ART Breaking NEWS

Hellas Verona / Palermo 2-1


Con una sofferta vittoria, in rimonta, l’Hellas conquista la prima vittoria in campionato al Bentegodi contro il neo promosso Palermo. Mandorlini preferisce confermare la squadra di Bergamo, con la sostituzione di Jankovic con Lazaros mentre sono in panchina gli attesissimi Saviola e Nico Lopez. Dopo qualche azione di studio sono i palermitani che prendono in mano il gioco mentre un’Hellas un po’ troppo attendista rimane bloccato al limite della propria area. La scelta poco aggressiva porta al vantaggio dei rosaneri. Poco prima del ventesimo, Pisano mette in mezzo un pallone teso che è deviato di tacco da Dybala, Rafael è reattivo nella respinta ma il più pronto è Vazquez che anticipa tutti e spinge in fondo al sacco. La reazione dei gialloblù è immediata e, sulla ripartenza, Juanito si trova solo in area con Toni, libero, alla sua sinistra, ma l’argentino sceglie il tiro che va direttamente in curva. Nonostante la maggior aggressività, gli scaligeri tirano nello specchio della porta, solo al 37, con Lazaros che non impensierisce Sorrentino. Subito dopo una punizione di Lazaros mette Marquez e Gomez in condizione di battere il portiere ospite ma i due si scontrano fra loro. Al 40, su angolo del greco, Toni è vistosamente trattenuto e, l’arbitro, proprio alle sue spalle, decreta il rigore che lo stesso Luca trasforma spiazzando l’ex portiere del Chievo.  La ripresa vede i gialloblù andare a strappi correndo anche alcuni pericoli sventati da eccellenti interventi di Rafael. Al quarto d’ora l’episodio che poteva chiudere la gara. Lungo rilancio della difesa, Toni poco oltre la metà campo anticipa il difensore e s’invola, appena entrato in area, Bolzoni gli tocca entrambe le gambe facendolo cadere. A giudizio di tutti rigore ed espulsione invece per il signor Rocchi tutto regolare!  Al 20 Lazaros lascia il posto a Nico Lopez mentre, alla mezzora è Hallfredsson che esce per il debuttante Campanharo. Un minuto dopo l’Hellas passa. Lungo rilancio di Tachtsidis, Pisano anticipa Sorrentino e la palla, inseguita dal difensore e da Gomez, corre verso la porta sguarnita senza che nessuno riesca a deviarla. Esce anche Gomez per Marques mentre, in pieno recupero, lanciato da Campanharo, Nico Lopez si presenta solo davanti a Sorrentino che riesce a ribattere il tiro a colpo sicuro. Vittoria sofferta con diversi giocatori piuttosto imballati soprattutto coloro che sono stati impegnati con le rispettive nazionali come Hallfredsson e Tachtsidis. Perfetto, come ci ha già abituato, Rafa Marquez mentre Toni si dimostra sempre il catalizzatore della squadra.