ART Breaking NEWS

Isola Rizza, parola d'ordine non soffrire


Dopo la salvezza conquistata ai play out con la vittoria sul campo del San Giovanni Ilarione, l'Isola Rizza vuole tornare protagonista e nella prossima stagione 2014/15, la sesta consecutiva in Prima Categoria, e la parola d'ordine è non soffrire.

La squadra del presidente Giorgio Mantovani e del direttore sportivo Franco Brunelli si è presentata presso la cornice degli impianti sportivi di Isola Rizza: una presentazione arricchita con l'intervento pure l'amministrazione comunale del paese, con il sindaco, la signora Elisa De Berti, che ha dichiarato il proprio impegno e sostegno alla società bianco-azzurra.

Dopo l'avvicendamento tecnico con Stefano Menini al posto di Andrea Calzolari, l'Isola Rizza scommette quest’anno su mister Salvatore Di Paola, che nelle ultime tre stagioni ha guidato l'Aurora Cavalponica e prima è stato dieci anni nel settore giovanile del Cologna Veneta; da giocatore, è stato difensore nel Gazzolo in Seconda Categoria con Fiorenzo Bognin allenatore.

Novità anche nella rosa della prima squadra, con ben nove giocatori nuovi: quattro arrivano dall'Oppeano e sono il difensore Lanza, i centrocampisti Maggio, Andriani e Soffien; due vengono dal Bovolone e sono il difensore Nardiello e la punta Shkrepa. Gli altri innesti sono il portiere Negri dal Bevilacqua, l'esperto centrocampista Cantachin dall'Albaronco e il jolly Vicentini dal Raldon.

Non fanno più parte dell’Isola Rizza il difensore Ghisellini, che passa al Bovolone; ben tre si sono accasati alla Scaligera 2003 e sono i difensori Meneghelli, Mouhamadou e il centrocampista Baldi; il centrocampista Lunardi va in prestito al Bonavigo, mentre per fine prestito lasciano i portieri Greguoldo e Paganin, e il centrocampista Tosato. Non sono stati confermati il centrocampista Mounir e l'attaccanteYoussef, mentre merita un discorso a parte Kovacevic, la cui posizione verrà definirà a breve.

Così il presidente Giorgio Mantovani:

"Ringrazio il sostegno dell'amministrazione comunale verso la nostra società e tutti quelli che fanno parte dell'Isola Rizza, sia i giocatori nuovi, sia quelli che sono rimasti. Siamo alla vigilia di una nuova avventura e non vediamo l'ora di ricominciare. C'è stato un profondo rinnovamento nella squadra e i complimenti per il lavoro svolto vanno tutti al direttore sportivo Franco Brunelli. Non chiedo molto per il nuovo campionato che fra poco ci attenderà: spero solo che sia meno sofferto rispetto all'anno scorso e che possiamo toglierci delle soddisfazioni ".

Molto motivato mister Di Paola, ecco le sue parole:

"Ho avuto diverse richieste, alla fine la mia scelta è caduta sull'Isola Rizza perché mi ha dato la sensazione di una società seria e soprattutto perché sa valorizzare e crescere i propri giovani. Abbiamo tutte le carte in regola per disputare un buon campionato e farò di tutto per ripagare la fiducia che mi ha dato la società".