ART Breaking NEWS

Il Chievo è partito per la 13° volta


 

 


 
Ha preso il via, come tradizione dall’hotel Leopardi, la tredicesima stagione nella massima serie del Chievo. Per la prima volta, dopo quasi trent’anni, non è presente Giovanni Sartori che è stato, in questo lungo periodo, la mente strategica della squadra clivense. Nella presentazione il Presidente Luca  Campedelli ha indicato come l’anno zero la stagione che parte. La società, infatti, intente, proprio dal Presidente, ripartire con quello spirito e quel carattere che l’hanno sempre caratterizzata e che, forse, negli ultimi tempi, era un po’ affievolita. Dopo aver ringraziato Sartori e aver dato il benvenuto ai nuovi giocatori, il Presidente si è tolto qualche sassolino dicendo che chi è andato via, Sartori escluso, non aveva e non sentiva lo spirito indomito della squadra della diga. La squadra rimarrà a Veronello fino a lunedi 14 quando si trasferirà a S. Zeno di Montagna. In programma amichevoli con i Top 11 Dilettanti (mercoledì 16), Virtus B. Venezia (domenica 20), Coventry City (mercoledì 23) e Vicenza (sabato 26) sempre a S. Zeno quindi ad Altach in Austria con il Borussia Dortmund (venerdì 1 agosto) sono in programma anche partite a Bergamo con l’Atalanta e con l’Olimpic Marsiglia. Son stati presentati anche gli ultimissimi acquisti Valter Birsa (centrocampista del Milan), il portiere Francesco Bardi (ex Livorno e Inter) e i difensori Cristiano Biraghi (ex Catania e Inter) e il brasiliano Fraga Edimar (dalla portoghese Rio Ave).