ART Breaking NEWS

I primi commenti del Calcio Dilettante dalla SERIE D alla PRIMA CATEGORIA dopo gare 15 Dicembre


SERIE D: BENE LEGNAGO, SAMBO AFFONDA

Nell’ultimo appuntamento casalingo del 2013, il Legnago Salus non delude il proprio pubblico e batte il Darfo Boario, riscattando così la sconfitta di domenica scorsa contro il Gozzano. Ad ogni modo, non è stata gara facile per i ragazzi allenati da Di Loreto, nonostante il 2-0, con il muro innalzato dalla squadra bresciana che è crollato solo nel finale, con le reti di Berberi e Valente. Seconda sconfitta consecutiva per la Sambonifacese, che dopo la batosta di domenica scorsa contro il Pro Piacenza, crolla pure contro il Caravaggio e i rossoblu precipitano sempre più in piena zona play out. Domenica prossima il Legnago chiuderà il girone d’andata nella tana della seconda in classifica Inveruno, mentre la Sambonifacese andrà a Gozzano.

ECCELLENZA

VILLAFRANCA E VIGASIO SI DIVIDONO LA POSTA, CEREA BATTE TEAM S. LUCIA GOLOSINE

I derby si confermano sempre sfide particolari e ne sa qualcosa il Villafranca, che davanti al proprio pubblico pareggia contro il Vigasio del neo allenatore Lorenzini, che ci teneva a fare bella figura contro la sua ex squadra, lasciando così via libera a Union Arzignano Chiampo e Rovigo, che vincono e vanno in fuga. I castellani allenati da Cristian Soave partono subito forte ad inizio ripresa con la rete di Avesani, i biancazzurri pareggiano con l’ultimo arrivato Molinari e portano via un punto prezioso, tornando a respirare, dopo le ultime tre sconfitte consecutive. Nell’altra sfida tutta veronese, il Cerea espugna il campo del Team Santa Lucia Golosine dell’ex allenatore Alberto Facci e aggancia così al terzo posto il Villafranca: la rete vittoria porta la firma di Luca Moretto. Spostando l’attenzione sulle altre realtà veronesi, nell’ultima giornata d’andata, si salva solo il Castelnuovo Sandrà, che pareggia in casa contro il Pozzonovo e a far gioire Gianni Canovo ci pensa Bidese, dopo il provvisorio vantaggio della squadra padovana. L’Ambrosiana di Puma Montagnoli cade in trasferta contro l’Union Arzignano Chiampo: risultato finale 3-1 a favore della squadra vicentina, che si laurea così campione d’inverno. Il Lugagnano chiude il girone d’andata con l’ennesima sconfitta, la tredicesima stagionale, e al Guglielmi è il Campodarsego a far festa con i gialloblù di Massimo Gasparato, che in quindici incontri, hanno raccolto la miseria di soli due punti.

PROMOZIONE

CALDIERO TERME RALLENTA, VINCONO OPPEANO E MONTEBALDINA CONSOLINI

Il Benaco Bardolino rallenta la corsa del Caldiero Terme, la gara termina senza reti, ad ogni modo non è punto da buttare per i termali di Gigi Possente, in testa alla classifica con cinque punti di vantaggio sulle prime dirette rivali, ossia Oppeano e Montebaldina Consolin. L’Oppeano piega in casa il Sona M. Mazza e i bianco-rossi di Simone Boron tornano alla vittoria dopo due gare: tra i protagonisti Boseggia, che segna una doppietta. Seconda vittoria consecutiva per la Montebaldina Consolini di Tomè e compagni, che batte lo Zevio e interrompe pure il tabù casalingo, dopo due sconfitte di fila contro Polisportiva Virus e Alba Borgo Roma. Non è un momento brillante per i bianconeri di Gigi Sacchetti, che non vincono dalla nona giornata, 0-1 sul campo del Sona M. Mazza. Non deludono il proprio pubblico nemmeno Garda e Raldon: i lacustri del presidente Zampini rifilano tre reti al Santo Stefano Zimella e tra i marcatori, segna una doppietta Posenato; Ravelli è il protagonista della vittoria per 2-0 dei nero-verdi di Stefano Modena contro l’Arbizzano, sue le reti che valgono tre punti fondamentali in chiave salvezza. Nella parte bassa della classifica, recita la voce grossa pure l’Alba Borgo Roma di Simone Marocchio, che vince in trasferta contro il San Martino Speme: i giallo-rossi vanno sotto, ma poi segna una doppietta Gardoni. Seconda vittoria consecutiva dell’Hellas Monteforte, che s’impone sul campo del Concordia: segnano Molini e l’ex Hellas Verona Claudio Ferrarese, mastica amaro Marzio Menegotti. Finisce in parità tra Somma e Belfiorese: Antonioli illude la squadra di Lucio Merlin, il pareggio porta la firma di Coronato; rinviata per nebbia Provese-Polisportiva Virtus, quando le due squadre erano ferme sullo 0-0. Domenica prossima chiuderà il girone d’andata e tra le altre spiccano Montebaldina Consolini-Caldiero Terme e Oppeano-Belfiorese.

