ART Breaking NEWS

I commenti in Seconda Categoria dopo gare 09 Marzo 2014


SECONDA CATEGORIA GIRONE A

Alpo Club 98 e Sant’Anna d’Alfaedo si scatenano

Non riesce al Caselle l’impresa di fermare la corsa della capolista Pastrengo 2006: alla squadra di mister Paolo Brentegani basta una rete di Spinaroli e i ragazzi di Omero Polacco si devono arrendere. Dietro il Pastrengo 2006, resiste il Pedemonte: anche per la compagine di Zantedeschi i tre punti arrivano con il minimo sforzo, e a decidere la sfida contro il Custoza ci pensa Smanio. Vittorie casalinghe di misura per Real Lugagnano e Negrar: Balson da una parte e Andrei dall’altra decidono le sfide contro BureCorrubbio e Gargagnago. Alpo Club 98 detta legge sul campo del Pizzoletta, con quest’ultima che ora  rimane da sola in fondo alla classifica: la squadra del diesse Rampazzo segna ben sei reti e con tutti marcatori diversi, ossia Piccolboni, Tosi, Gasparato, De Filippi, Murari e Rosellini. Il Sant’Anna d’Alfaedo centra il settebello contro il Malcesine e sono tre punti fondamentali in chiave salvezza per i falchi della Lessinia, che riscattano così’ le tre sconfitte consecutive subite contro Lazise, Negrar e Custoza. Botta e risposta tra Alpo Lepanto e Lazise in pochi minuti: Toro illude la squadra di Rigo, i lacustri pareggiano con Ronzetti. Il Peschiera spreca e viene punita: in doppio vantaggio con le reti di Rigo e Perinelli, subisce il ritorno del Cavaion, che raddrizza la gara con una doppietta di Marson e porta via un punto prezioso.

SECONDA CATEGORIA GIRONE B

Mozzecane sorprende Olimpica Dossobuono, brilla Crazy Colombo

Domenica da dimenticare per la capolista Olimpica Dossobuono, che crolla fra le mura amiche: a dare il quinto dispiacere stagionale alla squadra di Bozzini, ci pensa il Mozzecane, che s’impone 3-0 e centra tre punti fondamentali in chiave salvezza. Ad ogni modo, non ne approfitta il Montorio, che rosicchia solo un punto alla capolista: la squadra di Turozzi pareggia contro il Quinto Valpantena e la rete di Fiorentini è solo un illusione, perché la squadra di Mainente pareggia i conti con Gelmini. In chiave play off, bella vittoria del Crazy Colombo, che supera in rimonta il Cà degli Oppi grazie alle reti di Gioia e Papiccio, e sale al terzo posto. Termina in parità l’atteso incontro tra Boys Buttapedra e Real Vigasio, con Longo che risponde a Rondelli; l’Atletico Vigasio sfrutta a dovere il turno casalingo e batte il Real Grezzana LugoValpantena, che a lungo in vantaggio con bomber El Hamich, si deve arrendere nel finale alla squadra di mister Ferro che segna con Tebaldi e Bertini. Colpo di coda del Bnc Noi, che batte 3-2 il Corbiolo e per i ragazzi di mister Righetti è il terzo successo stagionale: tra i marcatori, segna una doppietta Cadete Wilkin. Non si fanno male Real San Massimo 2000 e Juventina Valpantena: vanno per primi in vantaggio i ragazzi di Turri con Murarolli, la squadra di casa pareggia con Marchesan. Finisce in parità pure Cadore e Nuova Cometa Santa Maria: Ferrarese illude la squadra di Ponzini, i ragazzi di Benin rimediano con Ferrari e portano via un punto d’oro.

