ART Breaking NEWS

Presentazioni 2013/2014: Vigo pronto alla nuova sfida


La nuova stagione 2013/14 in Seconda Categoria per il Vigo del presidente Raimondo De Angeli e del direttore sportivo Dante Renzo è iniziata senza particolari proclami, nonostante il buon campionato appena concluso.

La presentazione della squadra e dello staff tecnico-dirigenziale è avvenuta venerdì 26 Luglio, nella cornice del ristorante Zonaro della frazione di Legnago.

Il secondo posto finale è già alle spalle, anche se il campo avrebbe pronunciato un altro verdetto: fatale è stata la sconfitta a tavolino contro l’Albaronco, altrimenti sarebbe stata vittoria e promozione diretta in Prima Categoria, dopo un solo anno di Seconda.

Confermato l’allenatore: sarà ancora mister Cristian Franzoni e per lui, sarà il secondo anno consecutivo alla guida del Vigo.

La rosa non ha subito rivoluzioni, scelta quanto mai azzeccata, visto quanto di buono è riuscito a fare la realtà legnaghese quest’anno: pochi ritocchi e confermati molti dei protagonisti del campionato appena concluso.

Ecco i volti nuovi in casa del Vigo.

Cambiano i portieri: a difender i pali ci sarà Raffaele Diegoli, l’anno scorso all’Atletico San Vito e Andrea Castiglioni; Marco Antonioli ha dovuto lasciare per problemi di lavoro. In difesa si segnala il ritorno di Antonio Ciocca, che andrà a rimpiazzare il posto lasciato libero da Enrico Gambin, che come il portiere Antonioli, ha lasciato per problemi personali. Inseriti due giocatori, che provengono dalla realtà juniores, ossia il difensore Pietro Zambrin e il centrocampista Gian Marco Milanese.

Qualche cambiamento pure nello staff: Pierluigi Maggioni sarà il nuovo preparatore dei portieri, mentre Roberto Ghirigato sarà il nuovo segretario che occuperà quel posto, a lungo in passato di Francesco De Conti.

Ad ogni modo, la rosa non è ancora completa e la società è ancora al lavoro, per portare a Vigo due centrocampisti da mettere a disposizione di mister Franzoni. Durante i tornei estivi, è arrivata una brutta tegola in casa del Vigo, ossa il grave infortunio occorso al centrocampista Donato delli Priscoli, che ha già finito, ancora prima di cominciare il campionato: per lui, rottura del menisco e del crociato.

Così il presidente Raimondo De Angeli:
“Molte squadre sbandierano apertamente che sono state costruite con un unico obiettivo, ossia vincere il campionato. Questa non è la nostra filosofia, anche se possiamo affermare che veniamo da una stagione trionfale. Potrei dire che l’obiettivo della nostra nuova stagione sarà la salvezza, che è sempre la miglior medicina per far bene: ad ogni modo, so bene che non è la permanenza in Seconda Categoria che ci prefiggiamo. Quest’anno, con l'esperienza che abbiamo maturato, saremo la squadra da battere, visto l’esperienza del campionato, che abbiamo appena trascorso. Non dobbiamo aspettarci regali da nessuna, anche perché chi verrà a giocare contro il Vigo, avrà sempre il coltello fra i denti e darà aperta battaglia”.

Ecco le parole di mister Franzoni:
“Concordo con le parole del presidente, che ringrazio di avermi confermato la fiducia e di essere ancora alla guida del Vigo. Sono contento di ritrovare gran parte dei giocatori con i quali ho lavorato quest’anno e che mi hanno permesso di ottenere buoni risultati. Non dobbiamo assolutamente guardare quello che abbiamo saputo fare, anche perché ogni campionato ha una sua storia a sé. Per me l’obiettivo più importante, sarà ancora di più compattare e consolidare il gruppo: i risultati si vedranno poi di domenica in domenica”.
 
 
Stefano Paganetto