ART Breaking NEWS

I commenti in Seconda Categoria dopo gare 16 marzo


SECONDA CATEGORIA GIRONE A

Pastrengo e Pedemonte senza rivali

Nemmeno al Sant’Anna d’Alfaedo riesce l’impresa di fermare la corsa della capolista Pastrengo 2006, che fa sua l’intera posta in palio grazie a bomber Marzari, che segna la rete vittoria praticamente all’inizio della gara. La squadra di Paolo Brentegani, in virtù dei tre punti conquistati contro i falchi della Lessinia, centra il quinto successo di fila e da cinque gare non subisce reti. Il Pedemonte non molla, sono quattro le reti dei ragazzi di Zantedeschi all’Alpo Club 98, e mantiene il secondo posto a sei punti dalla vetta. Pronto riscatto del Caselle, che rialza la testa dopo la sconfitta contro la capolista, e centra il colpaccio sul campo del Lazise: a far sorridere mister Polacco ci pensano Marconcini e Savoia. Successi esterni pure per Peschiera e Real Lugagnano: i lacustri s’impongono nella tana del Bure Corrubbio con una doppietta di Stara, mentre i ragazzi di Gianelli rifilano tre reti al fanalino di coda Pizzoletta e tra i marcatori, due reti portano la firma di Avanzi. Fattore campo rispettato per il Custoza, che con una rete di Bianchini batte il Negrar; il Gargagnago di mister Castellani s’impone a Cavaion con un rigore di Vicentini. Finisce in parità fra Malcesine e Alpo Lepanto: due volte in vantaggio la squadra di Ederle, i ragazzi di Rigo recuperano e portano via un punto, anche se il pareggio non serve a nessuna delle due squadre, che restano invischiate nella zona play out.

SECONDA CATEGORIA GIRONE B

Olimpica Dossobuono allunga, Bnc Noi sorprende Real Vigasio

Due rigori di Brazzoli consentono all’Olimpica Dossobuono di aver ragione del Real San Massimo 2000, che per primo si era portato in vantaggio, sempre dal dischetto, con la rete di Frinzi. La squadra di mister Bozzini torna ad allungare sulle dirette rivali, che inciampano in una giornata poco felice. Non si fanno male Montorio e Boys Buttapedra, con la gara che termina con le rispettive difese che restano inviolate; il Real Vigasio crolla contro il Bnc Noi, con i ragazzi di mister Andrea Righetti che centrano la seconda vittoria consecutiva, dopo di quella ottenuta domenica scorsa contro il Corbiolo. Domenica da dimenticare per il Crazy Colombo, che crolla nella tana della Juventina Valpantena, che fa sua la gara con una doppietta di Tosi. Seconda vittoria consecutiva del Mozzecane, che dopo aver rifilato tre reti alla capolista Olimpica Dossobuono, ne fa altrettante all’Atletico Vigasio e tra i marcatori, segna una doppietta Morandini. Dopo un lungo digiuno, il Real Grezzana LugoValpantena torna a vincere ed i tre punti arrivano contro il Cadore, neanche a farlo apposta, l’ex squadra di mister De Santis. In chiave salvezza, vittoria fondamentale per il Cà degl Oppi, con i ragazzi allenati da Malagnini, che battono 2-1 la Nuova Cometa Santa Maria con le reti di Faggion e Zampieri. Corbiolo e Quinto Valpantena si dividono la posta: Gelmini illude la squadra di Mainente, ci pensa Bombieri a mettere le cose a posto.

