ART Breaking NEWS

Primi commenti dalla Serie D alla Prima Categoria, dopo gare 12 Gennaio


SERIE D

Legnago e Sambonifacese cadono in casa

Domenica da dimenticare in fretta per Legnago Salus e Sambonifacese, che deludono il primo appuntamento del 2014 davanti al proprio pubblico. I biancazzurri allenati da Di Loreto alzano bandiera bianca contro l’Olginatese e incassano così la seconda sconfitta consecutiva, dopo di quella subita contro il Ponte San Pietro Isola. Dopo il pareggio beffardo di Gozzano, la Sambonifacese di Andrea Poggi perde al Tizian contro l’Alzano Cene: l’ultima vittoria casalinga dei rossoblu risale al 13 ottobre, quando i tre punti arrivarono nella sfida contro la Castellana Castel Goffredo. Domenica prossima la Sambonifacese giocherà in terra bresciana contro il Darfo Boario, mentre il Legnago Salus affronterà, sempre lontano dalle mura amiche, la mantovana Castellana Castel Goffredo.

ECCELLENZA

Ambrosiana e Vigasio, giornata da incorniciare

La prima giornata del girone di ritorno non è negativa per le nostre squadre veronesi, dove l’unica nota stonata è rappresentata dal Castelnuovo Sandrà di Gianni Canovo, che perde in casa contro il MM Sarego. E’ una domenica da incorniciare per Ambrosiana e Vigasio: straordinaria la prova dei rossoneri allenati da Puma Montagnoli, che vincono in rimonta contro la seconda forza del campionato Rovigo, grazie alle reti di Assea e Testi; successo fondamentale pure per il Vigasio, che con il ritrovato Ballarini e Sabaini centra il colpaccio nella tana del Montecchio Maggiore e può così sorridere mister Lorenzini. Il Cerea rallenta la corsa della capolista Union Arzignano Chiampo e porta via un buon punto dalla trasferta vicentina: uno a uno il risultato finale e decisivo per i granata di Roberto Maschi è ancora bomber Luca Moretto, sua la rete del pareggio. Buon pareggio pure del Villafranca in terra padovana contro l’Abano Calcio: la gara termina 0-0 e così i castellani di Cristian Soave mantengono il terzo posto in classifica in compagnia del Cerea. Il Team Santa Lucia Golosine si deve accontentare di un punto contro la Marosticense: 2-2 il risultato finale, con due volte i ragazzi di Facci in vantaggio con Cagnoni e De Marchi, ma alla fine la squadra vicentina è riuscita a raddrizzare la gara. Solo un pareggio per il Lugagnano, che non va oltre lo zero a zero contro l'Adriese. Domenica prossima, tra le altre gare, spiccano i derby tutti veronesi Ambrosiana-Castelnuovo Sandrà e Villafranca-Team Santa Lucia Golosine. 

PROMOZIONE

Caldiero Terme va in fuga, impresa Benaco Bardolino

Il girone di ritorno inizia nel segno del Caldiero Terme, che s’impone in trasferta contro il San Martino Speme e va in fuga. Non è stata una gara facile per i termali di Gigi Possente contro i nerazzurri di Alberto Baù, che hanno avuto la forza per rialzare la testa dopo lo 0-2  firmato da Fracasso e Mignoli e hanno raddrizzato la gara grazie a Confetti e Castagnini; a decidere la gara, neanche a dirlo, ci ha pensato Guandalini, al suo undicesimo sigillo personale. Dietro il Caldiero Terme, l’impresa della giornata è firmata dal Benaco Bardolino, che batte in rimonta l’Oppeano di Simone Boron grazie a una doppietta di Pachera, che risponde alla rete di Facci: la squadra allenata da Giuseppe Brentegani  sale al secondo posto e aggancia in un solo colpo Zevio, Montebaldina Consolini e Polisportiva Virtus. Lo Zevio di Gigi Sacchetti esce indenne dal campo di Concordia, con la gara che termina senza reti; la Montebaldina Consolini sbatte sul muro del Somma, mentre la Polisportiva Virtus di Michele Cherobin esce con le ossa rotte dal campo del Garda, che rifila ai rossoblu un pesante 3-0. L’Hellas Monteforte sfrutta a dovere il turno casalingo e con una rete di Bergamasco supera l’Arbizzano, che resta penultimo in classifica; vittoria davanti al proprio pubblico pure per il Santo Stefano Zimella, che con Sartori e il solito Filipovic ha la meglio sull’Alba Borgo Roma. Non si fanno male Provese e Belfiorese, l’incontro finisce zero a zero; grande reazione del Raldon, che sotto di due reti contro il Sona M. Mazza, raddrizza la gara con una doppietta di Lukac e così Stefano Modena può tirare un sospiro di sollievo.

