ART Breaking NEWS

Onorevole sconfitta del Chievo 1-0 con il Borussia


Sconfitta di misura ma, molto onorevole, del Chievo nell’amichevole di lusso con i vice campioni d’Europa 2013 del Borussia Dortmund. Corini, alla "Cashpoint Arena" di Altach, in Austria, contro i gialloneri di Jurgen Klopp, ha schierato Bardi, a difesa della rete, Frey e Biraghi, esterni, Dainelli e Cesar, centrali. A centrocampo, il francese Mangani, in regia, con Radovanovic e Hetemay, ai lati, mentre, in avanti, Sestu, Paloschi e Lazarevic. Nei tedeschi, in formazione molto rimaneggiata per l’assenza dei nazionali e dell’infortunato Marco Reus, gioca dal primo minuto Ciro Immobile. Il primo tempo vede i gialloneri più propositivi ma i pericoli maggiori li creano i clivensi  Lazarevic, Paloschi e Dainelli che, con un bel colpo di testa su angolo, fa correre i brividi al portiere Langerak. Nella ripresa subito dentro capitan Pellissier per Paloschi e Zukanovic per Dainelli mentre nel Borussia non rientra Immobile al suo posto, l’ex milanista, Aubameyang. L’azione più interessante è di Lazarevic che parte da metà campo si beve mezza difesa giallonera, ma poi tira debolmente fra le braccia del portiere. Dopo una ventina di minuti Corini richiama tutto il centrocampo ed entrano Bentivoglio, Guana e Bellomo, mentre, in difesa, Frey lascia spazio a Sardo e, in avanti, Sbaffo e Meggiorini, prendono il posto di Sestu e Lazareviz. I cambi non danno grossi vantaggi ai clivensi che si dimostrano più indietro nella preparazione dei tedeschi che inizieranno prima il loro campionato. Dopo un pericolosissimo tiro, uscito a fil di palo, del giapponese Maruoka, i gialloneri, poco prima della mezzora, passano in vantaggio. Su azione da calcio d’angolo la palla ballonzola davanti alla porta e, il liberissimo, Aubameyang fulmina l’incolpevole Bardi che, dopo la rete, lascia il posto al veterano Squizzi. Il Chievo cerca il pareggio con l’indomito Pellissier ma soprattutto con Meggiorini che, stupendamente lanciato da Bentivoglio, salta il portiere ma un difensore salva prima che il pallone superi la linea fatidica. Sconfitta in questa prima uscita all’estero, domani toccherà all’Olympique Marseille, per il Chievo e interessanti indicazioni per Corini. Buono BIraghi, in difesa, autoritario e, dal piede molto educato, il francese Mangani, mentre molto intraprendente si è dimostrato Meggiorini.