SECONDA CATEGORIA GIRONE B

Croz Zai, punto d’oro

Il Croz Zai esce imbattuto dal campo del Borgo Primomaggio e continua la sua marcia verso la Prima Categoria: la gara termina senza reti e ad ogni modo il punto è sempre risultato positivo per i ragazzi di mister Meneghetti. Dietro il Croz Zai, non ne approfitta il Parona, con Begnoni e compagni che non vanno oltre lo 0-0 contro il San Marco B.M. e restano a cinque punti di ritardo dalla capolista. Non delude il Tregnago, che detta legge sul campo del Borgo Scaligero Soave e per la squadra di mister Crema, due gol a testa per Molinaroli e Castagnini: dall’altra parte, non bastano ai castellani la doppietta di Curia. Giornata da archiviare in fretta per il Valdalpone, che cade in casa contro il Team San Lorenzo, alla seconda vittoria consecutiva, dopo di quella centrata nel recupero contro il Valtramigna Cazzano. Sorride il Pescantina Settimo di Antonio Malizia, che sfrutta a dovere il turno casalingo e batte in rimonta il Locara con Fainelli e Marai che rispondono a Bolla, portandosi ora a solo un punto di ritardo dai ragazzi di Gianesello. Il Borgo San Pancrazio supera 2-0 il Colognola ai Colli e si allontana definitivamente dalla zona pericolosa della classifica, anzi se il campionato fosse finito, sarebbe salvezza diretta senza passare dai play out. In chiave salvezza, successi fondamentali pure per Ares Calcio Verona e Sporting Badia Calavena: i ragazzi di Pigatto battono il Primavera 99, lasciando la compagine di Antonio Russo sempre più sola in fondo alla classifica, mentre Negrini e Dal Bosco fanno sorridere mister Castagna nella sfida contro il Valtramigna Cazzano, al secondo stop consecutivo in pochi giorni.

SECONDA CATEGORIA GIRONE D

Venera aggancia Casaleone in vetta

L’atteso incontro di cartello tra Napoleonica e Casaleone non regala vincitori: le due squadre non si fanno male e ne esce un punto a testa, con le rispettive porte che restano inviolate. Del pareggio del Casaleone, ne approfitta il Venera, che centra il colpaccio sul campo dell’Albaredo ed è aggancio in vetta: per i ragazzi di Bertozzo è un tris firmato Greggio, Filippini e Peroni. Nella zona play off si conferma il Vigo, con i ragazzi di mister Franzoni che battono il Sanguinetto con le reti di Buson e Tomelleri; i castellani di Cecchet segnano con Bertozzo, ma non basta. Seconda sconfitta consecutiva dell’Atletico San Vito, che cade in casa contro il Bovolone: dopo una gara dove non sono mancate le emozioni, alla fine la spuntano i ragazzi di Donadello, che s’impongono 3-2 con la rete decisiva di Aruci. Il Concamarise sfiora l’impresa contro il Castelbaldo Masi: i ragazzi di Berardo vanno due volte in vantaggio grazie a Grezzan e Lanza, ma subiscono la rimonta della squadra padovana che porta via un punto. Domenica da dimenticare per Bonavigo e Gips Salizzole: la squadra di mister Brunelli prende tre sberle dal Minerbe; la compagine di Pasquale De Lauri vede la propria porta infilata quattro volte dall’Aurora 2009, con i ragazzi di Gianni Rossi che infiammano di nuovo la zona retrocessione: tra i marcatori in evidenza Modulon, che segna una fantastica doppietta. Aries Castagnaro Menà e Porto Legnago non si risparmiano: ne esce un pareggio con quattro reti a testa e un punto che non serve a nessuno.

SECONDA CATEGORIA GIRONE M

Football Club Roncà vince, Cologna Veneta perde

Giornata a luci alterne per le nostre compagini veronesi, con il bilancio di una vittoria e una sconfitta. Il Football Club Roncà recita la voce grossa sul campo del Quadrifoglio: i ragazzi di Lazzari vanno sotto contro la squadra padovana, ma la reazione non si fa attendere e ci pensano Costa e Zambon a capovolgere il risultato. Con questa vittoria, il Football Club Roncà, che deve recuperare una gara, rafforza il terzo posto, portandosi a 44 punti, a sole due lunghezze di ritardo da Almisano e Quadrifoglio, entrambe appaiate a 46. Niente da fare per il Cologna Veneta, che alza bandiera bianca contro la Cervarese e per i ragazzi di mister Bertolaso è il secondo stop consecutivo, dopo la sconfitta di domenica scorsa contro l’Almisano; la squadra padovana, grazie ai tre punti, ritrova la testa della classifica solitaria.  Domenica prossima il Cologna Veneta ritroverà il proprio pubblco e affronterà il Colli Euganei, mentre per il Football Club Roncà ci sarà il big match contro la Cervarese.