ART Breaking NEWS

Secondo successo in terra brasiliana, ma salta la terza sfida...


Si conclude con un altro successo il secondo , e ultimo test match, dell’Hellas in Brasile. La società informa che il terzo incontro, in programma giovedì, contro l’Incasa è stato annullato per problemi organizzativi. Intanto a Sobral, l’Hellas ha piegato  la Fluminense ai rigori dopo che i tempi regolamentari erano finiti in parità 2-2. Mandorlini ha mandato in campo, nel primo tempo, Nicolas, in porta, poi Agostini e Zamparo, esterni, Gonzalez e Antoniazzi, centrali,  Sala, Cirigliano e Marquinho a centro campo, mentre, a fianco del rientrante Toni,  Gomez e Jankovic. La partita è vivace con azioni da una parte e dall’altra con due occasioni per Toni, una finita sull’esterno della reta e l’altra salvata dall’uscita alla disperata del portiere. Al quarantaquattresimo i brasiliani vanno in vantaggio. Gran tiro di Fabio Braga sulla respinta di Nicolas Gustavo Scarpa anticipa tutti e mette in rete. A inizio ripresa Donsah subentra a Albertazzi, Zaccagni a Sala, Rabusic a Toni e Fares a Jankovic. Al dodicesimo Juanito pareggia ma l’arbitro annulla per un dubbio fallo del gialloblù. Il goal è rinviato di poco. Cirigliano lancia Donsah che, con un pregevole azione, salta due avversari e insacca. Esce anche Gomez per Gatto. Alla mezzora nuovo vantaggio dei padroni di casa con Michel che, servito in area, batte Nicolas. L’Hellas non s’arrende e cinque minuti dopo pareggia.  Marquinho pennella una gran punizione dai 25 metri e batte Klever. C’è tempo per un ottimo spunto di Fares salvato in angolo dal portiere. Si va ai rigori. Nicolas para quello di William, mentre Klever annulla quello di Cirigliano. Per i gialloblù segnano Marquinho, Rabusic, Gatto e Fares mentre i brasiliani ne sbaglia altri due. Seconda partita e secondo trofeo incamerato dai ragazzi di Mandorlini che venerdì torneranno in Italia per il meritato rompete le righe.