ART Breaking NEWS

I primi commenti a caldo del calcio dilettante dopo gare 8 Dicembre dalla Serie D alla Prima Categoria a cura di Stefano Paganetto


Serie D

Domenica nerìssima per Legnago e Sambonifacese

Una domenica nerissima per le nostre squadre veronesi di Serie D; la quindicesima giornata di campionato va in archivio con due sconfitte. Il Legnago Salus esce battuto dal campo di Gozzano e si ferma dopo sette risultati utili consecutivi, ossia cinque vittorie e due pareggi. Valente illude i veronesi segnando la rete del vantaggio al termine del primo tempo; nella ripresa arriva la reazione dei piemontesi che capovolgono il risultato. Pesante sconfitta per la Sambonifacese, che dopo il buon pareggio conquistato a Lecco domenica scorsa, crolla in casa contro la capolista Pro Piacenza, che rifila ai rosso-blù di Oscar Magoni sette reti. Domenica prossima il Legnago tornerà al Sandrini e giocherà contro la bresciana Darfo Boario; per la Sambonifacese ci sarà la seconda gara casalinga consecutiva e al Tizian arriverà la bergamasca Caravaggio.

Eccellenza

Team Santa Lucia Golosine protagonista

L’attesa sfida al vertice tra Cerea e Villafranca disputata al Pelaloca non regala emozioni e alla fine le due squadre si accontentano di un punto, con la gara che termina senza reti: la vera protagonista dell’incontro è stata la nebbia. Delle altre squadre veronesi, è il Team Santa Lucia Golosine la protagonista di questa penultima giornata del girone d’andata; una grande prova per i ragazzi di Alberto Facci, che s’impongono per 2-4 sul campo del Campodarsego, dopo che con la realtà padovana erano addirittura sotto per 2-1: tra i marcatori, segna una fantastica doppietta De Marchi, alla festa partecipano poi Fenzi e Matteo Soave. Note amare per le altre veronesi: l’Ambrosiana butta alle ortiche due reti di vantaggio con il Montecchio Maggiore e così i rossoneri di Puma Montagnoli si devono accontentare di un solo punto, dopo le reti illusorie firmate da Peretti e Cipriani. Il Lugagnano non riesce a rialzare la testa nemmeno nella trasferta contro la Marosticense e per i gialloblù di mister Gasparato è l’ennesima amarezza di un girone d’andata disastroso con solo due punti conquistati in quattordici partite: tornando alla gara, la squadra vicentina vince di misura per 1-0. Trasferta da archiviare in fretta pure per il Castelnuovo Sandrà di Gianni Canovo, che nonostante un buon secondo tempo, esce sconfitto dal campo di Adria. Ennesimo tonfo per il Vigasio, che dopo la battuta d’arresto di domenica scorsa nel derby contro il Cerea, prende altre tre sberle dall’Abano Calcio, incassando così la settima sconfitta stagionale. In testa alla classifica vola l’Union Arzignano Chiampo, vittorioso a Sarego, mentre cade il Rovigo, sconfitto a Pozzonovo. Domenica prossima spiccano due derby: Villafranca-Vigasio e Team Santa Lucia Golosine-Cerea.

