ART Breaking NEWS

I primi commenti a caldo del calcio dilettante dall'Eccellenza alla Prima Categoria dopo gare 23 Marzo


ECCELLENZA

Union Arzignano Chiampo batte Lugagnano, Villafranca torna secondo

L’Union Arzignano Chiampo non conosce ostacoli nemmeno nella 25ma giornata e ad arrendersi alla corazzata vicentina è il Lugagnano, con i gialloblù di mister Gasparato che perdono 2-0 e vedono sempre più vicina la retrocessione in Promozione, dopo una stagione che li ha visti sempre all’ultimo posto della classifica. Il Villafranca batte in rimonta la Marosticense e ritrova il secondo posto, approfittando del mezzo passo falso del Cerea, che non va oltre il pareggio contro il Pozzonovo, che già domenica scorsa aveva dato filo da torcere proprio ai ragazzi di Cristian Soave. Tornando ai castellani, è una domenica da incorniciare per Alessandro Vecchione, per lui una fantastica doppietta; la rete della sicurezza porta la firma di Taddeo. Il Cerea va sotto contro il Pozzonovo, ma quando ormai sembrava scritta la sconfitta, ci pensa Pedrozo in extremis a segnare quella rete che fa tirare un sospiro di sollievo a mister Roberto Maschi e a tutto il pubblico presente al Pelaloca, lasciando tanto amaro in bocca alla compagine padovana. Pronto riscatto dell’Ambrosiana, che dopo la sconfitta interna nel derby contro il Vigasio, centra i tre punti sul campo del MM Sarego: a far sorridere Puma Montagnoli è un ex, ossia Chiecchi, sua la rete vittoria dei rossoneri in terra vicentina. Il Team Santa Lucia Golosine s’impone in trasferta nel derby contro il Castelnuovo Sandrà: per i ragazzi del vice presidente Saverio Barini è un tris firmato Campana, Soave e De Marchi; dall’altra parte mastica amaro Gianni Canovo, con la sua squadra che resta al penultimo posto. Il Vigasio pareggia contro l’Adriese: i rodigini vanno per primi in vantaggio, ci pensa Ballarini a mettere le cose a posto. Domenica prossima l’Union Arzignano Chiampo giocherà in trasferta contro il Pozzonovo. Saranno sfide lontane dalle mura amiche per il Villafranca, che giocherà il derby contro l’Ambrosiana e per il Cerea, che andrà a Sarego; la 26ma giornata propone un'altra sfida tutta veronese, ossia Team Santa Lucia-Vigasio.

PROMOZIONE

Belfiorese guarda tutti dall’alto

Nuovo scossone al vertice della classifica, e per la prima volta in questo campionato è la Belfiorese da sola a guardare tutti dall’alto. I ragazzi di Lucio Merlin battono nettamente l’Arbizzano con un perentorio 5-0: tra i protagonisti della gara, non si smentisce Giaretta, che segna una doppietta; le altre reti, portano la firma di Contin, Tenero e Marchetto. Domenica da dimenticare per il Caldiero Terme, che crolla in casa contro lo Zevio: i bianconeri di Gigi Sacchetti ritrovano dopo quattro turni la vittoria, che mancava dal 23 Febbraio, ossia dal 3-1 con la quale si sbarazzarono del San Martino Speme. Non è una giornata esaltante per le altre formazioni di media alta classifica: giornata da archiviare in fretta per la Polisportiva Virtus, che perde contro il Sona M. Mazza, con i ragazzi di mister Colantoni che centrano il quarto successo di fila e confermano il buon momento. Il Benaco Bardolino pareggia nel derby contro il Garda: l’ex Pinamonte illude la squadra del presidente Zampini, rimedia Alberto Brentegani; un punto pure per l’Oppeano, che rimonta due volte l’Hellas Monteforte: alle reti di Marcazzan e Molini, rispondono Boseggia e Facci. Colpacci esterni per Concordia e Alba Borgo Roma: ben sei reti dei ragazzi di mister Menegotti alla Montebaldina Consolini e tra i marcatori, una doppietta a testa per Otoo e Faccincani; Bonfigli e Cherubini fanno felice Simone Marocchio nella tana del Somma. Si dividono la posta Provese e San Martino Speme: alla rete di Fortunato per la squadra di Fattori, risponde Confetti; non si fanno male Raldon e Santo Stefano Zimella e mister Gigi Manganotti deve ancora rimandare l’appuntamento con la prima vittoria alla guida dei nero-verdi.

