ART Breaking NEWS

Commenti del calcio dilettante alla prima di campionato.


 

PREMESSA

Sono tornati i campionati dilettantistici. Sono tornate le vere emozioni che contano in una domenica dal sapore estivo e con il caldo che si è fatto sentire un po' in tutti i campi della provincia. I gol non sono mancati e il pubblico presente sugli spalti si è certamente divertito. Giusto così, perché la voglia di fare bella figura al debutto è sempre tanta. Si è segnato almeno un gol dappertutto e solo in una gara non si sono visti gol: Parona-Calcio Calmasino nel girone A di Prima Categoria.

ECCELLENZA

In Eccellenza, il debutto storico del Garda è positivo con i ragazzi di mister Paolo Corghi che battono l'Abano, avversario che l'anno scorso militava in Serie D. Non arrivano vittorie nei derby: Sona-Belfiorese e San Martino Speme-San Giovanni Lupatoto si dividono la posta. Il Caldiero Terme va sotto, tuttavia alla fine centra i tre punti contro la padovana Arcella, può tirare un sospiro di sollievo Cristian Soave, mentre il Valgatara affonda a Pozzonovo; il Vigasio è spettatore, pronto comunque al suo debutto in campionato domenica prossima.

PROMOZIONE

In Promozione, per le neo promosse Calcio Mozzecane e Cologna Veneta la prima è davvero da incorniciare: entrambe calano il poker e mandano al tappeto Povegliano e Cadidavid, una grande gioia per i mister Nicola Santelli e Salvatore Di Paola, che mai avrebbero immaginato di iniziare con una vittoria così limpida. Trasferte amare per Oppeano e Castelnuovo Sandrà e inizio da dimenticare anche per l'Alba Borgo Roma, mentre al contrario gioiscono Castelbaldo Masi, Chiampo e Badia Polesine. Pareggi per Nogara e Polisportiva Virtus in terra vicentina, rispettivamente contro Seraticense e Sitland Rivereel, mentre l'Albaronco recita la voce grossa contro l'Aurora Cavalponica con quest'ultima che termina addirittura in otto.

PRIMA CATEGORIA

In Prima Categoria, nel girone A non deludono il proprio pubblico Concordia, Pescantina Settimo, San Zeno e Real Grezzanalugo: Olimpica Dossobuono, Valpolicella e Montebaldina Consolini si devono arrendere mentre l'Arbizzano centra il colpaccio contro il Peschiera. C'era curiosità per il Real Lugagnano e il suo storico debutto in Prima Categoria: alla fine è stato positivo e ha conquistato un pareggio di prestigio contro il Pedemonte, che negli ultimi anni avrebbe davvero meritato il salto di categoria; arrivano due gol a testa nella sfida tra Quaderni e Calcio Lugagnano mentre Parona e Calcio Calmasino, come detto all'inizio, non si fanno male. Nel girone B, Casaleone e Pro San Bonifacio vincono facile senza subire gol: per San Giovanni Ilarione e Provese è un inizio da incubo, ma siamo solo all'inizio. Valtramigna Cazzano e Zevio non si risparmiano: alla fine alzano le mani al cielo i bianconeri di mister Piasere mentre escono delusi dal campo i ragazzi di Adriano Laperni. La prima giornata sorride infine a Valdalpone Roncà, Pozzo e Audace che piegano, rispettivamente Atletico Città di Cerea, Tregnago e Boys Buttapedra. L'Isola Rizza getta al vento la vittoria, con un reattivo Montorio che raddrizza la gara rimontando il doppio svantaggio; arrivano due reti a testa anche nel derby della bassa tra Sanguinetto Venera e Bovolone 1918.

SECONDA CATEGORIA

In Seconda Categoria, nel girone A fanno felice il proprio pubblico in quattro: Malcesine, Polisportiva Consolini, San Peretto e Valdadige mentre in trasferta si esaltano Gargagnago e Sant'Anna d'Alfaedo. Pareggi a suon di gol negli incontri Pastrengo-Calcio Bussolengo e Polisportiva La Vetta-Cavaion. Nel girone B, sono in cinque le formazioni a vincere in trasferta: Caselle, Illasi, Cadore, Borgo Primomaggio e Colognola ai Colli mentre in casa non deludono Real San Massimo e Scaligera Lavagno; termina in parità Avesa-United Sona Psg. Nel girone C, non arrivano vittorie da team veronesi e le uniche magre soddisfazioni arrivano da Borgo Soave Calcio e Giovane Santo Stefano, che escono indenni dalle trasferte, rispettivamente contro Ponte dei Mori e Real Brogliano; per Locara, Real Monteforte e Sambonifacese arrivano amare sconfitte. Nel girone D, domina il fattore campo e l'unica a vincere lontana dalle mura amiche è il Bevilacqua sul campo del Cà degli Oppi. Albaredocalcio, Polisportiva Amatori Bonferraro, Raldon e Scaligera superano in casa, rispettivamente Vigo, Aurora Marchesino, Atletico Vigasio e Sustinenza. Terminano in parità le altre tre gare: due gol a testa negli incontri Castel d'Azzano-Bonavigo e Gips Salizzole-Bonarubiana mentre uno tra Nuova Cometa S. Maria e Boys Gazzo.