ART Breaking NEWS

Olimpica Dossobuono e Polisportiva Virtus pareggiano nel recupero


Quante volte nel calcio ci si sente rammaricati o addirittura penalizzati ma nonostante tutto bisogna voltare pagina e non pensare a quello che è stato, perché purtroppo non si può tornare indietro.

Difficilmente l'Olimpica Dossobuono dimenticherà quest'anno la sospensione della gara dello scorso 27 Novembre contro la Polisportiva Virtus che stava brillantemente vincendo due a zero.

L'incontro in questione venne sospeso per infortunio dell'arbitro e purtroppo nei dilettanti non esiste un regolamento uguale ai professionisti: la gara sarebbe ripartita dall'inizio e non dal minuto dell'interruzione.  

Così questo giovedì  08 Dicembre il recupero non ha giovato all'Olimpica Dossobuono che non è riuscita a vincere e l'incontro è terminato con un pareggio a reti bianche.

In virtù del risultato di parità, l'Olimpica Dossobuono si porta a dodici punti in classifica, ossia tre sole lunghezze in più rispetto ad Alba Borgo Roma, Montebaldina Consolini e Nogara che occupano l'ultimo posto con nove, mentre la Polisportiva Virtus invece sale a quattordici.

Questa domenica 11 Dicembre si disputerà  la penultima giornata del girone d'andata: l'Olimpica Dossobuono affronterà in casa il Sona M. Mazza; gara davanti ai propri supporters anche per la Polisportiva Virtus che affronterà il Nogara.     

La palla ora vorremmo passarla al riconfermato presidente della Figc Veneto Giuseppe Ruzza e se in futuro anche per i dilettanti si potrebbe riprendere la gara sospesa dal minuto dell'interruzione: chiediamo troppo?