ART Breaking NEWS

Presentazioni 2013/2014: Concamarise con il bomber


Tanti volti nuovi e tanto entusiasmo, obiettivo comune di far bene: queste sono le intenzioni del Concamarise del presidente Renzo Tambalo per la prossima stagione 2013/14, la seconda consecutiva, in Seconda Categoria.

Vecchi e nuovi si sono dati appuntamento giovedì 01 Agosto nella cornice del bar "La Movida", situata nel centro del paese.

Confermato alla guida della squadra mister Remì Bresciani: una nuova sfida per lui, che vorrà ripetere quanto di buono è riuscito a fare quest'anno, centrando una brillante salvezza senza passare dai play out.

La grande novità in casa Concamarise è a livello societario, con il ritorno, dopo un anno fuori dal calcio, di Maurizio Perezzani.

Noto a tutti gli addetti ai lavori come il Bomber, è stato per diversi anni il presidente del Sanguinetto dando sempre il meglio di se stesso, soprattutto quando sembrava che il calcio addirittura sparisse dal paese.  

E' stato il presidente Renzo Tambalo a volerlo fortemente come direttore sportivo:
"Maurizio Perezzani, per chi non lo sa, è stato un giocatore del Concamarise e confido molto in lui: il suo apporto è stato fondamentale nel costruire la squadra".

Tornando alla rosa della Prima Squadra, molti arrivano dal Sanguinetto: l'esperto difensore Christian Pedaci, il centrocampista Paolo Isalberti e la punta Damiano Grezzan; in porta preso dal Vigo Robin Coltro, dal Bovolone arriva la punta Sebastiano Barini. Gli altri volti nuovi sono il difensore Filippo Chieppe dal Minerbe, la punta Matteo Bianco dal Bovolone, il centrocampista Nicolas Mantovani dal Venera e l'esterno Paolo Zago, che nel passato ha militato nell'Amatori Nogara.

Così il diesse Perezzani:
"Sono pronto e determinato più che mai per la nuova stagione: chiedo l'impegno di tutti, sia durante gli allenamenti, sia in campo alla domenica. Sono convinto che potremo toglierci diverse soddisfazioni e credo che il Concamarise saprà dire la sua in questo campionato".

La palla passa a mister Remì Bresciani:
"La squadra ha subito diversi cambiamenti rispetto all'anno scorso e non vedo l'ora di iniziare la preparazione: ad ogni modo, spero che si crei da subito un  buon gruppo e l'intesa fra i vari reparti che è alla base per ottenere buoni risultati"
 
 
Stefano Paganetto