Promozione

CaldieroTerme rafforza primato

Non si ferma la corsa del Caldiero Terme, che supera il fanalino di coda Somma e rafforza il primato della classifica: per i termali di Gigi Possente è un netto 3-0 firmato Cammalleri, Guandalini e Kakou. Dietro il Caldiero Terme, resiste la Polisportiva Virtus, con i rossoblu di Michele Cherobin che pareggiano in casa contro il Benaco Bardolino: i lacustri vanno per primi in vantaggio con la rete di Pereira, a mettere le cose a posto ci pensa bomber Vesentini, al nono centro stagionale. L’Oppeano si riscatta dopo la sconfitta contro il Caldiero Terme e i bianco rossi di Simone Boron strappano un buon punto dal campo di Zevio, con la squadra di Gigi Sacchetti al quarto pareggio consecutivo e con la vittoria che manca dalla nona giornata, ossia dallo 0-1 sul campo del Sona M. Mazza. Colpacci esterni per Belfiorese e San Martino Speme: Girardi e Borsi i giustizieri di Sona M. Mazza e Garda e domenica felice per gli allenatori Lucio Merlin e Alberto Baù. Si conferma forte lontana dalle mura amiche pure la Montebaldina Consolini: ad Arbizzano, Tomè e compagni centrano la terza vittoria esterna consecutiva, dopo di quelle conquistate contro Pro Hellas Monteforte e Concordia. Torna al successo l’Hellas Monteforte, che dopo un lungo digiuno, che durava dalla settima giornata, 0-3 sul campo del Somma, batte il Raldon centrando pure la prima vittoria casalinga stagionale: la rete porta la firma di bomber Molini. Non si fanno male Alba Borgo Roma e Provese, con la gara che termina senza reti; finisce in parità ed è un punto che fa sempre classifica pure per Santo Stefano Zimella e Concordia.

Prima Categoria girone A

Castel d’Azzano si riprende la vetta

Un campionato avvincente con ben sette squadre nel giro di quattro punti e con la vetta della classifica che cambia ancora. Il Castel d’Azzano riscatta la pesante sconfitta di Grezzana e batte l’Audace con le reti di Piacentini e Malacchini: tre punti pesanti per la squadra di Adelchi Malaman che si riprende la vetta, agganciando il Calcio Bussolengo, che cade a Cadidavid, con i ragazzi di Armando Corazzoli che volevano a tutti i costi vincere per cancellare la sconfitta di Asparetto. Giornata da incorniciare pure per San Zeno e Amatori Nogara, che restano nella scia delle prime posizioni: i bianco-rossi del presidente Bertelli superano il Valpolicella con una rete di Codognola, mentre per i granata di Vasco Guerra è poker al Rosegaferro con una splendida tripletta per Bertoletti. Il Gabetti Valeggio vince in trasferta ad Avesa e centra il terzo successo consecutivo: di Cavalletti e De Rossi le reti per la squadra di Lucio Manganotti. La Scaligera 2003 cade in casa contro il Povegliano: Carpene illude gli isolani di Claudio Sganzerla; la reazione dei ragazzi di Pedron porta al pareggio di Marino e alla rete vittoria firmata da Pignato. Finisce in parità fra Asparetto Cerea e Union Grezzana: Berardo risponde alla rete ospite firmata da Cristofoli. Non si risparmiano Valgatara e Quaderni, con gol a raffica da una parte e dall’altra: alla fine la gara termina con un pirotecnico 4-4.

Prima Categoria girone B

Bevilacqua in testa alla classifica

Il Bevilacqua batte 2-1 l’Isola Rizza e ora la squadra di mister Marini guarda tutti dall’alto, complice anche il regalo dell’Illasi, che piega in casa il Sitland Rivereel. Tornando alla gara dei castellani, le reti portano la firma di Gasparetto e Rigobello; gli isolani limitano i danni con la rete di Mantovani; la squadra di Freddy Serato s’impone con i vicentini per 3-2, con Scolari che apre le marcature e poi segna una doppietta Okonji. Delle altre veronesi, brilla l’Albaronco, che s’impone in trasferta contro l’Aurora Cavalponica di Filippo Damini e sale al quarto posto; bella vittoria pure quella del Pozzo di Simone Ronconi, che rifila il poker al Calcio Tezze. Il San Giovanni Ilarione riscatta il passo falso contro l’Illasi e batte il Real Monteforte dell’ex Fiorenzo Bognin: la rete vittoria porta la firma di Gaiga. Avesani illude il San Giovanni Lupatoto nella trasferta contro il Real San Zeno: alla fine i vicentini riescono a recuperare e Tiziano Salvagno mastica amaro. Nei derby vicentini, il Lonigo batte 2-1 la Nova Gens e i ragazzi di Lissandrini salgono al terzo posto in classifica; La Contea sfrutta a dovere il turno casalingo e batte il ChiampoArso, con quest’ultima alla seconda sconfitta consecutiva.