ART Breaking NEWS

Primi Commenti dalla Serie D alla Prima Categoria dopo gare 26 Gennaio


SERIE D

Legnago perde in casa, delusione e rabbia Sambonifacese

In Serie D la quarta giornata di ritorno va in archivio con una sconfitta e un pareggio per le nostre compagini veronesi. Il Legnago Salus non riesce a ripetere la convincente vittoria ottenuta domenica scorsa contro il Castellana Castel Goffredo e per i ragazzi allenati da mister Di Loreto arriva la seconda sconfitta casalinga in altrettante gare del girone di ritorno. Dopo l’Olginatese, è il Piacenza a dettar legge al Sandrini, con gli emiliani che vincono uno a zero: l’ultima vittoria del Legnago Salus davanti alle mura amiche, risale al due a zero rifilato al Darfo Boario datato 15 Dicembre, con le reti firmate da Berberi e Valente. Delusione e rabbia in casa Sambonifacese, con la squadra di Andrea Poggi che deve ancora rimandare la vittoria e nella sfida interna contro l’Inveruno si devono accontentare di un punto, con la gara che termina due a due. Ai rossoblu non bastano le reti di Zanini e Mbounga, la squadra milanese riesce a recuperare in entrambi le occasioni e così esce imbattuta dal Tizian di San Bonifacio. Domenica prossima ci saranno trasferte sia per Legnago, sia per Sambonifacese, rispettivamente contro Borgomanero e Ponte San Pietro Isola.

ECCELLENZA

Cerea e Villafranca si avvicinano alla vetta

L’inattesa sconfitta casalinga dell’Union Arzignano Chiampo in casa contro l’Abano Calcio, riapre completamente i giochi al vertice. Il Rovigo sfrutta a dovere il turno casalingo e batte un buon Vigasio, dove segna troppo tardi Molinari: la compagine rodigina è a solo un punto di ritardo dalla capolista vicentina; a due lunghezze, invece, si portano Villafranca e Cerea, con entrambi che vincono in trasferta. I castellani s’impongono due a uno sul campo del Montecchio: un autorete su calcio d’angolo di Vecchione e un rigore di Dragovic fanno sorridere mister Cristian Soave; i granata di Roberto Maschi calano il poker nel derby contro il Castelnuovo Sandrà e tra i marcatori, a segno anche l’ex Pedrozo. Una giornata da considerare positiva per le altre veronesi: l’Ambrosiana di Puma Montagnoli strappa il due a due sul campo del Campodarsego con Pasini che apre le marcature, la squadra padovana ribalta il risultato e ci pensa Moscatelli a mettere le cose a posto. Il Team Santa Lucia Golosine pareggia in casa contro il Pozzonovo, ed è un punto d’oro per i ragazzi di Alberto Facci, che per due volte andati sotto, sono riusciti a recuperare: la prima volta con Angelico e quando la gara sembrava persa, ci ha pensato Fiorini a ristabilire il risultato di parità. Non riesce al Lugagnano l’impresa di cancellare lo zero dalla colonna delle vittorie e si deve accontentare del quarto pareggio stagionale: i gialloblù di Gasparato vanno in vantaggio con Michael Bonetti, la squadra vicentina del MM Sarego pareggia ed esce imbattuta dal Guglielmi. Domenica prossima i fari saranno puntati sull'incontro Villafranca-Union Arzignano Chiampo e tra le altre sfide, segnaliamo i derby Ambrosiana-Lugagnano e Vigasio-Castelnuovo Sandrà.

