ART Breaking NEWS

Inghilterra amara per l'Hellas 1-3


Termina con una sconfitta la trasferta inglese dell’Hellas. A Barney, contro la locale squadra, neo promossa in Premier League, Mandorlini recupera Hallfredsson, assente domenica Trento, e sposta Lazaros come esterno sinistro del tridente. Il primo tempo vede un Verona autoritario che mantiene, per lunghi periodi, il controllo del gioco sfiorando in più occasioni il vantaggio. Le migliori opportunità a cavallo del quarantesimo quando, prima Toni, servito da Tachtsidis con un lancio di oltre venti metri, salda un avversario, scarta il portiere ma un difensore salva sulla linea. Poi, pochi minuti dopo, su invito di Obbadi, lo stacco di testa di Juanito sembra goal ma il portiere compie un autentico miracolo deviando in corner. La ripresa vede le squadre nella medesima formazione del primo tempo e, dopo soli due minuti, l’Hellas passa in vantaggio. Toni si veste da assist man per Lazaros che attende l’uscita del portiere e lo scavalca con un dolce pallonetto.  Palla al centro e il Barney pareggia. La difesa, forse ancora distratta dal vantaggio, non chiude con attenzione e Taylor incuneatosi in area batte imparabilmente Rafael. Gli inglesi, già in forma campionato, debutteranno la prossima settimana contro il Chelsea, sembrano più pronti mentre i ragazzi di Mandorlini accusano qualche colpo a vuoto come al quarto d’ora quando, un cross da sinistra di Mee, trova Jutkiewicz completamente solo, dimenticato da Tachtsidis, e il suo colpo di testa è letale. Inizia la girandola delle sostituzioni e Mandorlini, come con i qatarioti, sostituisce quasi l’intera squadra, rimangono in campo, per tutti i novanta minuti, solo Gonzalez e Marques. Al quarantesimo una perfetta punizione dal limite di Wallace, all’incrocio, rende vano il volo di Rafael che, subito dopo esce, per Gollini. Buone note da quasi tutta la squadra del primo tempo, con note particolari per Obbadi e Gomez, mentre sembra in ritardo di condizione Tachtsidis. Nella ripresa, dei neo entrati, con la squadra in svantaggio, da segnalare la buona propensione alla spinta di Zamparo.