ART Breaking NEWS

Primi Commenti dall'Eccellenza alla Prima Categoria dopo gare 22 Marzo


SERIE D

Pareggi per Villafranca e Virtus Vecomp, vince Legnago Salus e vede salvezza

Un bilancio di una vittoria e due pareggi per le nostre formazioni veronesi di Serie D dopo le gare odierne. Nel girone B, il Villafranca esce indenne dal campo del Mapello Bonate ed è il secondo risultato utile per Sauro Frutti, dopo i tre punti ottenuti domenica scorsa nella sfida casalinga contro il Ciserano: la sfida con la squadra bergamasca finisce 0-0. La Virtus Vecomp pareggia 2-2 nella sfida casalinga giocata il sabato contro l’Aurora Seriate: i rossoblù di Gigi Fresco vanno per primi in vantaggio con Dimas, subiscono la rimonta, ci pensa il solito Scapini a raddrizzare la gara e così il punto è in cascina. Ora si giocherà questo mercoledì nel turno infrasettimanale: il Villafranca giocherà in casa l’ennesimo scontro salvezza contro la compagine del Folgore Caratese, mentre la Virtus Vecomp affronterà in trasferta il Ponte San Pietro Isola. Nel girone C il Legnago Salus batte 2-0 il Mezzocorona grazie alle reti di Adriano e Rivi: sono tre punti davvero fondamentali per i biancazzurri di Andrea Orecchia che ora si allontanano ancora di più dalla zona play out. Domenica prossima il Legnago giocherà a Castelfranco Veneto e sfiderà il Giorgione, che cercherà il pronto riscatto dopo la sconfitta con il Biancoscudati Padova, ormai vicino alla promozione matematica in Lega Pro.  

ECCELLENZA

Show Guandalini e il Vigasio vola, Cerea perde con Adriese

Il Cerea perde in casa contro l’Adriese e così vanno in fumo le speranze di riaprire i giochi per il secondo posto e così i rodigini si confermano la seconda forza dietro la capolista Campodarsego, che archiviata la sconfitta contro il Vigasio, torna a correre centrando i tre punti nella tana della Piovese. I granata di Roberto Maschi scivolano in quarta posizione, scavalcati dall’Oppeano dell’ex Simone Boron che batte in casa la Marosticense grazie alla rete firmata da Filippini, altra vecchia conoscenza del Cerea. Una domenica da ricordare a lungo per Stefano Guandalini che segna tutte e cinque le reti con il quale il Vigasio batte il Calcio Sarcedo e i biancazzurri di Marco Puma Montagnoli occupano il quinto posto a sole tre lunghezze di ritardo dal Cerea. In sesta posizione avanza il Bardolino che con sei reti supera nel derby la Sambonifacese sempre più vicina alla retrocessione in Promozione: Birlea, Peretti, Pereira, Brentegani e una doppietta di Pape Faye i marcatori per la formazione lacustre. Nell’altra sfida tutta veronese, l’Ambrosiana piega di misura il Team Santa Lucia Golosine e alla formazione del direttore sportivo Mattia Bergamaschi basta la rete firmata da Riccardo Testi.   

PROMOZIONE

Cadidavid, Polisportiva Virtus, Aurora Cavalponica, Lugagnano e Valgatara: che colpacci; Zevio ritrova vittoria

La decima giornata di ritorno in Promozione è caratterizzata dal fattore campo poco rispettato: i colpacci esterni alla fine sono ben cinque. Il Caldiero Terme già promosso in Eccellenza sfiora la vittoria sul campo della Provese: Avesani segna una doppietta per i termali di Roberto Piuzzi, ma la compagine del giocatore-allenatore Francesco Vincenti raddrizza la gara con le reti di Fortunato e Pieropan ed è l’unica gara che termina in parità. Nella zona play off vincono tutte e così la classifica non riserva scossoni. La Polisportiva Virtus di Michele Cherobin cala il poker contro il Concordia e a segno vanno Vesentini, Rossetto, Romano e Fracasso, per la formazione del presidente Marco Giavoni inutile la rete di Fresolone. Il Lugagnano rifila tre reti alla Montebaldina Consolini sempre più sola in fondo alla classifica e per i gialloblù di Filippo Damini vanno a segno Risi, Micheloni e Bonetti. Il Valgatara imita la Polisportiva Virtus e cala il poker contro il Sona M. Mazza: a far felice Roberto Pienazza ci pensano Marconi, Franceschetti e Leonardo Aldrighetti, quest’ultimo autore di una doppietta. Il San Martino Speme batte 2-0 il Castelnuovo Sandrà con un rigore di Corazza e il raddoppio firmato Confetti; i lacustri di Massimo Boninsegna restano al penultimo posto. Gara dalle mille emozioni tra Zevio e Alba Borgo Roma: alla fine la spuntano i bianconeri di Gigi Sacchetti per 3-2 e ritrovano così la vittoria dopo quattro sconfitte consecutive, mentre si allunga il periodo no per i ragazzi di Gabriele Gambini, che al contrario incassano il quinto stop di fila. Federico Girardi apre le marcature per lo Zevio, una doppietta di Ivanov capovolge il risultato per l’Alba Borgo Roma, Raimo ristabilisce la parità e Bozzola segna la rete che vale i tre punti. Locatelli e Torni fanno volare il Cadidavid nella tana della Belfiorese e può sorridere Massimiliano Canovo; l’Aurora Cavalponica s’impone sul campo del Garda: dopo la rete di Dorizzi, la compagine di Gigi Possente si vede la propria porta gonfiata in rete da Bottaro, Romellini e Crivellaro e così può sorridere Gianfranco Brendolan che si allontana dalla zona play out.

