ART Breaking NEWS

Primi resoconti dopo gare 19 Aprile dalla Serie D alla Prima Categoria


SERIE D

Vince Villafranca, perdono Virtus Vecomp e Legnago

Il bilancio delle nostre formazioni veronesi è di una vittoria e di due sconfitte. Il Villafranca continua la sua striscia positiva e batte il Caravaggio: sono tre punti davvero fondamentali in chiave salvezza per i ragazzi di Sauro Frutti, che come contro l'Atletico Montichiari, vanno sotto e poi riescono a raddrizzare la gara con un rigore di Calì e siglare la rete vittoria con Vita. Rimanendo nel girone B, è una trasferta amara e da dimenticare in fretta per la Virtus Vecomp, con i rossoblù di Gigi Fresco, che perdono 0-1 nella tana del Ciliverghe Mazzano. Nel girone C, il Legnago Salus perde in casa 1-2 contro il Biancoscudati Padova, che con questa vittoria conquista la matematica promozione in Lega Pro. Ad ogni modo, nonostante la sconfitta, nulla si può rimproverare ai ragazzi di Andrea Orecchia, che per primi si erano portati in vantaggio con Fioretti e hanno raggiunto una salvezza diretta che fino a qualche tempo fa sembrava impossibile. Domenica prossima nel girone B il Villafranca giocherà in trasferta contro la seconda forza del campionato Calcio Lecco, mentre la Virtus Vecomp affronterà in casa l'Olginatese; nel girone C il Legnago avrà la prima di due trasferte consecutive e andrà nella tana del Dro.  

ECCELLENZA

Campodarsego in Serie D, vince Oppeano

Per la capolista Campodarsego arriva la matematicamente promozione in Serie D: ai ragazzi di Antonio Andrecci basta una rete per aver ragione del Bardolino e alla fine poco importa che l'Adriese batte in casa 3-1 l'Ambrosiana, che ad ogni modo per prima si era portata in vantaggio con la rete di Tanasa. Così, con Bardolino e Ambrosiana che si arrendono in terra padovana e rodigina, le note liete in casa nostra arrivano dall'Oppeano, che vince in trasferta 1-0 contro il Calcio Sarcedo e tiene salda la terza posizione: la rete dei bianco-rossi di Simone Boron porta la firma di Filippini. Arrivano tre punti fondamentali in chiave salvezza per il Team Santa Lucia Golosine, che supera 3-1 la già retrocessa Sambonifacese e per i ragazzi di Alberto Facci vanno a segno Pangrazio, Testini e Bassani; il Vigasio sfiora il colpaccio con la Piovese: segna Tonolli, ma alla fine i biancazzurri di Marco Puma Montagnoli si devono accontentare di un solo punto. Trasferta amara per il Cerea di Roberto Maschi, che falcidiato dalle assenze per squalifica, esce sconfitto 0-2 dal campo del Pozzonovo. Domenica prossima, tra le sfide da seguire, spicca il derby Cerea-Vigasio, l'Ambrosiana affronterà il Campodarsego, mentre il Team Santa Lucia Golosine dovrà cercare di ottenere altri tre punti contro il Dolo.     

PROMOZIONE

Brillano Valgatara e San Martino Speme, Montebaldina Consolini retrocede

La ventottesima giornata di ritorno in Promozione sancisce il verdetto della retrocessione matematica della Montebaldina Consolini in Prima Categoria: alla fine la vittoria della formazione di Guerino Gelmetti contro lo Zevio per 1-0 grazie a un rigore di Bonetti va in secondo piano. Nella zona play off, brillano Valgatara e San Martino Speme, che vincono e si confermano, rispettivamente al secondo e terzo posto della classifica: i ragazzi di Roberto Pienazza superano la Polisportiva Virtus in rimonta con Leonardo e Carlo Aldrighetti che rispondono a Vesentini; una rete di Riva fa felice i nerazzurri del direttore generale Alessandro Sabaini nella tana della Provese. Il Lugagnano pareggia 0-0 contro la Belfiorese, ad ogni modo il punto va bene sia ai gialloblù di Filippo Damini, che alla formazione di Flavio Carnovelli che vede vicina la salvezza. L'Aurora Cavalponica s'impone a Cadidavid con una sfortunata autorete di Gelio e la formazione di Gianfranco Brendolan è fuori da ogni pericolo: anche la prossima stagione sarà in Promozione, mentre mastica amaro Massimiliano Canovo, alla seconda sconfitta consecutiva. Nella zona che scotta, altra pesante sconfitta del Concordia, che dopo le quattro reti subite domenica scorsa dall'Alba Borgo Roma, ne prende altre sei dal Caldiero Terme: per i termali di Roberto Piuzzi non si smentisce Fracasso, altra doppietta per lui, e le altre reti portano la firma di Cammalleri, Mignolli, Avesani e Rambaldo. Il derby del Lago se lo aggiudica il Castelnuovo Sandrà, che con una rete di Tosi affonda il Garda e ora le due squadre sono separate da un solo punto in classifica. Finisce in parità 1-1 tra Alba Borgo Roma e Sona M. Mazza: Lorenzo Meda apre le marcature per la formazione di Mario Colantoni, risponde Maccacaro per i giallo-rossi di Gabriele Gambini.      

