E’ NATA “ LUPATOTINA GAS E LUCE “, LA BOLLETTA N. 1 DEL SINDACO DI SAN GIOVANNI LUPATOTO


Con la modifica statutaria firmata il 29 dicembre davanti al notaio Lorenzo Celli dal Sindaco Attilio Gastaldello, dal presidente di Lupatotina Gas Loriano Tomelleri e da quello di SGL Multiservizi Roberto Sterza, è stata introdotta ufficialmente nello statuto la nuova denominazione “ Lupatotina gas e luce”.

Una giornata importante- sottolinea Gastaldello - perché l’assemblea straordinaria ha permesso appunto quella che non è solo una modifica del nome ma anche sostanziale poiché, adeguandolo alle norme di legge, consente alla Lupatotina gas di erogare anche energia elettrica. Un passaggio importantissimo che rispetta le linee programmatiche della nostra amministrazione laddove abbiamo sempre detto che questa è la strada per valorizzare le partecipate con una netta discontinuità rispetto al passato dal momento che si voleva vendere, o meglio svendere, la società. Oggi questa stessa società viene valorizzata per fare più utili, quelli che ci consentiranno di prevedere anche una riduzione della pressione fiscale nei confronti dei cittadini”.

Il Sindaco ha dato subito il buon esempio dal momento che la fattura numero 1 della “Lupatotina gas e luce” è proprio la sua: ”La prima bolletta è quella mia ma sarò io stesso che andrò ad incontrare esercenti, cittadini, le categorie per far presente come dobbiamo sostenere assolutamente questa realtà: innanzitutto poiché avremo un trattamento di favore che non potrà darci nessun altro, in secondo luogo perché il nostro sarà un interlocutore presente sul territorio che riuscirà a soddisfare le nostre necessità per quanto riguarda l’energia elettrica oltre che il gas”.

Comprensibile la soddisfazione del presidente di “Lupatotina gas e luce “ Loriano Tomelleri: ”Dopo gli ottimi risultati raggiunti con la vendita del gas metano, per i quali bisogna ringraziare tutti quanti hanno collaborato fin dalla nascita della società, in modo particolare i dipendenti che sono sempre in prima linea, oggi si parte con basi solide ad iniziare la vendita dell’energia elettrica”.

Come pensate di differenziarvi rispetto a tanta concorrenza? “Per noi significa partire da quanto fatto in questi anni con il gas e quindi tariffe concorrenziali con il prezzo di riferimento dell’Autorità, fatture trasparenti poiché il 2018 vedrà la fine del mercato vincolato e ancora di più servirà essere di riferimento ai nostri clienti per aiutarli a capire un mercato se possibile ancora più difficile di quello del gas, quindi sportello aperto sei giorni alla settimana sabato compreso, il martedì aperto tutto il giorno, lo sportello a casa tua su appuntamento, prezzo e rapporto diretto questo è quello che ci deve differenziare,  in più stiamo studiando delle offerte particolari per i nostri clienti storici. Ora si aggiunge “Luce” e a chi ci vorrà seguire vogliamo garantire il servizio alla persona che abbiamo dato in questi anni con il gas metano”.

Per quanto riguarda i tempi previsti Tomelleri precisa che ”Abbiamo già iniziato a raccogliere le prime adesioni, quindi di fatto siamo già operativi sotto tutti i punti di vista, ovviamente ci sono dei tempi tecnici da rispettare che variano a seconda della tipologia di utenza”.