PRIMA CATEGORIA GIRONE A

Cadidavid si riprende primo posto

Il Cadidavid batte in rimonta l’Amatori Nogara e si riprende il primo posto della classifica: è una giornata da incorniciare per bomber Davide Falavigna, sua la doppietta che stende i bianco-rossi del presidente Bertelli, dopo la rete iniziale di Pasotto. Il Valgatara parte forte a Bussolengo con la rete di Faustini, ma i ragazzi di mister Tommasi reagiscono e pareggiano con Lonardoni, con il risultato che non cambierà più e resterà 1-1 fino alla fine. La squadra di Pienazza viene agganciata al secondo posto dal Povegliano, che imita il Cadidavid e supera in rimonta il Gabetti Valeggio: dopo la rete di Baccoli, a far felice mister Pedron ci pensano Marino e Mailli. Il San Zeno butta alle ortiche due reti di vantaggio nella tana dell’Union Grezzana: alle reti di Adrian Ionita e Adami, rispondono Rognini e Piccoli. La Scaligera 2003 vende cara la pelle contro il Castel d’Azzano dell’ex Adelchi Malaman: dopo la rete di Cereda, gli isolani capovolgono il risultato con Leardini e Scarabello; ci pensa Iacobucci a segnare la rete del definitivo 2-2. Audace e Asparetto Cerea danno spettacolo: sei reti per i rossoneri di mister Chieppe al Rosegaferro, con tripletta di Gustavo Maschi e doppietta per Rossi; la squadra di Luciano Malaman ne rifila cinque all’Avesa e ben quattro portano la firma di Giacomo Bissoli. In chiave salvezza, tre punti d’oro pure per il Valpolicella, con i ragazzi di Michele Purgato che superano il Quaderni con una rete di Oliosi.

PRIMA CATEGORIA GIRONE A

Bevilacqua perde, Sitland Rivereel torna da solo in vetta

Giornata no per il Bevilacqua, che esce battuta nella sfida casalinga contro il Real San Zeno, affamata di punti salvezza. I vicentini s’impongono per 1-0 e in virtù di questo risultato i castellani di Antonio Marini perdono la vetta della classifica, che torna al Sitland Riverell, che strappa un punto dal campo del Calcio Tezze. L’Aurora Cavalponica batte in rimonta il Real Monteforte e torna a sperare per un posto nei play off: dopo lo 0-2 iniziale, ci pensano Bottaro, Borgatti a  Nifrulli a capovolgere il risultato. Brillano Pozzo e San Giovanni Ilarione: i ragazzi di Ronconi piegano il Lonigo con Filippi e Torni, mentre Lovatin e compagni la spuntano sul ChiampoArso. Solo un punto per il San Giovanni Lupatoto nella tana dell’ultima in classifica Nova Gens: illude capitan Poli per i lupatotini, la squadra vicentina riesce a pareggiare, lasciando tanto amaro in bocca a mister Salvagno. Finisce in parità tra Isola Rizza e Illasi: gli isolani di Stefano Menini vanno sotto per due volte, ma Kovacevic e Monir raddrizzano il risultato e portano a casa un punto d’oro. Niente da fare per l’Albaronco, che perde in casa contro La Contea, che vince con il minimo scarto.

     

 

 

 

dal 3-1 al San Martino Spme il ro turni, ultima  crolla in casa contro lo Zevio: i bianconeri di