Stefano Paganetto analizza la giornata nei dilettanti dopo le gare di domenica 19 Febbraio


Perdere nel derby ci può stare, sono gare a sé stanti e dove niente bisogna dare per scontato: così il Vigasio, dopo essere stato sconfitto domenica scorsa contro il Legnago Salus, ritrova i tre punti ed espugna il campo dell'Altovicentino. Si attendevano conferme per il Legnago Salus di Andrea Orecchia: i biancazzurri non vincono ma con l'ostico Calcio Montebelluna portano a casa un punto che fa sempre classifica. La Virtus Vecomp è la note amara, con i rossoblù di Gigi Fresco che crollano contro l'EclisseCarenipievigina con quest'ultima che ora lascia il ruolo di fanalino di coda alla Vigontina. Tra gli altri risultati, spicca la sconfitta della capolista Mestre a Este e così ne approfitta la Triestina che, vittoriosa a Calvi Noale, riduce lo svantaggio a meno sette dalla formazione veneziana.

Il campionato d'Eccellenza è sempre più nel segno dell'Ambrosiana, che si sbarazza pure del Leodari Vicenza con la rete firmata da Cecco. Tra le note positive di questo recupero della diciassettesima giornata che va in archivio, ci sono il Bardolino che batte il Thermal Teolo e il Team Santa Lucia Golosine che infligge la decima sconfitta stagionale al Cerea che paga le numerose assenze. Non è giornata per Caldiero Terme, Villafranca e Oppeano, che vengono sconfitte da Piovese, Clodiense Chioggia e Cartigliano. Solo un punto per la Belfiorese sul campo di un Loreo che crede ancora nella possibilità di acciuffare i play out.

In Promozione è una giornata amara per le squadre che giocano in casa. La Provese non concede sconti a nessuna e detta la legge del più forte anche contro l'Alba Borgo Roma grazie ad una rete di De Beni. Al San Martino Speme basta Tomè per piegare l'Union Grezzana mentre solo nel finale il Sona M. Mazza ha ragione della Polisportiva Virtus con tre reti dell'ex Cadete. La Montebaldina Consolini conquista tre punti pesanti sul campo del Lugagnano e infiamma di fatto la zona play out. Il Garda va due volte in vantaggio con una doppietta di Babatunde, ma alla fine contro l'Aurora Cavalponica si deve accontentare di un punto. Sono pareggi preziosi quelli ottenuti da Povegliano e Nogara contro Cadidavid e San Giovanni Lupatoto: da una parte la formazione di mister Marco Pedron vede vicina la salvezza, mentre dall'altra la compagine del presidente Andrea Martini ora divide l'ultimo posto con l'Alba Borgo Roma.

In Prima Categoria il girone A ha una nuova capolista solitaria ed è rappresentata dal Croz Zai, con la formazione del direttore sportivo Luca Marchesan che batte in rimonta il Calcio Bussolengo con Capobianco e Grigoli che rispondono a Montresor. Il San Zeno vince lo scontro diretto contro il Pedemonte e si insidia al secondo posto mentre il Parona, sconfitto in casa dal Quaderni, scivola in terza posizione. Tornano a respirare aria di play off Concordia e Valpolicella: la prima imita il Croz Zai e vince in rimonta contro la Scaligera 2003, mentre la seconda piega di misura l'Audace, unica tra l'altro a non deludere i propri supporters ed è Vicentini il match winner. Si registrano poi i colpacci esterni per Arbizzano e Caselle che s'impongono contro Gabetti Valeggio e Pastrengo, mentre termina il parità il derby tutto lacustre tra Castelnuovo Sandrà e Peschiera. Nel girone B è fuga per il Valdalpone Roncà che vince a Zevio, mentre ritrova il successo l'Albaronco, che batte nello scontro diretto il Tregnago e lo aggancia al secondo posto.  Nella zona play off si confermano Cologna Veneta e Casaleone, con la prima che cala il poker contro il Sanguinetto Venera con una tripletta di bomber Sinigaglia mentre la seconda s'impone contro la Pro San Bonifacio con doppietta di Isolani. L'Isola Rizza supera il fanalino di coda Sossano Villaga Orgiano mentre tra le mura amiche non delude nemmeno il Valtramigna Cazzano che batte il San Giovanni Ilarione. Brutta sconfitta per la Juventina Valpantena contro l'Union Sportiva Alte Ceccato e resta così inguaiata nei bassi fondi della classifica mentre si dividono la posta Bevilacqua e Boys Buttapedra.

In Seconda Categoria nel girone A la capolista Team San Lorenzo non va oltre il pari contro il Real Lugagnano e così si avvicinano ulteriormente San Peretto e Calcio Calmasino 2003, entrambre vittoriose, mentre sorprende la sconfitta del Cavaion contro il San Marco. Nel girone B la sfida tanto attesa tra Ares Calcio Verona e Real GrezzanaLugo Valpantena termina in parità, quello che avrebbe sicuramente firmato il Mozzecane alla vigilia. Nel girone C nessun problema per la prima della classe Montebello contro la Sambonifacese e porta a cinque i punti di vantaggio sulla seconda Elettrosonor Gambellara; delle squadre veronesi sorride il Montorio, vittorioso contro il Brendola mentre Illasi e Locara si dividono la posta. Nel girone D il Pozzo vince a Vigo e prova la fuga; vittorie anche per Atletico San Vito e Asparetto Cerea Sud.