ART Breaking NEWS

MILAN / HELLAS VERONA 1-0


Un rigore di Balotelli, a otto minuti dalla fine, ha punito, un po’ troppo duramente, l’Hellas che esce  sconfitto dal Milan a S.Siro. Mandorlini deve rinunciare, oltre a Jorginho partito per Napoli, all’influenzato Toni e a Cacciatore. L’argentino Cirigliano prende in mano la regia mentre Gonzalez opera da terzino e Cacia è la punta. La partenza è dei rossoneri che, gasati dall’avvento di Seedorf, si propongono in avanti chiudendo i gialloblù nella loro metà campo. Passata la sfuriata, gli scaligeri ripartono con spettacolari folate, anche se non molto produttive, del duo Romulo, Iturbe. Quando i milanisti hanno la meglio sui difensori, trovano sulla loro strada un attento e reattivo Rafael. Il tempo si chiude senza particolari pericoli per gli scaligeri. La ripresa vede sempre il Milan in avanti ma l’Hellas si difende molto più alto creando notevoli affanni agli avversari. Il rischio più grosso il Verona lo corre intorno al ventiduesimo quando, un tiro dalla distanza di Robinho, è deviato da Maietta sul palo. Mandorlini toglie un volonteroso ma poco concreto Cacia per Martinho e, gli scaligeri, cominciano a spingere anche sulla fascia sinistra, dopo aver attaccato prevalentemente sull’altro lato. I gialloblù sembrano avere il controllo della gara quando, improvvisamente, la svolta. Lungo lancio per Kaka che, difficilmente potrebbe creare guai, visto che ormai è a fondo campo, ma, sciaguratamente, Gonzalez, in scivolata, lo falcia, rigore ineccepibile che Balotelli trasforma. Negli ultimi minuti, veemente assalto dei veronesi che inanellano numerosi angoli senza però raggiungere il meritato pareggio. Uomo parti Sky Iturbe ma ottima la prova di Romulo e buona quella  dei  difensori con, però, l’uruguaiano bocciato dal clamoroso errore. Cirigliano, dopo un primo tempo piuttosto sbiadito, è cresciuto nella ripresa. Tanti complimenti ma, zero punti!!!!