ART Breaking NEWS

Serie D e Promozione, il commento di Stefano Paganetto ai risultati di domenica 23 Dicembre


SERIE D

Legnago Salus pareggia, Sambonifacese altro ko

Il bilancio parla di un pareggio e una sconfitta per le nostre veronesi di Serie D impegnate nell’ultima giornata del girone d’andata. Il Legnago Salus esce indenne dalla tana dell’Inveruno, un punto prezioso per la squadra allenata da mister Di Loreto: i milanesi vanno per primi in vantaggio, la rete del pareggio porta la firma di Maiese. Dopo un avvio incerto e tre sconfitte nelle prime sei gare di campionato, il Legnago Salus è venuto fuori nella seconda parte del girone d’andata: indicative le cinque vittorie consecutive a cavallo tra l’ottava e la dodicesima giornata. Altra domenica da dimenticare per la Sambonifacese, che perde contro la Pro Sesto: ora ci sarà tanto da lavorare per il nuovo allenatore Poggi nel ritorno, soprattutto con un gruppo che non è più quello di inizio stagione. Alla ripresa del campionato, si tornerà in campo il 5 gennaio, Legnago Salus e Sambonifacese giocheranno in trasferta, rispettivamente contro Ponte San Pietro Isola e Gozzano.

PROMOZIONE

Caldiero Terme campione d’Inverno

Il Caldiero Terme esce imbattuto da Caprino, 0-0 contro la Montebaldina Consolini, ed è campione d’Inverno. I termali di Gigi Possente terminano il girone d’andata con trentacinque punti: dieci vittorie e solo due sconfitte, subite contro San Martino Speme e Concordia. Dietro il Caldiero Terme, termina il girone d’andata al secondo posto solitario la Polisportiva Virtus di Michele Cherobin, che detta legge sul campo del Raldon: tra i protagonisti, bomber Vesentini non si smentisce e per lui è magica doppietta; per i nero-verdi di Stefano Modena segna Cortellazzi, ma non basta. Dopo un lungo digiuno, riassapora il gusto della vittoria lo Zevio, che rifila tre reti alla Provese e aggancia al terzo posto Montebaldina Consolini e Oppeano: tra i marcatori, due volte a segno Perlini, l’altra marcatura porta la firma di Minetto. Pauletto croce e delizia dell’Oppeano del presidente Zorzan: segna il vantaggio, ma si fa espellere e la Belfiorese nel finale trova il pareggio con Meneghetti. Turni casalinghi favorevoli per Benaco Bardolino e San Martino Speme: i lacustri piegano in rimonta il Sona M. Mazza, che era passato in vantaggio per primo con Valbusa e a far felice Giuseppe Brentagni ci pensano Freoni e Corradi; la squadra di Baù supera di misura l’Arbizzano con una rete di Tarullo. Il Santo Stefano Zimella cala il poker contro il fanalino di coda Somma con quattro reti dell'ex Filpovic: tre punti d’ossigeno per la squadra di Carnovelli, che riscatta la sconfitta di domenica scorsa contro il Garda. Finisce 2-2 tra Garda e Hellas Monteforte: due volte in vantaggio la squadra di Salvatore Bresciani con Tosi e Claudio Ferrarese, i lacustri recuperano con Posenato e Lucenti. Termina in parità pure tra Concordia e Alba Borgo Roma: i giallorossi di Simone Maroccbio vanno per primi in vantaggio, Di Cristo pareggia per la squadra di Marzio Menegotti. Alla ripresa del campionato, si tornerà il 12 gennaio, il Caldiero Terme giocherà a San Martino, mentre la Polisportiva Virtus giocherà a Garda; le altre gare saranno Benaco Bardolino-Oppeano, Concordia-Zevio, Montebaldina Consolini-Somma, Pro Hellas Montefore-Arbizzano, Provese-Belfiorese, Raldon-Sona M. Mazza e Santo Stefano Zimella-Alba Borgo Roma.