Mercoledì 18 Settembre si giocherà l'ultimo turno di Coppa Italia e Coppa Veneto.


Si giocherà questo mercoledì sera il terzo e ultimo turno di Coppa Italia per le squadre di Eccellenza, Coppa Veneto per le realtà dalla Promozione alla Seconda Categoria, che sancirà poi quali formazioni accederanno alla seconda fase.

In Eccellenza regna l’incertezza e il tutto si deciderà nei big match dei due raggruppamenti, ossia Villafranca-Cerea e Ambrosiana-MM Sarego.

Stesso discorso pure in Promozione e solo nel girone quattro la Belfiorese può stare tranquilla e la sfida contro la Provese non dovrebbe creare problemi per i ragazzi di mister Lucio Merlin. Nei gironi uno, tre e nove si potrebbero avere anche dei ribaltoni alla vetta della classifica, ora occupate da Caldiero Terme, Polisportiva Virtus e la vicentina Boca Ascesa Val Liona: le squadre chiamate all’impresa sono Montebaldina Consolini, Concordia Verona e Oppeano, se vorranno proseguire l’avventura in Coppa. Discorso a parte per il girone due, dove il passaggio del turno se lo giocheranno San Martino Speme-Arbizzano nello scontro diretto.

In Prima Categoria sono certe del passaggio al turno successivo di Coppa Veneto  San Zeno, Cadidavid, Real Monteforte e Bevilacqua.

Solo in due raggruppamenti sarà deciso dopo le sfide di questo mercoledì: nel girone dieci ci sarà lo scontro diretto Audace-Union Grezzana; più complicato il discorso nel girone dodici, dove sono addirittura in tre a giocarsi il primo posto e tutto dipenderà dalle sfide Asparetto-Valgatara e Valpolicella-Povegliano.

Nel girone quattordici ora sono in testa a pari punti Aurora Cavalponica e Sitland Riveree: il tutto verrà deciso dopo le sfide Aurora Cavalponica-Illasi e  il derby tutto vicentino Real San Zeno-Sitland Rivereel; se entrambe confermeranno la parità, si guardata la differenza reti, che al momento premia la squadra veronese.

In Seconda Categoria sono tre le squadre già qualificate, ossia Croz Zai, Sanguinetto e Napoleonica, mentre sono molte le situazioni da definire. Nel girone due, sette, otto, undici e quindici si deciderà il primo posto negli incontri  Alpo Lepanto-Peschiera, Crazy Colombo-Real Grezzana Lugo Valpantena, Juventina Valpantena-Real San Massimo 2000, il derby Team San Lorenzo-Pescantina Settimo e Vigo-Castelbaldo Masi: sono tutte sfide tra squadre a pari punti. Sono chiamate a difendere il primato Bure Corrubbio, Pastrengo 2006, Nuova Cometa S. Maria, Mozzecane, Valdalpone, Parona, Venera e Football Club Roncà dalle insidie Cavaion, Pedemonte, Cà degli Oppi, Olimpica Dossobuono, Tregnago, Ares Calcio Verona, Atletico San Vito e Cologna Calcio. Discorso a parte nel girone tre, dove sono in testa a pari punti Caselle e Real Lugagnano: il tutto sarà deciso dopo le sfide Caselle-Gargagnago e Real Lugagnano-Custoza; se entrambe confermeranno la parità, si guarderà la differenza reti, che al momento premia il Caselle.

   

Stefano Paganetto