PRIMA CATEGORIA GIRONE A

Calcio Bussolengo in testa da solo, brillano Rosegaferro e Valpolicella

Basta una rete di Tezza e il Calcio Bussolengo inizia così il 2014 in testa da solo alla classifica. Dietro la compagine allenata da Franco Tommasi, rallenta il Cadidavid, che si deve accontentare di un punto contro il Povegliano: i ragazzi di Armando Corrazzoli vanno in vantaggio con Menini, ma subiscono il pareggio di Corvino; domenica nera per il Castel d’Azzano, che cade nella tana del Valpolicella: tre punti fondamentali in chiave salvezza per la squadra di Michele Purgato, che fa sua la gara grazie alla rete di Ceolini. Oltre al Calcio Bussolengo, il ritorno parte bene pure per il Gabetti Valeggio di Lucio Manganotti, che affonda con un tris la Scaligera 2003: pronti via segna Gordi, gli isolani pareggiano con De Guidi, poi segna una doppietta Cavalletti. Il San Zeno va due volte in vantaggio con il Quaderni grazie a una doppietta di Pasini, ma la squadra della presidentessa Sara Olivieri rimonta in entrambi le occasioni grazie a Mazzi e Turrina. All’Audace di Nicola Chieppe basta un rigore di Gustavo Maschi per battere l’Asparetto; fattore campi rispettati pure per il Valgatara, che batte due a zero l’Avesa, e il Rosegaferro di mister Campanari, che supera tre a due l’Amatori Nogara e divide ora l’ultimo posto della classifica in compagnia della Scaligera 2003.

PRIMA CATEGORIA GIRONE B

Bevilacqua cade, Sitland Rivereel in testa

L’inizio del ritorno è amaro per il Bevilacqua: i castellani allenati da Marini perdono in trasferta contro il Calcio Tezze e lasciano il primato al Sitland Rivereel, che batte nettamente il Real Monteforte, tre a zero della compagine vicentina ai ragazzi allenati da Andrea Matteoni. Brilla l’Albaronco, che con un poker affonda l’Isola Rizza e consolida il terzo posto: gli isolani di Calzolari restano a lungo in partita, poi si devono arrendere alla doppietta di Molla. Colpaccio per l’Aurora Cavalponica di Filippo Damini, che con una rete di Borgatti piega la Nova Gens, lasciando la squadra vicentina ultima in classifica; lontano dalle mura amiche, brilla pure il Pozzo che con Maestrelli e Passaia s’impone sul campo del San Giovanni Ilarione. L’Illasi strappa il pari dalla tana del ChiampoArso, dopo una gara ricca di emozioni: alla fine è un pirotecnico tre a tre e per la squadra di Freddy Serato la rete del definitivo pareggio porta la firma di Iannece. Un punto pure per il San Giovanni Lupatoto: finisce zero a zero la sfida di capitan Poli e compagni contro il Lonigo. Nel derby vicentino, La Contea supera due a uno il Real San Zeno e sono tre punti fondamentali per rimamere fuori dalla zona play out.