ART Breaking NEWS

Primi Commenti dall'Eccellenza alla Prima Categoria dopo gare 01 Febbraio


ECCELLENZA

Cerea ritrova la vittoria, pareggio nel derby Vigasio-Oppeano

Se da una parte le prime della classe Campodarsego e Adriese non si smentiscono, 4-0 per i padovani contro il Dolo e 1-0 dei rodigini nella tana del Calcio Sarcedo, la quarta giornata di ritorno segna il ritorno alla vittoria sul campo del Cerea di Roberto Maschi, che con un perentorio 5-0 batte nel derby il Bardolino: Pedrozo, autore di una tripletta, è l’autentico protagonista e a completare la festa in casa granata ci pensano De Marchi e Ambrosi. Nell’altra sfida tutta veronese, Vigasio-Oppeano termina in parità per 2-2: i bianco-rossi di Simone Boron vanno due volte in vantaggio con Dal Degan e Guccione, ma la squadra di mister Puma Montagnoli non si arrende e replica colpo su colpo, pareggiando la prima volta con il solito Ballarini e alla fine con Marino. Trasferte amare per le altre formazioni di casa nostra: il Team Santa Lucia Golosine si arrende di misura contro il Loreo, l’Ambrosiana vede la propria porta gonfiata tre volte dalla Piovese e dove ci pensa Pasini a limitare i danni. La Sambonifacese perde 1-0 nell’autentico scontro salvezza contro il Montecchio Maggiore e a questo punto la situazione si fa davvero critica per i rossoblù che ora accusano un ritardo di ben sette punti dalla squadra vicentina. Domenica prossima la capolista Campodarsego giocherà in trasferta contro il Team Santa Lucia Golosine, il Cerea andrà nella tana della Marosticense, mentre l’Adriese giocherà in casa contro il Pozzonovo; si giocheranno poi due derby, Oppeano-Bardolino e Sambonifacese-Vigasio.    

PROMOZIONE

Caldiero Terme batte Cadidavid, Valgatara e Alba Borgo Roma non demordono

Il Caldiero Terme non conosce ostacoli e anche il Cadidavid si deve arrendere alla forza della squadra allenata da mister Piuzzi, che s’impone per 1-0 con la rete che porta la firma di Vecchione: per i termali è la quattordicesima vittoria stagionale. Dietro il Caldiero Terme, non demordono Valgatara e Alba Borgo Roma, entrambe vittoriose in trasferta: ci pensa Carlo Aldrighetti a dare i tre punti alla compagine di mister Pienazza nel finale contro la Belfiorese, mentre Taioli e Bonfigli fanno felice il diesse Annechini sul campo del Castelnuovo Sandrà, con i lacustri che restano al penultimo posto in classifica. Torna al successo il Concordia di mister Menegotti, che batte in trasferta lo Zevio e interrompe il digiuno da vittorie che durava da novembre: contro i bianconeri di mister Sacchetti, finisce 3-1 con le reti di Otoo, Romeo e Jmili. Seconda vittoria di fila per il Garda, che con una rete di Rumba centra il colpaccio sul campo del San Martino Speme, che al contrario incassa il secondo stop consecutivo: ora la formazione di mister Possente, seppur ancora ultima, è a solo un punto di ritardo dal Castelnuovo Sandrà. La Provese non delude il proprio pubblico e supera 2-1 il Sona M. Mazza: a far felice mister Fattori ci pensano Billo Viola e PIeropan, dall’altra parte segna Sgaravato ma non basta. Il Lugagnano butta alle ortiche due punti contro la Polisportiva Virtus: in doppio vantaggio con le reti di Galliazzo e Bonetti, si fa rimontare dai rossoblù con Vesentini che segna una doppietta e così può tirare un sospiro di sollievo mister Michele Cherobin, mentre mastica amaro Pippo Damini. Termina in parità per 1-1 la sfida tra Montebaldina Consolini e Aurora Cavalponica, un punto che non serve a nessuna delle due squadre, che restano nella zona pericolosa della classifica: Pastorello apre le marcature per la squadra di Brendolan, Piger mette il sigillo del pari.

PRIMA CATEGORIA GIRONE A

San Zeno in fuga, pareggi per Olimpica Dossobuono e San Giovanni Lupatoto

Vola il San Zeno, che supera 2-1 il Gabetti Valeggio con le reti di Martignoni e Cacciatore, e va in fuga: ora sono sette i punti di vantaggio dei granata di mister Guerra sulle immediate inseguitrici Olimpica Dossobuono e San Giovanni Lupatoto. L’Olimpica Dossobuono strappa il 3-3 sul campo del Raldon, dopo essere stata sotto addirittura per 3-1: uno straordinario Aliperti, tripletta per lui, risponde alle reti di Mignolli e Gustavo Maschi, quest’ultimo autore di una doppietta: un punto dal sapore amaro per Paolo Marchi, che ormai pregustava l’impresa della vittoria. Il San Giovanni Lupatoto impatta contro il Croz Zai: 1-1 il risultato finale, con Danzi che risponde alla rete dell’onnipresente capitan Poli per i lupatotini di mister Salvagno. Nello scontro salvezza nessuna prevale tra Avesa e Arbizzano, anzi la gara termina con un pirotecnico pareggio per 3-3: da una parte non si smentiscono D’Aleo e Lui, con quest’ultimo che segna una doppietta, mentre dall’altra segnano Manzato, Consolini e Tomba. Non si risparmiano nemmeno Audace e Valpolicella, che segnano due reti a testa: Erbesato prova a portare avanti due volte i rossoneri di Biroli, rispondono Ksakass e Vicentini per la formazione di Michele Purgato che porta via così un punto. Finisce 1-1 la sfida tra Castel d’Azzano e Pedemonte: Smania illude la squadra di mister Zantedeschi, risponde Gobbi, mentre restano inviolate le porte nella sfida Povegliano-Pastrengo. Fattore campo rispettato per il Calcio Bussolengo, che batte 2-0 il Pozzo: per la squadra di Franco Tommasi vanno a segno Romanelli e Manzato.

PRIMA CATEGORIA GIRONE B

Union Grezzana cala il poker, Albaronco non molla

L’Union Grezzana cala il poker contro la Scaligera 2003 di Simone Marocchio e mantiene salda la vetta: per la formazione di mister Matteoni non si smentiscono i bomber Castelli, doppietta per lui, Cinquetti e Cristofoli. Dietro l’Union Grezzana, tengono duro l’Albaronco di Gianni Canovo che con una rete di Andrea Corrent s’impone sul campo del Bevilacqua e le vicentine Chiampo e Lonigo, entrambi vittoriose nelle sfide casalinghe contro Isola Rizza e Real San Zeno. Il SanguinettoVenera conferma il buon momento e batte in trasferta 2-1 il Nogara Calcio: Rigobello e Filippini fanno felice da una parte mister Bertozzo, mentre dall’altra non basta la rete di Vecchiato e per il presidente Martini è una giornata da archiviare in fretta. Il Casaleone centra il colpaccio contro l’Illasi e per i leoni della bassa il match winner è ancora Pasquali. In chiave salvezza sono tre punti d’oro quelli conquistati da Football Club Roncà e Montorio: i ragazzi di Mirko Dalle Ave piegano in terra vicentina il Calcio Tezze con le reti di Peruch e Menini, mentre i castellani di Stefano Menini rifilano quattro reti al sempre più ultimo Real Monteforte: a segno vanno Ala, doppietta per lui, Ciccone e Caputi.