ART Breaking NEWS

Resoconto Assemblea Straordinaria Elettiva del Comitato Regionale Veneto Figc-LND a Mestre


Uno sguardo al passato, progettando il futuro. Si è tenuta questa mattina presso il “Russott Hotel” di Mestre l'Assemblea Straordinaria Elettiva delComitato Regionale Veneto FIGC-LND, chiamata a designare i propri candidati in vista dell'elezione dei nuovi vertici della Lega Nazionale Dilettanti, in programma il prossimo 10 novembre a Roma.

Le Società venete, all'unanimità, si sono così espresse: per la carica di Presidente della LND è stato designato Felice Belloli (attuale Presidente del CR Lombardia), per quella di Vice Presidente Vicario il professor Antonio Cosentino (attuale Vice Presidente della LND in rappresentanza dell'Area Sud), per il ruolo di Vice Presidente in rappresentanza dell'Area Nordl'avvocato Claudio Bocchietti (che, peraltro, già ricopre la carica).

Prima delle operazioni di voto, il Presidente Ruzza ha illustrato alla platea la relazione di metà mandato del Consiglio Direttivo del CRV: “Da dicembre 2012 ad oggi - ha spiegato - abbiamo lavorato molto intensamente, ottenendo, però, grandissime soddisfazioni, sia a livello organizzativo che sul campo”. Un riferimento alle vittorie di prestigio ottenute dalle Rappresentative venete negli ultimi due anni (su tutte, la Uefa Regions' Cup del 2013), ma anche ai risultati conseguiti al di fuori del contesto agonistico: dalle inaugurazioni delle nuove sedi FIGC di Treviso e Padova all'apertura dei vari uffici periferici delle Delegazioni, dagli incontri di formazione/informazione sul territorio all'istituzione di uno sportello legale gratuito per le Società affiliate, senza dimenticare le tante iniziative di respiro sociale promosse dal Comitato.

Dal passato al futuro. Ruzza si è soffermato, quindi, sulle sfide più urgenti che dovranno affrontare i nuovi vertici della Lega Nazionale Dilettanti: eliminare la documentazione cartacea in favore di quella digitale, rivedere le linee guida che concernono gli impianti sportivi in erba naturale, contrastare il tentativo di abolire il vincolo per gli atleti, promuovere il corretto utilizzo dei defibrillatori semiautomatici. 

Spunti che il candidato alla Presidenza della LND Felice Belloli, sostenuto da tutti i Comitati Regionali del Nord Italia e applauditissimo dall'Assemblea di Mestre, ha voluto ampliare: “Le nostre non sono promesse elettorali, ma impegni concreti – ha detto – Oltre che sul vincolo, lavoreremo anche per ridurre i tempi di tesseramento degli atleti stranieri: non è possibile che questi ragazzi possano andare a scuola ma non giocare a calcio insieme ai bambini italiani”. Tra gli altri punti programmatici, Belloli ha indicato la necessità di focalizzarsi maggiormente sui settori giovanili, nonché di ridurre, a tutti i livelli, i costi di gestione a carico delle Società, in questo momento vessate anche dai continui accertamenti fiscali.

La mattinata si è conclusa con l'intervento di Claudio Stefani, Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti del CRV, che ha analizzato il bilancio consuntivo della Federcalcio regionale relativo alle ultime due stagioni: saldo ampiamente positivo, anche per merito di una gestione particolarmente oculata da parte dell'attuale Direttivo.