ART Breaking NEWS

Primi Commenti dalla Serie D alla Prima Categoria dopo gare 09 Febbraio


SERIE D

Legnago e Sambo, giornata da cancellare

La ripresa del campionato di Serie D, dopo la sosta per il Torneo di Viareggio, è da dimenticare per le nostre compagini veronesi, che escono entrambi battute dalle rispettive gare giocate in trasferta. Il Legnago Salus perde nettamente sul campo del Borgomanero: la squadra piemontese allenata dall’ex giocatore del Chievo Melosi chiude il discorso già nel primo tempo e rifila quattro reti a Valente e compagni. La Sambonifacese cade di misura contro il Ponte San Pietro Isola e ancora una volta fatali ai rossoblu gli ultimi minuti: la squadra bergamasca trova la rete vittoria in zona cesarini e mister Poggi mastica amaro. Domenica prossima Legnago e Sambonifacese cercheranno la pronta riscossa fra le mura amiche, dove arriveranno, rispettivamente Aurora Seriate e Olignatese.

ECCELLENZA

Cerea e Villafranca, prime dirette rivali dell’Union Arzignano Chiampo

Cerea e VIllafranca vincono e si confermano le dirette rivali della capolista Union Arzignano Chiampo, che fa il suo dovere, due a zero nel derby tutto vicentino contro il Montecchio Maggiore. I granata di Roberto Maschi s’impongono tre a due contro il fanalino di coda Lugagnano: non si smentiscono i brasiliani De Freitas e Pedroso che vanno ancora a segno, dall’altra parte i giallo-blu segnano con Bonetti e Dalla Pellegrina; ai castellani di Cristian Soave basta una rete di Dragovic nel primo tempo per espugnare l’ostico campo del Rovigo. Giornata da incorniciare pure per Vigasio, Ambrosiana e Team Santa Lucia Golosine: una doppietta di Ballarini spegne il Campodarsego; tris per Moscatelli e compagni contro il Pozzonovo, mentre Arduini e Matteo Soave stendono l’Adriese. Il Castelnuovo Sandrà pareggia contro l’Abano: la squadra padovana va per prima a segno, ci pensa l’ex Salienze Fasoli a mettere le cose a posto e mister Canovo può tirare un sospiro di sollievo. Domenica prossima tutta da seguire Cerea-Rovigo e i due derby tutti veronesi, ossia Vigasio-Lugagnano e Villafranca-Castelnuovo Sandrà.

PROMOZIONE

Alba Borgo Roma sorprende Caldiero Terme

L’Alba Borgo Roma dà il terzo dispiacere stagionale alla capolista Caldiero Terme, e sono tre punti fondamentali in ottica salvezza per i giallo-rossi di Simone Marocchio, mentre i termali di Gigi Possente si vedono ora avvicinare dalle dirette rivali: le reti portano la firma di Tanaglia e Bonfigli. Benaco Bardolino, Polisportiva Virtus, Belfiorese e Montebaldina Consolini si esaltano, pur non giocando fra le mura amiche: i lacustri di Giuseppe Brentegani piegano uno a zero il Raldon con la rete vittoria firmata da Sarrapochiello; una doppietta di Eliseo Dal Corso fa sorridere i rossoblu di Michele Cherobin contro il Santo Stefano Zimella, dove non basta il solito Filipovic; i ragazzi di Lucio Merlin rifilano tre sberle al Garda, mentre ci pensano Santelli e Bonetti a spingere in alto la squadra di Gianelli. Deludono Oppeano e Zevio: i bianco-rossi di Simone Boron devono accontentarsi di un punto contro il San Martino Speme con Montagnani che segna il pareggio, dopo il vantaggio dei ragazzi di Baù segnato su rigore da Corazza; i bianconeri di Gigi Sacchetti si devono arrendere alla voglia di vincere dell’Arbizzano, che con questi tre punti ha il dovere di credere ancora alla salvezza. Si dividono la posta Concordia e Somma: la gara termina in parità uno a uno, con Isalberti che risponde a Fresolone; stesso risultato pure tra Pro Hellas Monteforte e Sona M. Mazza: illude Tosi, rimedia bomber Lorenzo Meda.

PRIMA CATEGORIA GIRONE A

San Zeno aggancia in vetta Calcio Bussolengo

Il Calcio Bussolengo non gioca, rinviata la sfida contro il Valpolicella per campo impraticabile e così ne approfitta il San Zeno, che vince e aggancia in vetta la squadra allenata da Franco Tommasi. Per i granata di mister Guerra è un fantastico poker contro il Castel d’Azzano e tra i marcatori, non si smentisce Murari, doppietta per lui, le altre reti portano la firma di Martignoni e De Pizzol. Il Cadidavid strappa un punto dalla tana del Valgatara: non basta una doppietta di bomber Falavigna per far sorridere il diesse Adelino Biondani; giornata da archiviare in fretta pure per il Gabetti Valeggio che frena la sua corsa, battuto in casa dall’Union Grezzana, che fa sua l’intera posta con la rete di Rognini. Torna alla vittoria l’Amatori Nogara, che inguaia nella parte bassa della classifica il Quaderni: per i bianco-rossi del presidente Claudio Bertelli è un tris firmato Vecchiato, Casotto e Ramairone; turni casalinghi favorevoli per Avesa e Povegliano, che battono, rispettivamente Scaligera 2003 e Audace. Termina in parità uno a uno la sfida tra Rosegaferro e Asparetto, un punto che non serve a nessuna delle due squadre.

PRIMA CATEGORIA GIRONE B

Bevilacqua crolla contro Sitland Rivereel   

 

Giornata da dimenticare per il Bevilacqua, che esce con le ossa rotte dalla trasferta contro il Sitland Rivereel: la squadra vicentina rifila cinque reti ai ragazzi di Antonio Marini che perdono così il primato della classifica. Tra le veronesi, sorridono Aurora Cavalponica e Isola Rizza, entrambi vittoriose in trasferta: sei reti per la squadra di Filippo Damini nella tana de La Contea con quattro reti di Bottaio e due di Borgatti; Tosato decide la sfida per gli isolani contro il San Giovanni Lupatoto. Tre punti fondamentali per la risalita in classifica del Real Monteforte, con i ragazzi di Andrea Matteoni che s’impongono sul campo del Chiampo Arso; danno spettacolo San Giovanni Ilarione e Albaronco, ma alla fine la spuntano Beschin e compagni che vincono quattro a tre. Spettacolo e reti pure tra Illasi e Pozzo: ne esce un pareggio per due a due. Nei due derby vicentini, il Calcio Tezze vince contro il fanalino di coda Nova Gens e si insidia al terzo posto; non si fanno male Real San Zeno e Lonigo, dove le rispettive porte restano inviolate.