il turno di riposo in vista del torneo di Viareggio, che inizia questa settimana. Ferme Villafranca e Legnago, è scesa in campo la sola Virtus Vecomp che ha recuperato la sfida della 25ma giornata contro l'Abano: i rossoblù di Gigi Fresco hanno superato 1-0 la formazione padovana grazie alla rete di Cernigoi e consolidano il quinto posto in classifica con 53 punti in classifica.

In Eccellenza vincono solo Vigasio e Oppeano, ma non sfigura nemmeno il Bardolino che riesce a fermare la corsa della capolista Adriese. Cerea e Ambrosiana masticano amaro: entrambe sono sconfitte, mentre il Caldiero Terme sbatte sul muro eretto dall'Euromarostiense. Un solo punto per il Team Santa Lucia Golosine nello scontro salvezza contro l'Azzurra Sandrigo e Luca Angelico e compagni restano invischiati nella zona che scotta della classifica.

In Promozione il Lugagnano vince contro il Valgatara e allunga, complice il passo falso della Belfiorese contro l'Olimpica Dossobuono. Il Garda si conferma in salute e batte il San Zeno; non deludono nemmeno le altre pretendenti nella corsa ai play off, ossia Aurora Cavalponica, Sona M. Mazza e Alba Borgo Roma, ma contro Zevio, Cadidavid e Union Grezzana non è stata una passeggiata. La Provese centra tre punti pesantissimi sul campo di un Nogara che si è arreso solo alla fine; la Pro San Bonifacio pareggia contro la Polisportiva Virtus e stacca il fanalino di coda Zevio.

In Prima Categoria nel girone A vola la Montebaldina Consolini, che supera pure l'ostacolo Quaderni e come il Lugagnano in Promozione, prova la fuga. Dietro, tiene il passo il Povegliano, che centra il colpaccio contro il Pedemonte e scavalca la Scaligera 2003, che perde in casa contro il Pastrengo, con quest'ultimo che lo aggancia pure al terzo posto. Vittorie casalinghe convincenti per Calcio Bussolengo e Parona, che non lasciano scampo ad Atletico Vigasio e Castel d'Azzano; non delude nemmeno il Valpolicella, che prima va sotto, poi dilaga contro il Gabetti Valeggio. Il Peschiera centra il colpaccio contro il Real GrezzanaLugo Valpantena, mentre Castelnuovo Sandrà e Concordia si annullano: è l'unica gara che termina in parità.

Nel girone B il San Giovanni Lupatoto cade a Tregnago, ma lo stop è indolore: non ne approfittano Valdalpone Roncà e Albaronco, con entrambe che pareggiano, in trasferta contro il Sanguinetto Venera e in casa contro il Sossano Villaga Orgiano. Brilla l'Isola Rizza, che supera il Casaleone e si insidia al quarto posto; tre punti importanti pure per il Croz Zai contro il Lonigo, che gli permette di  agganciare i leoni della bassa in quinta posizione. Il Raldon cade a Bevilacqua e resta penultimo; brutta sconfitta interna pure per l'Audace contro la Sambonifacese e si allontana dai play off. Cologna Veneta e Real San Zeno si dividono la posta con due reti a testa.

In Seconda Categoria nel girone A il Caselle vince e allunga sulla prima diretta rivale Pescantina Settimo, che si deve accontentare di un punto in trasferta. Nel girone B l'Arbizzano pareggia, ma rallentano pure le dirette rivali e così resta tutto invariato nelle prime posizioni; nel girone C il San Giovanni Ilarione cala il poker e ritrova la vetta, mentre l'Elettrosonor Gambellara beffa il Valtramigna Cazzano nel finale; nel girone D il Boys Buttapedra supera il Calcio Urbana e allunga sull'Atletico San Vito, che sbatte sul muro del Real Vigasio.    

In Terza Categoria nessuna sorpresa: nel girone A la Polisportiva La Vetta detta la legge del più forte contro il Colà Villa dei Cedri; nel girone B l'Edera Veronetta supera l'ostacolo Nuova Cometa Santa Maria, mentre nel girone C il Montagnana può anche permettersi di pareggiare contro il Bonavigo.