ART Breaking NEWS

Primi resoconti dopo gare 26 Aprile dalla Serie D alla Prima Categoria


SERIE D

Vittorie per Villafranca e Virtus Vecomp, Legnago pareggia

Un bilancio positivo per le nostre veronesi di Serie D, con due vittorie e un pareggio. Nel girone B il Villafranca sbanca il campo del Calcio Lecco e fa altri tre passi verso la salvezza: Diego Vita è ancora una volta protagonista e segna una fantastica doppietta; i lombardi raddrizzano la gara due volte, ma alla fine ci pensa Taddeo a segnare la rete vittoria che fa felice Sauro Frutti. La Virtus Vecomp gioca il sabato davanti alle telecamere di Rai Sport e i rossoblù di Gigi Fresco liquidano 2-1 l'Olginatese grazie alle reti di Joketic e Dimas. Domenica prossima si giocherà il derby tra Villafranca e Virtus Vecomp: le motivazioni non mancheranno con in palio punti salvezza da una parte e play off dall'altra. Nel girone C il Legnago Salus esce indenne dal campo del Dro: la gara termina 0-0 e ora la salvezza per i biancazzurri di Andrea Orecchia è matematica. Domenica prossima altra trasferta per il Legnago Salus, che giocherà contro la terza forza del campionato Sacilese.      

ECCELLENZA

Oppeano vede play off, Cerea e Vigasio si dividono la posta

A tenere alto i colori veronesi in questa penultima giornata di campionato ci pensa l'Oppeano, che batte 1-0 il già retrocesso Montecchio Maggiore e ancora una volta, come è successo domenica scorsa contro il Sarcedo, a segnare la rete vittoria ci ha pensato Filippini: tre punti che per la formazione di Simone Boron vogliono dire play off. Nessun vincitore nel derby tra Cerea e Vigasio, con le due squadre che praticamente dicono addio ai play off: la gara termina in parità 1-1 con decisivi i due bomber, ossia De Marchi e Ballarini. Il Bardolino si congeda dal proprio pubblico pareggiando 2-2 contro il Pozzonovo: non era iniziata bene la gara per i lacustri di Giuseppe Brentegani, andati sotto di due reti: ci pensano Altoe e Pereira a ristabilire la parità. Il Team Santa Lucia Golosine sbatte sul muro del Dolo: la gara termina senza reti, ad ogni modo si avvicina la salvezza diretta per la compagine di Alberto Facci. La giornata è completata da due sconfitte: l'Ambrosiana alza bandiera con la già promossa in Serie D Campodarsego, mentre la Sambonifacese cade 1-4 con la seconda forza del campionato Adriese. Domenica prossima l'Oppeano andrà nella tana del Campodarsego e ci sarà la sfida tutta veronese Vigasio-Team Santa Lucia Golosine.

PROMOZIONE

Valgatara, San Martino Speme, Lugagnano e Virtus ai play off

Già definiti i play off, molto caotica la situazione nei play out: questo è quanto emerge nella penultima giornata nel campionato di Promozione. Sono sicure dei play off Valgatara, San Martino Speme, Lugagnano e Virtus e per tutte queste è una domenica di festa. La squadra di Roberto Pienazza supera 2-1 il Cadidavid con le reti di Stefano Dolci e Vallenari, dall'altra parte non basta il gol del provvisorio pareggio ad opera di Nicolò Dolci e così mastica amaro il direttore sportivo Adelino Biondani. Il San Martino Speme di Fabrizio Sona s'impone nella tana dello Zevio con le reti di Santos e Bosio e resta critica così la situazione dei bianconeri di Gigi Sacchetti. Al Lugagnano di Filippo Damini basta e avanza Danieli per sbancare il campo del Garda, con quest'ultima che ora vede sicuri i play out. La Virtus batte 3-2 l'Alba Borgo Roma, dopo aver raddrizzato la gara ben due volte: dopo le reti di Bartolomeo e Andrea Vesentini, ci pensano Cadete e una doppietta di Michele Vesentini a far sorridere i rossoblù di Michele Cherobin, che tornano alla vittoria dopo quattro turni. Aurora Cavalponica e Belfiorese sfruttano a dovere il fattore campo e si congedano così nel miglior dei modi dai propri tifosi per questa stagione: una doppietta di Colognese permette alla squadra di Gianfranco Brendolan di battere il Castelnuovo Sandrà, mentre i ragazzi di Flavio Carnovelli piegano 3-1 la Provese con le firme di Giarretta e Caldana, quest'ultimo autore di una doppietta. Finisce in parità 1-1 tra Concordia e Montebaldina Consolini: la squadra di Guerino Gelmetti già retrocesso va per prima a segno con Piger, ci pensa Fresolone a mettere le cose a posto, ad ogni modo il punto va stretto alla formazione del presidente Marco Giavoni, che resta imbrigliata nella zona play out. Si dividono la posta pure Sona M. Mazza e Caldiero Terme e anche qui il risultato finale è di 1-1: a fare la differenza sono i due bomber, Fracasso per i termali di Roberto Piuzzi, Meda per i rossoblù di Mario Colantoni.      