PRIMA CATEGORIA GIRONE A

San Zeno pareggia con Arbizzano, vittorie per San Giovanni Lupatoto e Olimpica Dossobuono

L’Arbizzano spaventa la capolista San Zeno, va in doppio vantaggio e accarezza il sogno di vincere come all’andata: alla fine la doppietta di Tandoh viene vanificata dalle reti di Gentilin e Bellotti così l’ex Vasco Guerra può tirare un sospiro di sollievo. Dietro il San Zeno, non mollano le dirette rivali e arrivano vittorie sia per San Giovanni Lupatoto che Olimpica Dossobuono. I lupatotini del presidente Claudio Caroli battono 3-2 nel derby il Raldon grazie alle reti di Pianezzola, Adami e un rigore di Poli, dall’altra parte masticano amaro i nero-verdi di Paolo Marchi che erano riusciti a recuperare con Castellini e Totola. Una doppietta di Aliperti dà i tre punti all’Olimpica Dossobuono contro il Gabetti Valeggio, con i ragazzi di Luca Righetti che confermano di essere in un periodo decisamente no. Brillante vittoria del Valpolicella di Michele Purgato, che con uno scatenato Vicentini, tripletta per lui, e con Soprana annientano il Pedemonte e si avvicina all’Audace, che cade in casa con il Povegliano: dopo la rete di Zogu, Gandolfi e Magagna capovolgono il risultato per la gioia di Marco Pedron. Sorridono in trasferta pure Pastrengo e Croz Zai: tre reti per la squadra di Paolo Brentegani al Castel d’Azzano e tra i marcatori, doppietta di Bonato e Gardoni; Talamioli è il match winner della compagine del presidente Gaspari sul campo del Pozzo. Il Calcio Bussolengo non delude il proprio pubblico e piega 3-1 l’Avesa con i centri di Tezza, Sala e Lonardoni; dall’altra parte segna Lui, ma non basta alla compagine di Lucio Marconi, sempre più sola in fondo alla classifica.    

PRIMA CATEGORIA GIRONE B

Union Grezzana ritrova vittoria, Isola Rizza si porta nella zona play off

L’Union Grezzana ritrova la vittoria e contro l’Illasi basta una rete di Cristofoli a far ritrovare il sorriso ad Andrea Matteoni. Dietro l’Union Grezzana, tiene il passo il solo Chiampo, che batte nel derby tutto vicentino il Calcio Tezze e aggancia al secondo posto il Lonigo, battuto in casa 1-2 dal Football Club Roncà: tre punti pesanti in chiave salvezza per la squadra di Mirko Dalle Ave che segna la rete vittoria con Stenco. Finisce in parità tra Nogara e Casaleone: alla rete dei leoni della bassa firmata da Pasquali, risponde Fraccaroli; nei quartieri alti sorride l’Isola Rizza di Salvatore Di Paola che batte il Real Monteforte con i centri di Dihaj e Kurseu. In chiave salvezza arrivano vittorie importanti per Montorio e Scaligera 2003: i castellani del presidente Lorenzo Peroni battono il Bevilacqua con i centri di Caputi e Menini, mentre gli isolani di Simone Marocchio s’impongono contro il SanguinettoVenera con una rete di Bellè. Altra domenica nera per l’Albaronco, che esce con le ossa rotte dal campo del Real San Zeno e mastica così amaro la compagine di Gianni Canovo, che non vince da febbraio, 3-2 nella sfida casalinga contro il Chiampo alla ventesima giornata.