ART Breaking NEWS

L'Albaredo Calcio si affida a Giuseppe Lunardi


La nuova stagione 2014/15 è ormai alle porte e per l’Albaredo Calcio della presidentessa Maria Grazia Gallotto è la terza di fila in Seconda Categoria, dopo la brillante salvezza conquistata nello scorso campionato, ottenuta grazie a uno straordinario girone di ritorno. 

Ad ogni modo, non mancano le novità e la prima arriva dalla panchina, dove Giuseppe Lunardi è il nuovo allenatore della squadra.

Mister Lunardi andrà a occupare il posto di Marco Burato, che quest’anno era arrivato a campionato in corso al posto di Rinaldo Vincenzi e ora si è accasato al Cologna Veneta.

Giuseppe Lunardi ha guidato nell’ultimo anno la realtà juniores del Santo Stefano Zimella; in passato ha guidato pure la prima squadra, con la quale ha centrato la promozione dalla Terza alla Seconda Categoria.

Per quel che riguarda la rosa dell’Albaredo Calcio, è stata mantenuta l’ossatura dell’anno scorso, con l’innesto di alcuni giocatori nuovi.

I nuovi giocatori sono il portiere Roncolato, che nell’ultimo anno ha giocato nella Napoleonica; i difensori De Mori e Campesato, che vengono dal Minerbe; dal Locara arrivano il centrocampista Cisse e l’attaccante Choukrani, mentre dall’Aurora Cavalponica è stato prelevato il centrocampista Ramanzin.

Così il direttore sportivo Demis Murari:

“Non abbiamo voluto stravolgere la rosa e credo che siamo una buona squadra che potrà sin da subito togliersi delle soddisfazioni. Manca solo qualche ritocco, che definiremo in questi giorni, e poi posso dire che siamo pronti. Abbiamo un nuovo preparatore dei portieri, Danese, e mi avvalgo sempre dell’aiuto di Stefano Bissolo “.

Parole pure per la presidentessa Maria Grazia Gallotto:

“Il calcio dilettantistico sta vivendo un momento particolare e la crisi purtroppo si fa sentire, con sempre meno sponsor che vogliono investire. Ad ogni modo, sono contenta che molti giocatori abbiano voluto sposare anche per il prossimo campionato il progetto Albaredo. Ringrazio mister Burato per il buon lavoro svolto e di aver saputo confermare la squadra in Seconda Categoria, dopo un inizio di campionato davvero sofferto sotto la guida di Vincenzi. Sono convinta che quest’anno possiamo fare bene: importante è che alla base ci sia un buon gruppo che sappia dare sempre il massimo”.