PRIMA CATEGORIA GIRONE A

CALCIO BUSSOLENGO E CASTEL D’AZZANO NON SI FANNO MALE

CADIDAVID IN VETTA 

L’attesa sfida al vertice tra Calcio Bussolengo e Castel d’Azzano termina con le due squadre che non si fanno male: un pareggio senza reti che mantiene le due squadre in vetta, agganciate dal Cadidavid, che centra la sua seconda vittoria di fila, imponendosi 2-0 sul campo dell’Union Grezzana con le reti firmate da Falavigna e Menini. Quarta vittoria consecutiva del Gabetti Valeggio, che con la premiata ditta Gordi e Meda, supera l’ostacolo San Zeno, che per primo si era portato in vantaggio con la rete di Grigolo. Colpacci esterni per Valgatara e Avesa: la squadra di Pienazza s’impone a Rosegaferro con la rete di Giacopuzzi, mentre Aiello e compagni vincono in casa del Valpolicella. Terminano in parità le altre tre gare, e tutte con il medesimo risultato di 2-2. L’Audace di Nicola Chieppe butta alle ortiche due punti e due reti di vantaggio contro la Scaligera 2003: alle reti di Gustavo Maschi e Guiotto, risponde Luca Scarabello che segna così la sua prima doppietta con la maglia isolana. Tra Quaderni e Asparetto, i rimpianti maggiori vanno alla squadra della presidente Sara Olivieri, che era avanti di due reti, prima della riscossa della realtà ceretana allenata da Luciano Malaman, che prima accorcia con De Togni e poi pareggia con Pomini. Grande prova di forza invece per il Povegliano di Pedron, che sotto di due reti contro l’Amatori Nogara, reagisce e dopo le reti di Spadini e Pasotto, recupera con Gallina e Mailli.

PRIMA CATEGORIA GIRONE B

BEVILACQUA VINCE ED E’ CAMPIONE D’INVERNO 

Il Bevilacqua vince in trasferta contro il ChiampoArso e si laurea campione d’Inverno: per i grigio-rossi di mister Marini è 2-0 alla squadra vicentina con le reti di Trivellin e Camon. Dietro il Bevilacqua, tiene il passo il Sitland Rivereel, che nel derby piega di misura La Contea, lasciandola in piena zona play out. Nei quartieri alti, si conferma l’Albaronco che batte 2-0 il Pozzo e chiude il girone d’andata al terzo posto: non si smentisce Molla, ottavo centro stagionale per lui. Il cambio di panchina fa bene al Real Monteforte, che ritrova la vittoria: per i ragazzi di Loris Fedrigo è poker al fanalino di coda Nova Gens, con una doppietta a testa per Montini e Menini. Seconda vittoria consecutiva per il San Giovanni Ilarione, che batte in casa il Real San Zeno con le reti di Pandian e Gaiga; sorride pure il San Giovanni Lupatoto, che con un rigore di Avesani piega la resistenza dell’Illasi. Termina in parità 1-1 la sfida tra Isola Rizza e Aurora Cavalponica, con entrambi le reti segnate dal dischetto: Dame per gli isolani risponde a Festival. Nel secondo derby vicentino della giornata, il Calcio Tezze supera 2-1 il Lonigo, con la squadra di Maurizio Lissandrini che chiude così l’andata al quarto posto in classifica.