SECONDA CATEGORIA GIRONE C

Croz Zai senza freni, non molla Parona

Il Croz Zai continua la sua marcia verso la Prima Categoria e contro l’Ares Calcio Verona sono altri tre punti: 2-0 per la compagine di Meneghetti, che fa sua la gara con le reti di Giardini e Pozzani. Dietro la capolista, non molla il Parona: basta la rete di Portoghese per piegare la resistenza del fanalino di coda Primavera 99. Nello scontro di alta classifica, il Tregnago supera di misura il Valdalpone: a decidere la sfida ci pensa Castagnini e i gialloblù di mister Crema, che hanno due gare da recuperare, si avvicinano a Djukaric e compagni. Valtramigna Cazzano e Borgo Primomaggio non deludono il proprio pubblico: Piccoli decide la sfida contro il San Marco B.M., mentre la squadra di mister Moscato fa sua la gara contro il Pescantina Settimo, grazie a Guido e Agnolin. Il Borgo San Pancrazio centra il colpaccio sul campo del Team San Lorenzo: Boujamaoui è il match winner della squadra di mister Calzolari. Lo Sporting Badia Calavena esce indenne dia Locara e continua a sperare in chiave salvezza: a far tirare un sospiro di sollievo a mister Castagna ci pensa Bardillo, che risponde alla rete di Crestani. Due volte in vantaggio con Ghedini e Rama, il Colognola ai Colli subisce la rimonta dal Borgo Scaligero Soave che segna con Martella e Masch: ne esce un pareggio, che non serve a nessuna delle due squadre, che restano inguaiate nella parte basa della classifica.

SECONDA CATEGORIA GIRONE D

Casaleone supera Atletico San Vito, Napoleonica e Venera resistono

Il Casaleone vince, seppur a fatica, contro l’Atletico San Vito e mantiene saldo il comando della classifica. I leoni della bassa s’impongono per 3-2 contro la squadra di Corso, che è uscita dal campo di Casaleone a testa alta: a far felice la squadra di Sacchetto ci pensano Magnaguagno, Urban e Pasquali, che rispondono allo svantaggio firmato da Renso; nel finale l’inutile rete di Pesarin. Non mollano Napoleonica e Venera, che vincono e resistono appaiate al secondo posto: la squadra di Lovato centra il colpaccio in rimonta contro il Sanguinetto, con Cocu e Caccavo che rispondono a Mantovani; i ragazzi di Bertozzo calano il tris contro il Concamarise, con quest’ultima che interrompe la serie positiva. In chiave play off non deludono Vigo e Castelbaldo Masi: i legnaghesi del presidente De Angeli s’impongono a Bovolone con una rete di De Berti, mentre i padovani non hanno pietà dell’Aurora 2009, che resta tristemente in fondo alla classifica. Finisce in parità Minerbe e Albaredo: i neroverdi di Cuccu vanno per primi in vantaggio con Pagliarini, i ragazzi di Burato recuperano con Fanari e vedono vicina la salvezza. Botta e risposta tra Bonavigo e Aries Castagnaro Menà: illude Monastero per la squadra di Brunelli, Avanzi risponde per i ragazzi del presidente Salaro. Porto Legnago e Gips Salizzole non si fanno male e le rispettive porte restano inviolate.

SECONDA CATEGORIA GIRONE M

Pronto riscatto Football Club Roncà, Cologna Veneta sconfitto

Primo dispiacere sulla panchina del Cologna Veneta per mister Bertolaso: i gialloblù, dopo una lunga serie positiva che durava da dicembre, si arrendono all’Almisano, che alla fine la spunta per 3-1. In virtù di questi tre punti, la compagine vicentina sale a 43 punti, a sole tre lunghezze di ritardo dalla capolista Quadrifoglio, mentre il Cologna Veneta resta fermo a 36. Pronto riscatto del Football Club Roncà di mister Lovato che dopo la sconfitta nel recupero contro il San Vitale, rifila sei reti al Torreglia e sale al quarto posto con 41 punti. Contro la squadra padovana, attualmente penultima in classifica, si scatenano Zerbato e Beschin, che segnano una doppietta a testa; le altre reti portano la firma di Elia e Feder.