ART Breaking NEWS

Polisportiva Amatori Bonferraro decimata dal giudice sportivo, il presidente Gheli esige spiegazioni


La Polisportiva Amatori Bonferraro è la società protagonista nelle decisioni del giudice sportivo sia in senso positivo ma soprattutto negativo.

Il lato positivo viene dalla gara disputata il 30 Ottobre con l'Alpo Lepanto con quest'ultima che aveva schierato in campo Gionata Sorrentino attualmente non tesserato; il giudice sportivo ha deliberato la vittoria a tavolino 3-0 a favore della Polisportiva Amatori Bonferraro che tuttavia aveva vinto anche sul campo con il risultato di 1-0.

E veniamo alle noti dolenti che arrivano dall'ultima gara di campionato dove la formazione di mister Paolo Berardo ha perso 1-0 in trasferta con il Merlara.

Il giudice sportivo ha esaminato il referto dell'arbitro e ha decimato la Polisportiva Amatori Bonferraro con squalifiche a raffica: una giornata per Andrea Corradini e Alberto Patuzzo che sono stati espulsi; poi due giornate per Mauro Andreetto, Diego Lanza, Matteo Marostica, Davide Oliani, Marco Remondini, Riccardo Scipioni, Nicola Sgrenzaroli e Mirko Silvestrini tutti non espulsi ma che avrebbero avuto un comportamento offensivo nei confronti dell'arbitro a fine gara.

Il giudice sportivo non si è fermato qui: ha inflitto alla società due ammende, una di 60 euro per comportamento offensivo da parte dei propri sostenitori nei confronti dell'arbitro a fine gara e un'altra di uguale importo per comportamento offensivo da parte dei propri dirigenti, non identificati, nei confronti dell'Arbitro a fine gara. 

Il presidente Alfredo Gheli è indignato dei provvedimenti presi e si sfoga così: "Non riesco a darmi pace ed esigo delle spiegazioni che spero mi vengano date al più presto, altrimenti sarò costretto a prendere provvedimenti seri".