ART Breaking NEWS

I primi commenti del Calcio Dilettante dalla SERIE D alla PRIMA CATEGORIA dopo gare 24 Novembre


SERIE D

Legnago pareggia, Sambo giù

Nella tredicesima giornata di campionato, il Legnago Salus interrompe il filotto delle vittorie, ad ogni modo esce indenne dal campo del fanalino di coda Alzano Cene e porta a casa un punto che fa sempre classifica. Nelle file dei biancazzurri allenati da Di Loreto non si smentisce Lella, che segna la rete del provvisorio vantaggio trasformando un calcio di rigore in avvio di gara; nella ripresa arriva il pareggio della squadra bergamasca e il risultato resterà così fino alla fine. Giornata nera per la Sambonifacese, con i rossoblu alla terza sconfitta consecutiva: al Tizian il Mapello Bonate s’impone per 3-0. Domenica prossima il Legnago tornerà al Sandrini e affronterà il Caravaggio, con la realtà lombarda che ha solo un punto in più rispetto a Lella e compagni, mentre per la Sambonifacese ci sarà la trasferta contro il Calcio Lecco.

ECCELLENZA

Ambrosiana sorprende Cerea, sorride Villafranca

I derby sono sfide a sé e così il Cerea perde nella trasferta contro l’Ambrosiana, una battuta d’arresto che complica la corsa della squadra di Roberto Maschi, che perde il primato della classifica, lasciandolo a Rovigo e Union ArzignanoChiampo, entrambi vittoriose. Tornando alla sfida del Montindon di Domegliara, grande prova dei rosso-neri di Puma Montagnoli, che si portano sul 3-0 grazie a Pasini, Corradi e Pieropan; il Cerea si scuote e prova a riaprire la gara, ma il cuore non basta e termina 3-2 per i locali. Nell’altra sfida tutta veronese, il Lugagnano perde in casa contro il Castelnuovo Sandrà: i lacustri di Gianni Canovo vincono con la rete firmata da Callino e lasciano i gialloblù sempre più in fondo alla classifica con soli due punti. Delle altre veronesi, sorride il solo Villafranca, che sbanca il campo di Adria e si insidia al secondo posto, dietro il duo di testa: per i castellani di Cristian Soave, segnano Leardini e Dragovic, quest’ultimo autore di una fantastica doppietta. Il Vigasio cade nella tana del MM Sarego: la squadra vicentina s’impone 2-1 e la grande reazione della squadra di mister Sona porta alla sola rete di Bortignon. Pesante sconfitta pure per il Team Santa Lucia Golosine, ma ci sta a perdere contro la corazzata Rovigo: sono ben altre le avversarie dove i ragazzi di Alberto Facci dovranno far punti per centrare la salvezza. Domenica prossima saranno due le sfide tutte veronesi da seguire: Cerea-Vigasio e Lugagnano-Team Santa Lucia Golosine.

PROMOZIONE

Caldiero e Oppeano non si smentiscono

Rallentano Zevio e Polisportiva Virtus

Caldiero Terme e Oppeano avevano già dato un segnale domenica scorsa, non si sono smentite nemmeno in questa giornata, con entrambi le squadre vittoriose. I termali di Gigi Possente piegano in casa il Sona M. Mazza e guidano la classifica; subito dietro l’Oppeano di Simone Boron, che cala il poker ad Arbizzano grazie ad una doppietta di Favalli, Facci e Pauletto chiudono poi il conto. Rallentano Zevio e Polisportiva Virtus, che si devono accontentare di un punto nelle sfide casalinghe che le vedevano opposte a Belfiorese e Somma. Successi esterni netti in trasferta per Benaco Bardolino, Provese e Montebaldina Consolini: i lacustri di Giuseppe Brentegani interrompono la serie positiva dell’Alba Borgo Roma di Simone Marocchio; la squadra di Stefano Fattori rifila tre reti al Garda, mentre Carigi e compagni ne fanno altrettanti al Pro Hellas Monteforte. Davanti alle mura amiche, non deludono Concordia e Santo Stefano Zimella: i ragazzi di Menegotti non danno scampo al Raldon e tra i protagonisti si esalta Di Cristo, tre reti per lui; la squadra del presidente Filippo Muzzolon segna quattro reti al San Martino Speme di Baù.

PRIMA CATEGORIA GIRONE A

Castel d’Azzano pareggia e torna in testa

Avesa sgambetta Bussolengo

Nell’atteso big match della giornata, termina in parità con due reti a testa la sfida tra Castel d’Azzano e Cadidavid, un punto che soddisfa soprattutto i ragazzi di Adelchi Malaman, che agganciano in vetta il Calcio Bussolengo, battuto in trasferta dall’Avesa che fa sua la gara con la rete di Melchiori. Si dividono la posta pure San Zeno e Audace, con le due squadre che si danno aperta battaglia: anche qui due reti per parte e nelle file granata, non si smentisce Bertoletti, ancora a segno. Emozioni e reti pure fra Valgatara e Povegliano, con l’incontro che termina con un pirotecnico 3-3: i rimpianti sono tutti per la squadra di Pienazza, che quando sembrava ormai pregustare la vittoria, Maili segna la rete del definitivo pareggio e fa tirare a Marco Pedron un sospiro di sollievo. Termina la striscia vincente dell’Union Grezzana, che perde nella tana dell’Amatori Nogara: i ragazzi di Flavio Marini vanno per primi in vantaggio, la riscossa dei bianco-rossi è firmata da Murari, che segna la rete del pareggio, e Vecchiato, match winner della gara. Punti pesanti conquistati in trasferta per Valpolicella e Gabetti Valeggio: una doppietta di Ceolini fa sorridere Michele Purgato a Rosegaferro; Gordi decide la sfida contro il Quaderni.

PRIMA CATEGORIA GIRONE B

Sitland Rivereel in testa da solo

Vittorie per Albaronco e Illasi

Dopo dodici giornate, prende il largo il Sitland Rivereel, che batte il San Giovanni Ilarione e guida da solo la classifica. Rallentano ChiampoArso e Bevilacqua: la prima sbatte sul muro del San Giovanni Lupatoto che porta via un buon punto; i castellani di mister Marini escono indenni dal campo di Lonigo. L’Albaronco conferma il momento magico e per bomber Scarabello e compagni arrivano altri tre punti, questa volta sul campo del Real San Zeno; l’Illasi batte in casa il Calcio Tezze, vittoria importante per stare lontani dalla zona pericolosa della classifica. Pareggi nelle sfide tutte veronesi: una rete a testa fra Pozzo e Aurora Cavalponica, con i ragazzi di Ronconi per primi in vantaggio, il pareggio degli ospiti è firmato da Borgatti. Finisce 2-2 tra Real Monteforte e Isola Rizza, con qualche rimpianto per gli isolani, che erano riusciti a ribaltare l’iniziale svantaggio, ad ogni modo punto importante per la squadra di Fiorenzo Bognin, che interrompe la serie nera. Nel derby tutto vicentino, La Contea sfrutta a dovere il turno casalingo e supera 3-2 la Nova Gens.