ART Breaking NEWS

I maratoneti Castro e Hetemay affondano la Fiorentina.


 

Sorrentino 6,5- Piuttosto fermo sul goal, compie un miracolo sul finire del primo tempo. Nella ripresa si lascia scappare un pallone ma i compagni lo aiutano. Tomovic 6- Dopo trenta minuti passa a sinistra e difende con ordine, soffre Bruno Gaspar.  (Depaoli 7- Il ventenne entra con l’autorità di un veterano, chiude tutti i varchi e riparte partecipando anche alla più bell’azione della partita.) Dainelli 7- L’esperienza e il senso della posizione lo aiuta no moltissimo, comunque dalla sua parte non si passa. Gamberini 7- Stesso discorso del gemello, aggiunge, anche, un salvataggio molto importante, esce per crampi. (Cesar 6,5- Entra per Gamberino e, con la sua grinta e forza atletica, scoraggia i giovani viola).  Cacciatore 7- Parte a sinistra per spostarsi poi a destra. Dalla sua parte nessun rischio, quando può, si fa vedere e sa rendersi utile anche in avanti. Castro 8- Match winner ma anche uomo ovunque, prestazione da incorniciare. Radovanovic 7- La solita diga insuperabile. Con esperienza ferma le folate viola e immediatamente fa ripartire la squadra.  Hetemaj 8- Prova straordinaria del finnico. Può iscriversi alla maratona olimpica, ma oggi aggiunge, anche, tanta qualità, perfetto l’assist per il goal vittoria.  Birsa 7,5- Pennella, dopo un doppio dribbling, che disorienta l’avversario, il traversone per il pareggio di Castro. Un eccesso di sicurezza gli impedisce di andare a segno. (Basten 6,5- Porta freschezza e dinamismo con i quali sopperisce alla differenza di qualità del professore.) Inglese 7- Quanto lavoro e quanto lotta Roberto. Fa salire la squadra e apre varchi per i compagni. Generoso anche quando ripiega e aiuta i difensori. Pucciarelli 6,5- E’ una zanzara che punge tutti i difensori, purtroppo non tira mai in porta.