PRIMA CATEGORIA GIRONE A

San Zeno in Promozione, retrocede Avesa

Il San Zeno batte in trasferta il San Giovanni Lupatoto ed è matematicamente promosso al campionato di Promozione, che ai granata del presidente Gianfranco Casale manca da ben nove anni, ossia dalla stagione 2005/06. Tornando alla gara odierna, parte forte il San Giovanni Lupatoto di Tiziano Salvagno che passa in vantaggio con una rete di Poli, il San Zeno pareggia con Gentilin e trova la rete vittoria con un rigore di Milani. Ora per il San Zeno l'attenzione si sposta a questo mercoledì quando a Caldogno giocherà la finalissima di Coppa Veneto contro il Mestre. La dodicesima giornata di campionato sancisce anche un altro verdetto, ossia la retrocessione in Seconda Categoria dell'Avesa, che perde in casa 1-3 contro il Pozzo: per la formazione di Simone Ronconi vanno a segno Ambrosi, Romano e Maestrelli. In chiave play off brillano Audace e Valpolicella: i rossoneri di Matteo Biroli piegano 2-1 il Calcio Bussolengo con le reti di Peroni e Ghelli, dall'altra parte inutile la rete di Tezza; i ragazzi di Michele Purgato calano il tris ad Arbizzano con le reti di Vicentini e Daniele Oliosi, quest'ultimo autore di una splendida doppietta. In corsa per un posto nei play off si fa sotto pure il Povegliano, che batte 3-2 il Gabetti Valeggio, con quest'ultima al secondo stop consecutivo: Redolfi, Garofalo e Magagna segnano per la formazione di Marco Pedron, mentre per la compagine del presidente Giovanni Pasotto segnano Gordi e Baccoli. Il Croz Zai espugna 0-2 il campo del Pastrengo 2006 con una doppietta di bomber Rognini; finisce in parità 1-1 tra Pedemonte e Olimpica Dossobuono con Zambelli che illude i giallorossi del direttore sportivo Simone Valle e Vantini che pareggia per la formazione di Rinaldo Zantedeschi. Non si fanno male Raldon e Castel d'Azzano, con la gara che termina con le rispettive porte inviolate e con le due squadre che restano imbrigliate nella zona play out.

PRIMA CATEGORIA GIRONE B

Chiampo batte Union Grezzana e si riapre il campionato

Il Chiampo sorprende l'Union Grezzana nell'incontro clou di questa 28ma giornata e improvvisamente il campionato si riapre: ora la compagine vicentina è a solo un punto di ritardo dalla squadra allenata da Andrea Matteoni. Dietro di loro, si insidiano Nogara e Isola Rizza: i bianco-rossi del presidente Andrea Martini sbancano Bevilacqua con le reti di Fraccaroli e Pasotto; gli isolani di Salvatore Di Paola s'impongono nella tana del Calcio Tezze con la firma di El Badaoui. Il Casaleone si deve accontentare di un punto contro il Real Monteforte e ci pensa il solito Pasquali a salvare i leoni della bassa, andati sotto contro la formazione di Loris Fedrigo, che per prima era passata in vantaggio con Coku. Nonostante la gara si giocasse in campo neutro e a porte chiuse, il Football Club Roncà fa sua la gara contro la Scaligera 2003 con una rete di Menini e sono tre punti fondamentali in chiave salvezza per la formazione di Mirko Dalle Ave. Il Sanguinetto Venera s'impone contro l'Albaronco 1-0 e a far felice Nicola Bertozzo ci pensa Greggio; il Montorio va sotto contro il Lonigo, ma ci pensa Caputi a far tirare un sospiro di sollievo a Stefano Menini. La giornata è completata dalla sconfitta interna per l'Illasi, che perde in casa 0-2 contro il Real San Zeno.