ART Breaking NEWS

Resoconto dalla Serie D alla Prima Categoria dopo gare 21 Settembre


SERIE D

Altra domenica decisamente non brillante per le nostre realtà veronesi di Serie D. Nessuna vittoria, un pareggio e due sconfitte è il bilancio della giornata odierna. Nel girone B la Virtus  Vecomp come era già successo contro il Mapello Bonate, non riesce a gestire il vantaggio e subisce il pareggio dell’Inveruno: la rete dei rossoblù era stata segnata da Santuari. Mastica amaro il Villafranca di Cristian Soave che, dopo il colpaccio nel turno infrasettimanale contro il Seregno si deve arrendere al Castiglione vittorioso di misura: 1-0 il risultato finale per la squadra mantovana che mantiene la testa a punteggio pieno insieme all’Inveruno. Nel girone C il Legnago Salus perde in casa contro il Calcio Montebelluna ma, recrimina per una rete fantasma di Valente con la palla che, dopo aver colpito la traversa sembra aver superato la linea bianca.

ECCELLENZA

Ritorno amaro per mister Simone Boron al Pelaloca di Cerea: il suo Oppeano esce battuto 2-1 dalla squadra allenata da Roberto Maschi e resta in fondo alla classifica, anche se in compagnia di Montecchio Maggiore e Team Santa Lucia Golosine. I bianco-rossi si erano portati per primi in vantaggio grazie alla rete di Ghirigato, altro ex della partita; il Cerea capovolge la gara grazie a De Freitas su rigore e a Pedrozo: i due sudamericani si sono così sbloccati nella gara più importante. Nell'altra sfida tutta veronese della giornata, finisce in parità tra Vigasio e Ambrosiana: per i biancazzurri segna, neanche a dirlo, Ballarini, al suo secondo centro consecutivo dopo Loreo, i valpolicellesi pareggiano con Pasini. Delle altre compagini di casa nostra, brilla il Bardolino a Loreo: la squadra rodigina si porta per prima in vantaggio, i ragazzi di mister Brentegani raddrizzano la gara con un rigore di Buza e sempre dal dischetto segnano la rete vittoria con Pereira. Secondo pareggio consecutivo per la Sambonifacese, che esce con un punto dalla tana del Pozzonovo e tanti rimpianti: a lungo in vantaggio con Aboagye, subisce il pareggio della squadra padovana al 94mo. Domenica da archiviare in fretta per il Team Santa Lucia Golosine, che perde in trasferta contro il Calcio Sarcedo: 3-2 per la squadra vicentina il risultato finale. In testa alla classifica, si conferma leader l'Adriese, che centra la terza vittoria in altrettante gare: ad alzare bandiera bianca è il Campodarsego.

PROMOZIONE

Il Valgatara detta legge pure nella tana del Castelnuovo Sandrà e alzi la mano chi avrebbe detto di vedere la squadra di Roberto Pienazza in testa a punteggio pieno dopo tre giornate di campionato. Tornando alla gara, protagonisti i due Aldrighetti, che rispondono ai lacustri che si erano per primi in vantaggio con Urbenti: Carlo segna il pareggio, Leonardo la rete vittoria. Nei quartieri alti della classifica, si conferma secondo il Concordia di Marzio Menegotti, che strappa un buon punto da Belfiore: la squadra di Lucio Merlin segna per prima con Giarretta su rigore, risponde Martini; al terzo posto si porta lo Zevio di Gigi Sacchetti, che cala il tris contro il Garda, grazie ai sigilli di Targon, Federico Girardi e Raimo. Primo acuto stagionale del Lugagnano: a far sorridere i gialloblù di Damini ci pensano Bonetti, Galliazzo e Masoli, il Cadidavid alza bandiera bianca. Prima vittoria pure per il Caldiero Terme, con i termali di Roberto Piuzzi che spengono l'Alba Borgo Roma con una doppietta di Avesani; poker per la Provese ai danni dell'Aurora Cavalponica: a segno vanno Fortunato, Tardiani, Peroni e Jovic, mentre dall'altra parte non basta Bottaro. Si dividono la posta San Martino Speme e Sona M. Mazza: alla rete di Petillo, risponde Tarullo e così può tirare un sospiro di sollievo Fabrizio Sona. Due reti a testa fra Montebaldina Consolini e Polisportiva Virtus: alle reti di Tomé e Bonetti, rispondono Bogoni e Chiamenti, e così i rossoblù di Michele Cherobin portano via un punto.

PRIMA CATEGORIA GIRONE A

L'Olimpica Dossobuono si conferma leader a punteggio pieno dopo tre giornate di campionato: i ragazzi di mister Bozzini s'impongono nella tana del San Giovanni Lupatoto grazie a una doppietta di Meneghini. Al secondo posto brilla un'altra neo promossa, ossia il Pastrengo: ci pensa bomber Bucci a regalare i tre punti alla squadra di Paolo Brentegani nella sfida contro il Raldon, che incassa così la seconda sconfitta interna consecutiva, dopo di quella al debutto contro il Croz Zai. Dopo due pareggi consecutivi, arriva la prima vittoria stagionale del San Zeno di mister Vasco Guerra, che supera 2-0 il Pozzo con le reti di Martignoni e Pasini. Il resto della giornata è caratterizzato da pareggi: a reti bianche terminano le sfide Audace-Croz Zai e Povegliano-Arbizzano. Terminano 1-1 le sfide Avesa-Pedemonte, Calcio Bussolengo-Valpolicella e Castel d'Azzano-Gabetti Valeggio.

PRIMA CATEGORIA GIRONE B

Il Montorio rallenta la corsa della capolista Albaronco, che deve così accontentarsi di un punto: alla rete di Andrea Corrent, ci pensa Beltrame a mettere le cose a posto. Ad ogni modo, la squadra di Burato conserva la testa della classifica, anche se ora in compagnia del Chiampo, che maltratta la Scaligera, quattro le reti della compagine vicentina ai ragazzi di mister Campagnari, e l'Union Grezzana, che rifila quattro reti al Real Monteforte, che per primo era passato in vantaggio con Goffredo. Pronto riscatto del Bevilacqua, che dopo la sconfitta contro la Scaligera 2003, supera in rimonta il Casaleone con Bissoli, Lovato e Granetto che rispondono alla rete iniziale di Guerra. Prima vittoria stagionale dell'Isola Rizza, che cancella così lo zero in classifica: Mantovani e Shkrepa fanno sorridere mister Di Paola a Lonigo. Non si fanno male Illasi e Football Club Roncà: alla rete di Stenco per gli ospiti, risponde Bovi per la squadra di mister Freddy Serato; pareggio pure per il Nogara Calcio contro il Real San Zeno: dopo il vantaggio di Pesic, i vicentini riescono a raddrizzare la gara. Tanto amaro in bocca per il Sanguinetto Venera di Nicola Bertozzo, che quando stava già pregustando di portare a casa un punto, subisce la rete in extremis del Calcio Tezze.