PROMOZIONE

Caldiero Terme vince ancora

Benaco Bardolino, Polisportiva Virtus e Belfiorese non deludono

Il Caldiero Terme continua la sua corsa verso l’Eccellenza e anche il Garda si deve arrendere ai termali di Gigi Possente che s’impongono per due a zero, grazie alla premiata ditta Fracasso e Kakou. Dietro il Caldiero Terme, non deludono Benaco Bardolino e Polisportiva Virtus, che dettano legge in trasferta. I lacustri di Giuseppe Brentegani vincono due a zero a Caprino contro la Montebaldina Consolini e centrano la quarta vittoria consecutiva, grazie alle reti di Sarrapochiello e Brighenti; i rossoblu di Michele Cherobin spengono due a uno l’Alba Borgo Roma con le marcature che portano la firma di Cadete e Conca; dall’altra parte Tanaglia rende meno amara la sconfitta per i giallorossi di Simone Marocchio. Nei quartieri alti, segnaliamo anche la vittoria convincente della Belfiorese di Lucio Merlin, che cala il tris contro il San Martino Speme e tra i marcatori si esalta Giarretta, che segna una doppietta.. Perdono contatti con le prime posizioni Oppeano e Zevio: per i bianco-rossi di Simone Boron solo un punto nella tana della Provese, mentre i ragazzi di Gigi Sacchetti escono con le ossa rotte dal campo della Pro Hellas Monteforte, che vince due a zero grazie alle reti firmate da Tosi e Marcazzan. Non deludono il proprio pubblico Concordia e Raldon: la compagine di Marzio Menegotti batte il Sona M. Mazza e aggancia a quota ventiquattro il Santo Stefano Zimella, che non va oltre il pareggio nella sfida casalinga contro l’Arbizzano; i nero-verdi di Stefano Modena battono il fanalino di coda Somma e sono tre punti fondamentali in chiave salvezza.

Prima Categoria girone A

Calcio Bussolengo perde, ma resta in testa

Gabetti Valeggio, Cadidavid e Castel d’Azzano al secondo posto

Domenica da dimenticare per il Calcio Bussolengo, che esce pesantemente battuto dal campo dell’Audace: i ragazzi di Franco Tommasi continuano a mantenere il comando della classifica, nonostante il passo falso. La gara era iniziata bene per la capolista, in rete con Brunelli, ma non si è fatta attendere la reazione dei rossoneri di Nicola Chieppe e tra i marcatori, non si smentisce Gustavo Maschi, che segna una splendida doppietta. Dietro il Calcio Bussolengo, sono in tre a dividersi il secondo posto, ossia Gabetti Valeggio, Cadidavid e Castel d’Azzano: delle tre, sorride la squadra di Lucio Manganotti, che supera la sua ex squadra ora allenata da Armando Corrazzoli con le reti di Gordi e Baccoli; i ragazzi di Adelchi Malaman rischiano grosso sul campo del Rosegaferro e ci pensa Piacentini ad evitare la sconfitta. Vittoria convincente per il San Zeno, che non delude i propri tifosi e rifila quattro reti all’Amatori Nogara; una doppietta di Faustini permette al Valgatara di aver la meglio sulla Scaligera 2003, con quest'ultima che ora scivola da sola in fondo alla classifica. L’Union Grezzana vince a Povegliano e ci pensano Castelli e Bucci a rispondere al gol iniziale di Marino, che ha illuso la squadra di Marco Pedron; colpacci pure per Avesa e Asparetto Cerea, che con il minimo sforzo, s’impongono contro Quaderni e Valpolicella.

Prima Categoria girone B

Bevilacqua vince e si riprende la vetta

Il Bevilacqua si riscatta prontamente dopo la pesante sconfitta contro il Calcio Tezze, batte in trasferta il San Giovanni Ilarione con le reti di Lovato e Rigobello e si riprende la vetta, ringraziando il Pozzo, che riesce a fermare la corsa della vicentina Sitland Rivereel. E' una giornata storta per l’Albaronco, che perde in trasferta contro il Calcio Tezze ed è agganciato al terzo posto proprio dalla squadra vicentina. Vittoria convincente per il San Giovanni Lupatoto di Tiziano Salvagno, che batte l’Aurora Cavalponica con le reti di capitan Poli e Avesani: entrambi sono stati l'anno scorso i protagonisti della promozione dei bianco-rossi dalla Seconda alla Prima. Tre punti fondamentali nella corsa alla salvezza per l’Isola Rizza, che centra il colpaccio contro il fanalino di coda Nova Gens, grazie alle reti di Zago e Bersani. Illasi e Real Monteforte non si risparmiano e si danno aperta battaglia: n'esce un pirotecnico pareggio con il risultato di tre a tre, con entrambi le squadre che portano così a casa un punto. Nei derby vicentini, il ChiampoArso batte in casa quattro ad uno il Real San Zeno, mentre il Lonigo supera tre a uno in trasferta La Contea.