PRIMA CATEGORIA GIRONE A

Sospesa Castel d'Azzano-Audace

A novanta minuti dalla fine del campionato, il San Zeno si riscatta dopo la sconfitta subita nella finalissima in Coppa Veneto con il Mestre e supera 2-1 in casa il Calcio Bussolengo, centrando così la 17ma vittoria stagionale. I ragazzi di Vasco Guerra vanno sotto con Manzato che apre le marcature per la compagine del presidente Emilio Montresor e ci pensano Cacciatori e Righetti a capovolgere il risultato. L'Olimpica Dossobuono batte di misura l'Arbizzano e per i ragazzi di Giuseppe Bozzini è sicuro il secondo posto che vale i play off: la rete vittoria porta la firma di Zambelli. Rimanendo nella zona alta, il San Giovanni Lupatoto strappa un punto dal campo del Gabetti Valeggio, con la gara che termina senza reti e si gode il momentaneo terzo posto solitario della classifica: il pareggio va ad ogni modo bene anche alla squadra del presidente Giovanni Pasotto, che è matematicamente salva. Ad ogni modo, questa 29ma giornata va in archivio con un brutto fatto, ossia la sospensione della gara tra Castel d'Azzano e Audace, con quest'ultima che al momento dell'interruzione conduceva 1-0 con la rete di Zogu: il guardalinee della squadra di Adelchi Malaman ha rincorso l'arbitro, che di fatto non ha fatto più proseguire la gara. A questo punto si aspettano le decisioni del giudice sportivo, anche se si prospetta uno 0-3 a tavolino a favore dell'Audace. Tornando alle altre gare, il Valpolicella pareggia 2-2 contro il Povegliano e si allontana dai play off: Daniele Oliosi è ancora una volta il protagonista della squadra di Michele Purgato, con l'iniziale vantaggio e la rete del definitivo pareggio, dopo che Garofolo e Biasi avevano capovolto il risultato per la formazione di Marco Pedron. Il Pedemonte batte 1-0 il Pastrengo ed è Vantini il match winner per la squadra di Rinaldo Zantedeschi, che può festeggiare così la salvezza diretta. Il Raldon piega nel derby il Pozzo e sono tre punti davvero d'oro per i nero-verdi di Paolo Marchi che segnano con Totola e il ritrovato Gustavo Maschi. Il Croz Zai rifila cinque reti al già retrocesso Avesa: non si smentisce Rognini, che segna una tripletta e a completare la festa ci pensano Talamioli e Girelli.

PRIMA CATEGORIA GIRONE B

Nogara vince e  vede la... Promozione

Il Nogara batte l'Union Grezzana nell'incontro clou di questa 29ma giornata e per la prima volta in questo campionato la squadra del presidente Andrea Martini è in testa da solo alla classifica. A decidere la gara ci pensa Pasotto e ora il Nogara accarezza il ritorno a quella Promozione che manca da diversi anni. Nella zona play off, brilla pure l'Isola Rizza, che batte 1-0 il Bevilacqua: Mantovani fa sorridere Salvatore di Paola, mentre masticano amaro i castellani di Claudio Sganzerla, che ora rischiano davvero grosso. Finisce in parità 1-1 il derby tutto vicentino tra Lonigo e Chiampo, con quest'ultima che aggancia al secondo posto l'Union Grezzana. La Scaligera 2003 batte 6-2 l'Illasi e con questi tre punti gli isolani di Simone Marocchio sono matematicamente salvi: tra i protagonisti Bellè e Airheinbuwa, entrambi autori di una doppietta a testa. Nel derby della bassa, non mancano le emozioni tra SanguinettoVenera e Casaleone: alla fine vince 3-2 la formazione di Nicola Bertozzo, che va sotto due volte con i centri di Pasquali e Luca Poltronieri, raddrizza la gara con De Carli e Filippini e trova la rete vittoria con Bedoni. Altri tre punti per il Football Club Roncà, che vince in trasferta contro l'Albaronco con le reti di Menini e Stenco. Seconda vittoria stagionale del Real Monteforte, che già retrocesso, batte 3-1 il Calcio Tezze e tra i marcatori, in evidenza Zanchi e Tirapelle. Il Montorio centra il colpaccio il Real San Zeno e a far sorridere Stefano Menini ci pensa Corradi.