La domenica dei dilettanti dalla Serie D alla Prima Categoria dopo gare 13 Ottobre


Serie D

Sambo sorride, Legnago si arrende

In Serie D la Sambonifacese è l’unica nota lieta della settima giornata, con i rossoblù che sfruttano a dovere il turno casalingo, battono 2-1 la Castellana Castel Goffredo e allungano la striscia positiva: a far sorridere mister Magoni ci pensano Zagari e Piras. Niente da fare per il Legnago allenato da Di Loreto, che non riesce a centrare l’impresa di fermare la corsa di battere la capolista Pro Sesto: alla fine la squadra lombarda s’impone al Sandrini per 2-0. In classifica la Sambonifacese sale al quinto posto con dodici punti, con la vetta che dista solo cinque punti , mentre il Legnago resta fermo a sette impantanato nella bassa classifica. Domenica prossima trasferta per entrambe: Zagari e compagni giocheranno nella tana del Piacenza, mentre i biancazzurri affronteranno il Seregno.

Eccellenza

Nel segno di Cerea, Villafranca e Vigasio

In Eccellenza il Cerea recita la voce grossa sul campo del Rovigo, tre punti che rilanciano i granata di Roberto Maschi, che nelle ultime tre gare avevano raccolto due punti, frutto dei pareggi nei derby al Pelaloca contro Castelnuovo Sandrà e Lugagnano: le reti portano la firma di Boretti e De Freitas, che rispondono all’iniziale vantaggio della capolista. Nelle sfide tutte veronesi, vittorie esterne per Villafranca e Vigasio: i castellani di Cristian Soave vincono contro la squadra sorpresa del momento, ossia il Castelnuovo Sandrà di Gianni Canovo, grazie ai sigilli di Porcelli, Avesani e Lonzar; i ragazzi di Sona s’impongono contro il Lugagnano grazie a una doppietta di bomber Pace. Niente da fare per il Team S. Lucia Golosine, che si arrende in casa contro l’Union Arzignano Chiampo e con la squadra vicentina che sale ora in vetta scavalcando il Rovigo; l’Ambrosiana di Puma Montagnoli esce indenne dal campo della Marosticense e porta via un punto prezioso.  Domenica prossima spicca al vertice la sfida Union ArzignanoChiampo-Rovigo; da segnalare il derby tutto veronese Ambrosiana-Team S. Lucia Golosine.

Promozione

Polisportiva Virtus avanti tutta, Zevio tiene il passo

In Promozione continua a stupire la Polisportiva Virtus che non conosce ostacoli: ad Arbizzano arrivano altri tre punti per i rossoblù, che allungano in testa alla classifica. Non era iniziata bene la gara per i rossoblù di Michele Cherobin che vanno sotto: la riscossa è firmata da Dal Corso, Veronesi e da Vesentini. Nei quartieri alti della classifica, brilla il solo Zevio, con i bianconeri di Gigi Sacchetti che centrano il colpaccio contro l’Alba Borgo Roma e con Simone Marocchio che mastica ancora amaro, dopo la sconfitta al debutto domenica scorsa contro il Caldiero Terme. Solo un punto per Oppeano e Caldiero Terme: i bianco rossi di mister Paolo Marchi vanno per primi in vantaggio a Raldon, ci pensa Girardi a pareggiare per la compagine di Stefano Modena; si può affermare la stessa cosa pure per i termali, che si illudono con la rete di Kakou a Monteforte, risponde Molini che segna la rete del definitivo pareggio su rigore. Non si ferma la risalita del Benaco Bardolino, che batte di misura la Provese con una rete di Alessandro Brentegani; il Santo Stefano Zimella batte la Montebaldina Consolini con la premiata ditta Arzenton e Dimitri Soave. Il Sona M. Mazza butta alle ortiche tre reti di vantaggio e due punti contro il Garda, ad ogni modo ai lacustri va il merito di averci creduto e portato a casa un punto che sembrava insperato: per la cronaca la gara è terminata con un pirotecnico 3-3 e per i lacustri decisiva è la doppietta di Soprana. Si dividono la posta Concordia e Belfiorese: alla rete di Girardi che illude la squadra di Lucio Merlin, ci pensa il solito Otoo a mettere le cose a posto. 

Prima Categoria girone A

Bussolengo perde, Castel d’Azzano ringrazia

Prima vittoria per Valpolicella

Il Castel d’Azzano batte in trasferta il Valgatara e complice la sconfitta del Bussolengo, ritrova la testa della classifica: a far sorridere mister Malaman ci pensano Magagna e Mazzi; dall’altra parte Mailli e Marino a dare il primo dispiacere stagionale a Franco Tommasi. Nelle prime posizioni non deludono San Zeno, Amatori Nogara e Cadidavid: i granata vincono in casa con una tripletta di Bertoletti e non lasciano scampo alla Scaligera 2003; i bianco-rossi del presidente Claudio Bertelli e i ragazzi di Corrazzoli s’impongono in trasferta contro Avesa e Rosegaferro. Colpaccio per l’Audace di Nicola Chieppe, che vince a Quaderni, lasciando la squadra di Giandonato di Marzo all’ultimo posto; arriva la prima sospirata vittoria stagionale  e forse scaccia crisi per il Valpolicella di Michele Purgato, che batte l’Union Grezzana, infiammando così la lotta nella parte bassa della classifica . Il Gabetti Valeggio non si smentisce fra le mura amiche e dopo aver annientato il Castel D’Azzano qualche domenica fa, rifila quattro reti all’Asparetto Cerea: tra i marcatori, da segnalare la doppietta per Zanolli. 

Prima Categoria girone B

Real Monteforte in testa

Vittorie per San Giovanni Ilarione, Albaronco e Illasi 

Parla veronese la testa della classifica ed è il Real Monteforte di Fiorenzo Bognin che guarda tutti dall’alto, grazie alla vittoria in trasferta contro il Real San Zeno grazie alle reti di Confente e Goffredo. Tra le veronesi sorride il San  Giovanni Ilarione, che rifila tre reti all’Isola Rizza; seconda vittoria consecutiva per l’Albaronco, che s’impone sul campo della Nova Gens grazie alle reti di Cantachin e Molla; basta Perlati all’Illasi per battere il Lonigo. Finisce in parità tra San Giovanni Lupatoto e Bevilacqua, che si dividono così’ la posta; l’Aurora Cavalponica esce con un punto dal campo del Sitland Rivereel, mentre è domenica nera per il Pozzo, che esce con le ossa rotte dalla tana de La Contea. Nel derby tutto vicentino, il ChiampoArso sfrutta a dovere il turno casalingo e batte il Calcio Tezze.

 

 

Stefano Paganetto