ART Breaking NEWS

La procura federale ancora non si pronuncia: terzo rinvio per Garda-Sona M. Mazza


Una storia che assume connotati dell'incredibile e che lascia ancora una volta il mondo del calcio dilettantistico meravigliato, anche perché già troppo è stato detto e ora altre considerazioni risultano davvero inutili.

Il post campionato di Promozione di questa travagliata stagione 2015/16 non vuole proprio saperne di iniziare e il caso ha voluto che già i play out non si sono disputati. 

L'unica squadra che ha giocato è stata la Belfiorese lo scorso 8 Maggio, impegnata nella semifinale per l'assegnazione del titolo regionale e la formazione allenata da Flavio Carnovelli è stata eliminata dalla vicentina Cartigliano.

Chi sperava che qualcosa si potesse muovere già in questo inizio di settimana, è rimasto ancora deluso: non osiamo poi metterci dalla parte di chi è direttamente coinvolto, chissà cosa penserà. 

La procura federale non si è ancora pronunciata sulla vicenda del non tesseramento del giocatore Andrea Cipriani e così per la terza settimana di fila Garda e Sona M. Mazza si vedono rinviata la gara dei play off. 

Mettiamoci poi nei panni dei giocatori delle tre squadre, che continuano ad allenarsi e degli allenatori: con Garda e Sona M. Mazza, c'è anche il Lugagnano che è giusto ricordarlo in campionato è arrivato secondo in classifica e aspetta di sapere se sarà il Garda il suo avversario nel secondo turno dei play off.

Quali motivazioni possono dare ai giocatori in questo momento così delicato Filippo Damini del Lugagnano, Gigi Possente del Garda e Lucio Beltrame del Sona M. Mazza? Sembra proprio che questo caso voglia creare un precedente.

La speranza è che tutto si risolva davvero al più presto, magari entro questa settimana e che per tutti finisca questo incubo, in primis per Andrea Cipriani, lo sfortunato protagonista di questa vicenda.