ART Breaking NEWS

PARMA / HELLAS VERONA 2-0


L’Hellas Verona incappa in una brutta sconfitta al Tardini contro il lanciato Parma. Mandorlini ritrova, al centro della difesa, capitan Maietta mentre preferisce Agostini ad Albertazzi sulla sinistra, affida i compiti di regia a Cirigliano e, affianca, al rientrante Toni, Jankovic. I ducali partono subito forte ma la difesa, in particolare Rafael, fa buona guardia. Poco prima del ventesimo, lanciato da Romulo, Iturbe, da ottima posizione, calcia a fil di palo. Passano due minuti e il Parma passa. Su un tiro di Gobbi, dalla distanza senza alcuna pretesa, c’è il debole tocco di Biabiaby che inganna, prima i difensori poi Rafael che, abbranca il pallone, dopo che questo, ha già superato la linea bianca.  I gialloblù cercano di reagire ma solo Toni, ben controllato dal neo azzurro Paletta, impegna la difesa ducale. La ripresa vede gli scaligeri più aggressivi, soprattutto con il duo Romulo Iturbe, che mette in affanno gli avversari. Poco dopo il decimo Mandorlini toglie un impalpabile Cirigliano per Donadel, quindi Jankovic per Sala ed infine Marquinho per Juanito Gomez. C’è il tempo per un possibile rigore su Sala, non accordato, quindi, al novantesimo, un erroraccio di Rafael che tenta di scartare Cassano, ma, Fantantonio, gli ruba palla, con un pallonetto colpisce la traversa, e, sulla ribattuta, Schelotto, di testa, insacca a porta  vuota. Termina con una sconfitta questa sfida, con vista sull’Europa, con il Parma che inanella il quindicesimo risultato utile consecutivo e sorpassa i gialloblù in classifica. Per gli scaligeri, l’anticipo di sabato sera, con la bestia nera Inter, per il riscatto.

mandorlinimandorlini